Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Ripensando Alla PokerNews Cup Alpine – Le Impressioni del Team Italiano

Ripensando Alla PokerNews Cup Alpine – Le Impressioni del Team Italiano 0001

La PokerNews Cup Alpine si è conclusa con un buon risultato per Pokernews Italia. Salvatore Cundari, nick Saxs, si è aggiudicato un secondo posto al 100€ nl freezout, un nono posto nell'evento 3 e un ottimo quinto posto nel Main Event per circa 15 mila euro in totale.

Per l'occasione, un amico, Omar "Omarucci " Pennisi, ci ha tenuto inaspettatamente incollati al computer, descrivendoci le gesta dei nostri giocatori. Una diretta sul forum graditissima! "Il giorno del main event", ci racconta Omar, "per ammazzare il tempo ho deciso di scrivere qualcosa sul comportamento dei ragazzi del forum che si erano qualificati per il torneo. Tutto è iniziato così per caso".

Nel frattempo Salvatore raggiunge il primo giorno un secondo posto ad un torneo da 110 euro. Il lunedì, dopo un giorno di meritato riposo, Saxs riprende il gioco (sempre torneo da 110 euro) lui stesso ci racconta: "Sono chipleader assieme ad un altro ragazzo che purtroppo per me era al mio stesso tavolo. Infatti abbiamo circa 40k ciascuno e una mano sciagurata che risparmio di raccontare mi fa rimanere short. Ritorno nella mia dimensione SHORTMAN. Siamo rimasti circa 30 partecipanti e raggiungere il tavolo finale sembra ormai difficile, ma nonostante tutto ci riesco. Stavolta al tavolo finale trovo Tony G, Mark Vos e Liv Boeree, l'emozione è tanta. Mentre nel primo torneo oltre ai giocatori c'erano pochissime persone, adesso attorno al tavolo la gente guarda curiosa il gioco. Nemmeno il tempo di rendermene conto che su un raise della bella Liv mando la vasca con AJ e mi scontro con AQ. Out in nona posizione."

Abbiamo voluto chiedere hai ragazzi come gli è sembrata l'organizzazione dell'evento, ecco quello che ci ha risposto Saxs: "Il posto è fantastico ideale per gli sciatori, un vero e proprio paradiso, dove ti giri giri ci sono impianti di risalita e piste. Una sola volta sono andato in quota insieme ai ragazzi, un momento comico, infatti all'arrivo per andare nel rifugio c'era un piccolo dislivello ed io avevo le scarpe con la suola praticamente liscia, in discesa mi ha aiutato RobyRoby, mentre al ritorno ci sono volute due persone una davanti e l'altra dietro. Che risate!L'albergo sede del torneo era fantastico; me lo sono goduto poco, mi hanno dato la camera solo l'ultima notte, ma fa niente!

I dealer sono stati impeccabili, io ho giocato a San Remo, Campione, in Croazia e Sharm e mai ho visto dealer cosi preparati. I tornei sono partiti sempre in orario o con ritardi di 15 minuti al massimo."

Ad Omar la stessa domanda, una testimonianza ancora più neutrale la sua: "L'evento è stato organizzato in maniera ottima, unica pecca la mancanza di satelliti per il Main Event. Ottimi i dealer, inizio dei tornei rispettato alla perfezione (d'altra parte la precisione teutonica). Ottima la location, un paradiso degli sciatori. Ottimo anche l'hotel e il cibo che abbiamo mangiato. Simpaticissimo Toni G, il patron dell'evento. Nota stonata il party di benvenuto che consisteva in una offerta gratuita di ogni genere di bevanda alcoolica presso la hall dell'hotel."

Come è stato il tavolo finale, da esterni? Il tavolo finale, che vedeva al posto cinque il nostro amico Salvatore è iniziato col massimo rispetto tra i vari players. Alcuni giocatori short-stack hanno raddoppiato il loro stack e quando il nostro Salvatore è riuscito a fare double up, il grido Vamossss è rimbombato all'interno della tournament hall. Da questo i blogger inglesi, ci hanno dato il soprannome di I VAMOS BOYS. Durante tutta la settimana non ho mai sentito nessun giocatore esultare, tutti composti e mai fuori dalle righe. Molti giocatori italiani avrebbero solo da imparare da questa mentalità. E' un gioco è come tale deve essere concepito."

Abbiamo chiesto ad Omar, se secondo lui si possano inventare delle dirette diverse da quelle proposte? "Secondo me una idea per migliorare i futuri tornei, fondamentale è la diretta televisiva sul sito Pokernews. Io ho avuto la fortuna di giocare la World Cup con Pokerstars e diretta televisiva su internet con carte che venivano viste dai telespettatori in real time. Penso che la tv, più della diretta semplicemente scritta, possa dare maggiore risonanza ai futuri tornei."

Pare proprio che sia stata un'esperienza positiva, non solo per i buoni risultati di Salvatore, ma anche sul lato umano. I ragazzi ci hanno più volte sottolineato che la compagnia del gruppo italiano è stata veramente speciale. Vogliamo concludere con le impressioni di Saxs sui compagni di merenda, vi ritrovate in queste descrizioni?

RobyRoby: cosi come lo immaginavo un tipo vulcanico e simpatico, sempre pronto alla battuta e mai sgradevole.

ZioGiorgio: UN SIGNORE, spirito giovane e gentilezza fuori dal normale.

Goldrake: Classico toscano con senso dell'humor, con lui già ci conoscevamo tramite forum ed essendo coetanei non potevamo che trovarci bene insieme.

Ilmagowalter: IL GIGANTE BUONO. Un ragazzo con la testa sulle spalle.

Omaruccio e Carlo (Ciccio123): che ve lo dico a fare con loro ci conosciamo già da tempo e potrei dire solo belle parole nei loro riguardi.

L'avvocato ed il dottore: Loro sono venuti principalmente per divertirsi sciando e ci sono riusciti, due bravi ragazzi.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli