Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP-Europe Event #2, £2,500 H.O.R.S.E. Day 1: Ottimo inizio di sessione per Ivey e Hellmuth

WSOP-Europe Event #2, £2,500 H.O.R.S.E. Day 1: Ottimo inizio di sessione per Ivey e Hellmuth 0001

Il Day 1 del torneo £2,500 H.O.R.S.E., Evento #2 delle World Series of Poker Europe 2008, è iniziato con un campo di 110 giocatori di alto livello, che comprendevano molte delle facce (e voci) più riconoscibili del mondo del poker. Con la sua tipica entrata in ritardo nella sala, l'11 volte vincitore del braccialetto WSOP, Phil Hellmuth si unisce ad un già ricco campo che include Doyle Brunson, Phil Ivey, Daniel Negreanu, John Juanda e il sempre loquace Mike "The Mouth" Matusow, che ha la fortuna di essere seduto al tavolo a fianco ad Hellmuth.

Per le WSOP Europe, vengono giocate otto mani di ogni gioco, in quest'ordine: limit hold'em, Omaha hi/lo, razz, stud e stud hi/lo. Gli eventi H.O.R.S.E. solitamente attirano molti grandi giocatori specializzati nel gioco misto, e questo non ha fatto eccezione. Con così tanti giocatori forti nel torneo, si sono presto formati diversi "tavoli della morte". Un tavolo interessante era quello con Max Pescatori, John Juanda, Thor Hansen, Chad Brown e Doyle Brunson. Un altro tavolo aveva Erick Lindgren, Mickey Wernick, Joe Beevers, Daniel Negreanu, Bruno Fitoussi e Barry Greenstein. Tra i giocatori di alto livello scesi in campo c'era anche Kelly Kim, uno dei giocatori del tavolo finale del Main Event delle WSOP 2008.

I primi livelli sono stati piuttosto tranquilli, dato il livello dei giocatori e la struttura limit. Uno dei primi eliminati è stato Chad Brown, che si è ritrovato all in contro Jean-Robert Bellande e Robert Williamson in una mano Omaha hi/lo. Sul board c'erano {5-Hearts}{2-Clubs}{7-Hearts} quando Brown ha messo le sue ultime chips nel piatto, e al turn e river sono scesi {q-Clubs} e {10-Hearts}. Williamson ha mostrato {8-Hearts}{6-Clubs}{3-Spades}{a-Clubs} per il nut low, e Bellande ha girato {6-Diamonds}{3-Hearts}{2-Hearts}{k-Clubs} per un piccolo colore per prendere l'high e metà del piatto. Brown ha gettato via le carte nel muck e si è diretto verso l'uscita. Tra gli eliminati del Day 1 abbiamo Andy Black, Layne Flack e Mori Eskandani.

Eskandani è uscito per mano dei poteri psichici di Mike Matusow, che ha chiamato l'all in di Eskandani su un flop con {8-Spades}{9-Diamonds}{2-Hearts} in una mano hold'em. Eskandani aveva {8-Hearts}{7-Clubs} per la coppia, mentre Matusow ha girato {5-Hearts}{7-Hearts} per il progetto di scala a incastro. "Va tutto bene, il sei sta arrivando," ha rassicurato il tavolo, "Posso sentirlo." Non è uscito al turn in quando è sceso al suo posto il {2-Spades}. Ma c'era del vero nelle sue parole, il {6-Hearts} al river dà al preveggente Matusow una scala e manda a casa Eskandani. Con il giorno che diventa notte e i bui che si alzano, molti forti giocatori vengono eliminati, tra cui Michael Binger, Chris Ferguson, David Benyamine e il campione H.O.R.S.E. delle WSOPE del 2007 Thomas Bihl.

Phil Hellmuth ha chiuso il Day 1 vicino alla cima delle classifica e, come 11 volte campione WSOP, sta andando verso il suo primo braccialetto non hold'em. Sopravvissuti al Day 1 con un ottimo stack sono il chip leader Phil Ivey, Gus Hansen, Daniel Negreanu, Hendon Mobsters Joe Beevers, Barny Boatman e Mark Gregorich, che recentemente ha vinto un braccialetto d'oro di diverso tipo al PokerStars World Championship of Online Poker. Gregorich ha vinto l'Event #21 nella specialità stud hi/lo e ha messo in mostra alle WSOPE la sua abilità acquisita nel gioco misto.

I primi dieci in classifica alla fine del Day 1:

Phil Ivey - 59,200

Phil Hellmuth - 54,200

Woody Deck - 37,500

Bruce Yamron - 34,700

Erik Albinsson - 32,400

Adam Osborne - 31,900

Yuval Bronshtein - 31,900

Joe Beevers - 31,300

Isaac Haxton - 30,800

Raul Paez - 30,700

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli