Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Strategia per lo Stud Poker: Lezione per i Giocatori di Hold Em - Parte Due

Strategia per lo Stud Poker: Lezione per i Giocatori di Hold Em - Parte Due 0001

Per la comprensione corretta di questo articolo si consiglia la lettura della prima parte alla quale potete accedere tramite questo link.

...Se siete selettivi alla Third Street, continuerete in genere a puntare i vostri Premium Pairs, anche se non dovessero migliorare a meno che non individuiate giocatori che potrebbero avervi battuti. D'altro canto, se state giocando per una scala o un colore con solo un progetto, dovreste in genere vedere le puntate o fare cip a patto di non spendere troppo sino a che non avrete chiuso il punto.

Nello Stud, diversamente dall'Hold Em, le informazioni extra disponibili per determinare la vostra posizione rispetto agli avversari si acquisiscono osservando le carte degli altri.

Dovete tenere un occhio sulle carte che vi servono per chiudere il punto ma anche su quelle che potrebbero dare ad un avversario un punto migliore… lo Stud è un gioco che si basa sulle live cards. Se vedete molte delle carte che vi servono per realizzare il progetto di colore o quello di scala scoperte davanti ad altri giocatori, passate alla Fourth o Fifth Street – prima che il piatto diventi enorme. Similmente, se avete una coppia bassa ed un kicker di alto valore ma non chiudete il punto con il kicker e vedete una carta di pari valore scoperta davanti a qualche altro giocatore alla Fourth street, passate alla prima puntata. Non fatevi attirare in una mano nella quale le vostre possibilità di successo sono chiaramente ridotte.

L'altra differenza in fatto di teoria tra le partite di Hold Em e quelle di Stud è che le prime tre carte definiscono assolutamente la vostra mano. Ogni seguente round di scommessa, a partire dalla Fourth Street, vi porta solo una carta in più che può servire o meno per realizzare il vostro progetto. Quindi, a differenza dell'Hold Em, nel quale la vostra mano è ampiamente definita dal flop quando 3/7 della vostra mano sono dati, nello stud dalla Fourth Street in poi solo 1/7 della mano è determinato. E' alla Third Street che 3/7 della mano sono decisi – stabilendo quindi il modo di giocare la mano nel corso della partita.

La Fourth Street definirà ulteriormente la vostra mano ma dovrete essere motlo attenti a quello che ricevono i vostri avversari. Se il vostro avversario sembra non aver migliorato alla Fourth Street e voi avevate intenzione di giocare già alla Third Street allora è quest oil momento per puntare. Vi porterete al comando in genere puntando se avevate rilanciato alla Third. Ma la sola aggressione non è la vostra sola considerazione.

Dovete anche pensare a difendervi. Se, ad esempio, un giocatore ha visto un rilancio alla Third Street con un 7 come door card (la sua carta iniziale) e quindi gli arriva un altro 7 – per la coppia ci sono buone possibilità che abbia chiuso un tris. Basatevi sulle sue puntate ma tendete a passare a meno che non possiate battere un tris di 7. Allo stesso modo, se un giocatore ha un cuori scoperto, pochi sono voltati altrove e poi riceve alter due carte scoperte sempre di cuori ed ha sempre solo visto prima di rilanciare quella mano, tendete a dargli credito per un colore e comportatevi di conseguenza.

La Fifth Street è un altro round di serie decisioni perchè è quello in cui, generalmente, i limiti raddoppiano. Dovete seriamente ristabilire la posizione della vostra mano in rapporto a quello che mostrano i vostri avversari. Se avete giocato come detto nelle fasi precedenti dovreste essere voi a questo punto quelli da battere quindi puntate o rilanciate aggressivamente. Siete con un progetto che probabilmente vi darebbe la mano migliore se riusciste a chiuderlo? Cercate di restare in gioco a poco prezzo, facendo cip e vedendo. Vi trovate dietro con poche possibilità di migliorare sino ad avere la mano migliore? La Fifth Street è il momento buona per abbandonare. Da qui in poi, se restate in partita, a meno che non vediate evidenti miglioramenti nella mano dei vostri avversari o la loro azione non lasci supporre un loro ampio vantaggio, dovreste tendere a vedere. Quindi se dovete passare fatelo qui alla Fifth Street.

Un appunto finale, lo Stud ha un round di scommessa in più rispetto all'Hold Em. I piatti nello Stud possono diventare grandi, molto grandi quando si arriva al river. Dovete prendere in considerazione anche questo aspetto quando decidete se puntare o vedere al river. In generale, a meno che non siate certi di essere battuti, dovreste vedere la punta del river. Ci sono eccezioni ovviamente – se qualcuno punta in un piatto multi-way e qualcuno vede prima di voi quella puntata, se in questo caso non avete una mano forte è in genere meglio presumere di essere battuti. In genere però siate più propensi a fare il piccolo errore di vedere perdendo per la vostra mano piuttosto di fare l'enorme errore di passare con la mano vincente. Allo stesso modo, dovreste in genere puntare al river con qualsiasi tipo di mano per dare ai vostri avversari la possibilità di passare lasciando però nel mistero le vostre carte nel caso riusciate a vincere. E visto che spesso i giocatori di Stud vedono al river con mani inferiori allo standard per il solo valore del piatto, dovreste spesso rischiare pagando una puntata in più visto che vi troverete molto frequentemente contro una mano mediocre.

Ndr: Vuoi provare lo Stud su tavoli facili? Oppure vuoi giocare a Poker ed hai un Mac? O forse vuoi provare lo Stud usando un Mac? La risposta è sempre la stessa: scarica Pokerroom.com

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli