Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Le Top Ten di PokerNews: Le 10 Prestazioni più Impressionanti

Le Top Ten di PokerNews: Le 10 Prestazioni più Impressionanti 0001

È difficile crederlo, ma da quando Chris Moneymaker ha vinto il Main Event delle WSOP 2003 innescando il boom mondiale del poker, le WSOP hanno assegnato oltre 200 bracciali e il WPT ha incoronato oltre 100 campioni. Alcuni di questi si sono dimostrati delle meteore, ma altri - una ristretta elite - hanno sfruttato gli straordinari successi come trampolino di lancio per carriere pokeristiche lunghe e ricche di successi. Proviamo allora a stilare una classifica delle dieci migliori prestazioni che hanno funto da lancio per la carriera o che hanno definitivamente consacrato professionisti promettenti.

10. Mike "Timex" McDonald Vince l'EPT Dortmund

Appena diciottenne, il professionista canadese Mike "Timex" McDonald diventa il più giovane campione dell'European Poker Tour quando vince il German Open di Dortmund, aggiudicandosi quasi $1.4 milioni. McDonald aveva raggiunto l'età minima per giocare dal vivo solo pochi mesi prima anche se online aveva già accumulato milioni. Nei due mesi che hanno preceduto la vittoria di Dortmund, McDonald ha raggiunto due tavoli finali e vinto un evento preliminare di NLHE all'Aussie Millions 2008 oltre ad un 14° posto all'EPT Praga.

9. Michael DeMichele Conclude Secondo al $50,000 H.O.R.S.E. delle WSOP 2008

Anche se molti si ricorderanno principalmente di Scotty Nguyen che andava letteralmente "a tutta birra" pensando al torneo $50,000 H.O.R.S.E. del 2008, sarebbe bene non dimenticare l'uomo che lo ha affrontato in finale - uno dei più affollati da grandi professionisti e temibili avversari. Si trattava del ventitreenne Michael De Michele che fino ad allora era stato principalmente un frequentatore degli high-stakes nelle partite cash di mixed-game. Nel 2008 è però riuscito a raggiungere i tavoli finali dei due più difficili tornei del calendario WSOP: il $50,000 H.O.R.S.E. ed il $10,000 World Championship Mixed Event nel quale ha concluso al quarto posto. Non solo De Michele ha dimostrato eccezionali doti pokeristiche quell'estate, ma ha offerto anche prove di grande maturità al tavolo.

8. Jason Mercier Vince Due Eventi EPT in Sei Mesi

Probabilmente quasi nessuno aveva sentito parlare di Jason Mercier, uno studente ventunenne che si è trasformato in giocatore professionista di poker quando, nell'aprile 2008, è arrivato a San Remo per vincere la prima edizione italiana dell'EPT portandosi a casa quasi $1.4 milioni. Mercier avrebbe potuto essere una delle classiche meteore ma soli sei mesi dopo ha confermato di avere una classe innata vincendo l'evento elite £20,000 buy-in high rollers all'EPT di Londra. Mercier ha intascato altri $945,000 ritagliandosi un posto nella storia del poker.

7. Anna Wroblewski trasforma $400 in $700,000

Nel corso di undici settimane nella primavera del 2007, Anna Wroblewski è passata da un lavoro da $10 all'ora a vincere oltre $700,000 in tornei di poker. Con uno stack di partenza di $400 ottenuto in prestito dal boss, Anna ha accumulato un bel gruzzolo giocando in partite $15-30 di limit hold'em. Con quella somma si è iscritta ad un satellite per un torneo da $3'000 che si sarebbe giocato al Bellagio il giorno successivo. La Wroblewski ha vinto la partecipazione… e poi anche il torneo al quale si era qualificata portando a casa un premio da $330,000. Nei tre mesi successivi ha ottenuto piazzamenti a premio al $25,000 WPT World Championships, ha vinto il Ladies Event al WSOP-Circuit del Caesar's Palace, ha fatto seconda dietro a Erica Schoenberg in un torneo da $2,500 NLHE al Mandalay Bay Poker Championships ed ha ottenuto il suo primo tavolo finale alle WSOP con un quarto posto al $2,000 NLHE per un premio da $192,000.

6. The Grinder Vince l' L.A. Poker Classic

Michael Mizrachi ha ottenuto il suo soprannome per essere riuscito a farsi strada con diligenza ai tavoli da poker fino a riuscire a guadagnarsi di che vivere. Si è poi dedicato ai tornei per alcuni anni ottenendo tavoli finali in piccoli eventi, ma poi è riuscito a guadagnarsi uno spazio di primo piano quando ha vinto il 2005 L.A. Poker Classic e $1.85 milioni. Mizrachi è partito con quella vittoria per attraversare poi un fenomenale 2005 che lo ha portato a sette piazzamenti a premio alle WSOP, alla vittoria di eventi al Mirage, al Bellagio, a all'Ultimate Poker Challenge. Ha poi concluso vincendo il suo secondo titolo WPT in meno di un anno trionfando al WPT Borgata.

5. Jeff Madsen Vince due Bracciali Consecutivi

Studente all'università di Santa Barbara, Jeff Madsen ha dovuto chiedere un prestito ai propri genitori per giocare le WSOP 2006 - si è rivelato forse il miglior investimento della famiglia. Madsen è emerso dal nulla per vincere due bracciali nella stessa estate prima nel torneo $2,000 NLHE e dopo una settimana ha sconfitto in testa a testa Erick Lindgren per vincere il $5,000 six-handed NLHE. Madsen ha portato a casa oltre $1.4 milioni in premi oltre all'onore di essere eletto giocatore WSOP dell'anno.

4. Ivan Demidov Raggiunge due Tavoli Finali ai Main Events WSOP nello Stesso Anno

Ispirato dai successi del connazionale Alex Kravchenko, Ivan Demidov è partito da Mosca per raggiungere Las Vegas nell'estate 2008 riuscendo a conquistarsi un posto nel tavolo finale del Main Event. Qui avrebbe poi concluso al secondo posto per oltre $5.8 milioni. Prima però di poter giocare quel tavolo finale ha partecipato al WSOP-Europe Main Event concludendo al terzo posto per quasi $600,000.

3. Phil Ivey Vince Tre Bracciali in un Anno

Anche se poteva già vantare vittorie in piccoli tornei, aveva ottima reputazione di giocatore cash-game ed aveva vinto un bracciale WSOP nel 2000, Phil Ivey era ancora un giocatore poco noto nel 2002. Questo almeno finché non ha vinto tre bracciali WSOP nello stesso anno: $1,500 Seven-Card Stud, $2,500 Seven-Card Stud Hi-Lo, e $2,000 S.H.O.E. Da allora ha continuato a fare bene con oltre $10 milioni di vincite in tornei nonostante le limitatissime apparizioni in questo genere di gare.

2. Gus Hansen Vince il Primo Evento in Assoluto del World Poker Tour

La vittoria di Gus Hansen al WPT Bellagio Five Diamond World Poker Classic 2002 è stata il primo assaggio che molti di noi hanno avuto di poker televisivo. Si trattava del primo evento WPT e Hansen (che Mike Sexton ha soprannominato "the Great Dane") è emerso dal nulla per superare in finale Freddy Deeb, John Juanda, Scotty Nguyen e Johnny "World" Hennigan. Con questa performance, Hansen è diventato la prima stella televisiva per meriti pokeristici.

1. Annette Obrestad Vince il Main Event delle WSOP-Europe

Molti di voi avranno ancora impressa nella mente la mano in cui Annette Obrestad ha scoperto un set di sette che le permetteva di battere la doppia coppia di John Tabatabai e vincere la prima edizione del WSOP-Europe Main Event il 17 settembre del 2007 - soli due giorni dopo il suo 19° compleanno. La Obrestad in quell'occasione ha demolito un buon numero di record diventando la più giovane vincitrice di un bracciale WSOP, la prima donna campione di un Main Event WSOP e la donna con il più ricco incasso nella storia delle WSOP.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli