Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Sarà la Grecia il Prossimo Terreno di Lotta per l'Online Gaming

Sarà la Grecia il Prossimo Terreno di Lotta per l'Online Gaming 0001

Anche se probabilmente non era intenzione dell'Unione Europea fungere da difensore dell'online gambling, l'organizzazione internazionale ha sostenuto propositi di libero – ed aperto – scambio tra tutti i paesi membri includendo indirettamente anche i servizi di gioco. Le nazioni membro dell'EU su tutto il continente sono ora spaventate dalle implicazioni che potrebbe avere il concetto di libero scambio, ed il fatto che una delle parti che più subisce i risvolti di questo concetto sia lo stato stesso non f ache accentuare il problema. Non molto dopo la decisione giuridica contro l'Italia, decisione che è divenuta pietra miliare nella lotta giuridica, è ora la volta della Grecia che dovrà affrontare la Corte di Giustizia Europea in un processo analogo.

Questa volta un compagnia con licenza inglese, la William Hill, ha spinto per portare l'attenzione sulla nuova questione. La William Hill aveva fatto richiesta un mese fa di una licenza in grecia per aprire punti scommessa in quello stato, fatto che la porrebbe in diretta competizione con la OPAP, l'impresa che gestisce il gioco d'azzardo come monopolio di stato. La William Hill ha fatto la richiesta sapendo bene che la Grecia l'avrebbe respinta. Il direttore esecutivo della William Hill, David Harding, è stato citato da diverse fonti per aver affermato di credere che la Grecia fosse in palese violazione delle leggi europee, e che se la richiesta di licenza fosse stata rifiutata, la William Hill sarebbe ricorsa alla Corte Europea.

Non solo i media greci hanno indicato che la richiesta della William Hill è stata rifiutata ma il governo greco ha anche aumentato la posta in gioco arrestando nove persone nella parte occidentale del paese per gioco d'azzardo illegale. Tre delle nove persone gestivano Internet cafè mentre gli altri sei erano clienti e tutti nove sono stati per aver scommesso per mezzo di un non meglio specificato servizio di bookmaking britannico (forse, ma non necessariamente, William Hill) invece di ricorrere alla OPAP. Questo segue l'arresto di un uomo ad Atene lo scorso mese con la stessa accusa. Il presidente della OPAP, Sotiris Kostakos, ha detto, "La sola compagnia con il diritto di raccogliere scommesse in Grecia è la OPAP."

Kostakos ha anche suggerito la possibilità che l'Unione Europea possa passare la decisione alla corte degli stati membri, che è esattamente quello che questi stati cercano di ottenere per proteggere i propri monopoli. L'Unione Europea ha comunque dimostrato interesse per l'online gambling e le leggi emesse sembrano inserirlo in una classe di commercio che dovrebbe godere degli stessi diritti in tutti gli stati membro. L'impatto dell'Unione Europea sugli accordi commerciali internazionali resta la maggiore speranza per tutti gli amanti del gambling, poker inlcuso.

Ndr: gioca senza problemi in tutta Europa scaricando Everest Poker e riceverai la possibilita' di giocare nel torneo gratuito riservato ai soli lettori di PokerNews per vincere un posto alle WSOP di Las Vegas!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli