Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Come Raccogliere Informazioni e Vincere Giocando a Poker

Jonathan Little Prende Appunti

Quando il filosofo inglese Sir Francis Bacon coniò la frase "la conoscenza è potere", di certo non poteva sapere che centinaia di anni dopo quelle quattro piccole parole avrebbero riverberato nella testa dei giocatori di poker ogni volta che si siedono al tavolo.

Prima di iniziare a urlare allo schermo e di dire a tutti i vostri amici che mi sbaglio, rispondete a questa piccola domanda: "Quali sono le prime cose che fate quando un avversario si siede al vostro tavolo?". Se il mio portafoglio contenesse banconote e non farfalle, scommetterei che la prima cosa che fate è guardare quel giocatore, valutare il suo abbigliamento, il suo sesso e la sua età, e dare pure un occhio a quante chip si è portato al tavolo.

Anche se non avete proprio risposto "la conoscenza è potere", la vostra risposta conferma l'importanza di tale concetto. Quando arriva un giocatore nuovo, istintivamente cominciate a tentare di scoprire qualcosa in più su di lui e iniziate inoltre a fare supposizioni su come tale player si approccerà alla partita.

Il poker è un gioco di informazioni incomplete, poiché i giocatori hanno carte private nascoste alla vista altrui. Non possiamo mai sapere le carte del nostro avversario, a meno che questi non sia costretto a mostrarle allo showdown, o che decida volontariamente di farcele vedere per qualsivoglia motivo.

Questo significa che dobbiamo andare a caccia di altri dettagli e altre informazioni riguardo alle carte dei nostri avversari, basandoci sulla dimensione delle puntate, sulla velocità con la quale agiscono e sul modo in cui hanno giocato le mani precedenti.

Un ottimo modo per trasformare le informazioni in conoscenza - e per concedervi una possibilità migliore di sfruttare ciò che avete imparato - è prendere appunti dettagliati. Molti bravi giocatori di poker online hanno l'abitudine di prendere sempre appunti sulle tendenze e sulle giocate degli avversari, ma questo si può fare anche nel poker live. Nella foto di sopra possiamo vedere Jonathan Little proprio mentre prende appunti al tavolo durante un torneo dello European Poker Tour

Quando una mano arriva allo showdown possiamo vedere le carte dell'avversario e ripercorrere la mano stessa per vedere come questi abbia giocato su ciascuna street. Ciò ci fornisce una grande opportunità di prendere degli appunti sul suo modo di giocare.

Supponiamo che il nostro avversario vinca un piatto con {k-Spades}{q-Spades} su un board {9-Spades}{3-Diamonds}{5-Hearts}{j-Spades}{a-Spades}. Potremmo guardare la mano - specialmente se non ne siamo coinvolti personalmente - e pensare che questo giocatore abbia vinto con un colore. Capirai.

Ma se vi fermate un attimo per ripercorrere la mano capirete come quel colore sia arrivato runner-runner. Tornando al flop: ha piazzato una continuation bet con re-carta alta? Cosa ha fatto quando ha ottenuto un progetto di colore al turn? Ha continuato ad aggredire o ha rallentato? Quanto ha puntato quando ha centrato il nuts al river?

Tutte queste sono informazioni che potete usare a vostro vantaggio qualora vi trovaste in un piatto con lo stesso giocatore.

A parte prendere appunti, potete utilizzare le informazioni disponibili a vostro vantaggio. Se state giocando in un torneo live importante, è probabile che prima di ciascuna giornata si effettui il sorteggio dei posti. Dateci un'occhiata, prendete nota dei giocatori del vostro tavolo e cercateli su un sito come [BThe Hendon Mob[/B], per vedere se ci sono risultati di spicco.

Potete farlo anche quando giocate online. Una veloce ricerca su Internet inserendo il nickname di un giocatore spesso rivelerà risultati precedenti, blog che parlano di quel giocatore (o a volte persino scritti da quel player stesso) o post su forum che possono essere utilizzati per avere un'idea del livello di skill e di esperienza dell'avversario.

La mia mossa preferita, quando si tratta di raccogliere informazioni per migliorare la conoscenza che ho di un giocatore, è l'apparentemente dimenticata arte della conversazione. Rimarrete sorpresi da quanto i vostri avversari siano disposti a raccontarvi del livello di stake a cui giocano solitamente, di quanto gli stia andando male di recente e di quanto siano stati fortunati a vincere online una grossa cifra qualche sera fa.

Non stancatevi mai di cercare informazioni che potete usare per aumentare la vostra conoscenza di base dei giocatori seduti al vostro tavolo, ogni volta che giocate a poker. A volte sembra un compito vano, ma quella volta in cui farete un bel call o un bel fold al river in base ai vostri appunti e scoprirete di aver avuto ragione, improvvisamente capirete che avere conoscenza equivale ad avere potere, nel mondo del poker.

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli