Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Lo Strizzacervelli del Poker, Vol 23 - Problema Poker: Parte III: Alcuni Numeri

Lo Strizzacervelli del Poker, Vol 23 - Problema Poker: Parte III: Alcuni Numeri 0001

Ndr: se vi siete persi la parte uno e due di questa serie, vi suggeriamo di partire dall'inizio semplicemente cliccando qui

Allora OK ci sono alcuni giocatori di poker la fuori con un problema ma quanti? E quanto è grande il Problema Poker?

Si sono svolte alcune ricerche a lungo termine sul personale militare con problemi legati al gioco d'azzardo. I militari sono facili soggetti per le ricerche per il fatto di essere ben inquadrati e controllati e per il fatto che al governo piace contare. Queste ricerche segnalano che nel 1992, 1998, e 2003; il 7.1 percento, l'8.1 percento ed il 9 percento rispettivamente di tutto il personale del Dipartimento della Difesa Statunitense era soggetto ad almeno un problema collegato al gioco d'azzardo, ed il 2 percento presentava segni che inducevano a pensare a soggetti afflitti da problemi patologici.

Ci sono ora alcuni fattori che mitigano questi dati. Primo, il personale militare è costituito per la grande maggioranza da giovani che si trovano spesso lontano dal controllo della famiglia per la prima volta nella loro vita. Inoltre, le modalità con cui avvengono i pagamenti in questo settore fanno si che si riceva una piccola somma immediatamente senza poi altre aggiunte, somma che di certo non può influire sul tenore di vita e che quindi non ha quasi alcun valore. Il gambling può diventare un'epidemia tra i militari ma lo è sempre stato. Secondo, la crescita del numero di coloro che soffre di problemi legati al gioco d'azzardo può essere direttamente attribuita ad internet. Inoltre, l'incidenza del Problema Poker è alta nel settore militare per le stesse ragioni; numerosi individui con denaro pronto una volta al mese ed un grande bisogno di trovare qualche passatempo o forma di relax. Ma, ovviamente, ci stiamo focalizzando su quello che è un vero problema; non solo sul fatto che i militari giochino o non giochino a poker il giorno di paga. Ma su queste basi possiamo guardare ai fattori che possono influenzare un persona e farle oltrepassare la linea di confine tra il giocare a poker ed avere un problema con il poker.

Se volete collegare il Problema Poker con un qualsiasi co-fattore allora non dovreste spingervi più in la della dipendenza da alcolici. In vari studi, è emerso che sino al 13% degli alcolisti ha uno o più problemi legati al gioco d'azzardo, dato che va comparato con il 5% di coloro che non abusano di alcolici. Il poker in una sala da gioco ha molti meno legami con l'alcool per il semplice fatto che il giocatore subisce una indiretta pressione dalla presenza delle altre persone che lo vedono, lo conoscono e lo possono giudicare. Date però uno sguardo alle informazioni sul poker in internet e scoprirete che i "giocatori professionisti di internet " preferiscono giocare molto più a lungo il venerdì ed il sabato sera per tutti "i pesci ubriachi." Sino al 10% dei bevitori accaniti possono diventare giocatori d'azzardo a livello patologico e non c'è nulla che offra più adrenalina di una serie di partite di internet poker. Non c'è paragone con lo scommettere sui cavalli o giocare una schedina una volta a settimana quando c'è la possibilità di giocare una mano di Hold'em ogni 15 secondi.

Allora se i problemi con il bere precedono quelli con il Poker, cosa ne segue? La risposta è depressione. Un serio problema di depressione si riscontra nel 75% dei giocatori d'azzardo patologici senza riguardo per la forma di gioco verso la quale hanno dipendenza o con l'ammontare di denaro che investono. Il perdere o comunque non vincere è l'elemento chiave nella depressione; non l'ammontare delle perdite e nemmeno quello delle vincite. Inoltre, i suicidi legati al gioco d'azzardo sono caratterizzati dal fatto di avvenire nella maggior parte dei casi quando l'ammontare delle perdite non influisce sul benessere finanziario della vittima o lo fa in modo marginale. Il rischio di suicidio è inoltre estremamente alto tra i gamblers --Las Vegas, Nev., e Atlantic City, N.J., hanno il più alto tasso di suicidi di tutti gli Stati Uniti.

Il gioco d'azzardo patologico è un problema che tipicamente colpisce i maschi tra i 18 ed i 55 anni, esattamente la stessa fetta di popolazione che si dedica al poker. Le donne costituivano il 24 percento di coloro con un problema di gioco nel 2003—in crescita rispetto al 13 percento del 1993. Problemi di gioco d'azzardo su internet ed in particolare i problemi legati al poker su internet sono saliti del 1000% nello stesso periodo. Questo resta comunque un numero di scarso valore considerando lo stato del poker online nel 1993.

La forma più seria di problema con il poker spesso comporta anche un precedente problema di abuso di alcolici e può portare alla depressione. Esistono inoltre legami con l'età degli utenti: i più giovani corrono nel complesso maggiori rischi di avere problemi con il gioco d'azzardo.

Ndr: ogni giorno hai la possibilità di giocare un torneo garantito da $100'000 scaricando Mansion Poker

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli