Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Stefano Puccilli è il vincitore del primo PokerStars.it Italian Poker Tour Sanremo

Stefano Puccilli è il vincitore del primo PokerStars.it Italian Poker Tour Sanremo 0001

Ultimo giorno di gara al Casinò di Sanremo per l' Italian Poker Tour organizzato pokerstars.it.

Erano 22 i sopravvissuti dopo la bolla scoppiata nelle giornata di venerdì a 40 giocatori, tra cui un bel po' di nomi importanti quali Nicola Fedeli, Francesco de Vivo, Simone Rossi, Alessandro De Michele, Stefano Canfailla.

Pronti via ed era Nicola Fedeli ad eliminare la prima giocatrice, la russa Anna Safaryan la piu' short della compagnia. Via via venivano eliminati Canfailla, Rossi e Albanese. Saliva nel chip count Bruno Stefanelli, pro di Full Tilt, che avversario dopo avversario portava il proprio stack da 60.000 a circa 420.000.

Dopo l'eliminazione di Alessandro De Michele, Speranza diventava il chip leader della giornata, chipleading che divideva con Giovanni Drago e il francese Hairabedian.

Piano piano si arrivava alle soglie del tavolo finale e quando si rimaneva in 10 unita' il gioco rallentava sensibilmente a scapito, o a favore, dei bui che aumentavano vertiginosamente.

Dopo ben un livello e mezzo di attesa, quasi mangiato dai bui, Nicola Fedeli mandava tutto quanto sul raise di Moschitta chiamato da Luca con AQ, Fedeli mostrava KQ da dominato e il board non aiutava.

Rimasti in 9 al tavolo finale, era il francese Jean Philippe Rohr ad essere preso con le mani nella marmellata quando raisava all in da bottone con 6 9 a picche chiamato dal big blind, Stefano Puccilli che con JJ lo estrometteva dal torneo.

A quel punto iniziava il tavolo televisivo che andrà in onda su Italia 1 prossimamente. Dopo un altro livello pieno era lo sfortunato Bruno Stefanelli a uscire con una mano pazzesca; Stefanelli raisava dal mezzo per 175000 con una coppia di K, mandato all in dal francese Hairabedian dal big blind con AQ. Al flop K J 10 dava il set a Stefanelli ma la scala al francese, turn e river non coppiavano il board ed era player out per l'azzurro di Full Tilt che prendeva 12.000 €.

Al settimo posto usciva Luca Moschitta che shortissimo pushava da bottone con Q9 a cuori , ma trovava il call di Speranza che mostrava una coppia di K. Per Moschitta una moneta di 17.000 €

Erano invece 22.000 gli € che portava a casa Giovanni Drago subito dopo, quando chiamava l' all in di Puccilli che mostrava KJ contro il K 10 del siciliano che usciva mestamente in sesta posizione.

In quinta posizione Alessandro Speranza che andava all in da cut off per circa 600.000 chips instant callato da Nardotto; Nardotto AJ a cuori, Speranza A9. Alessandro trovava subito il 9 sul flop con due cuori, ma un terzo cuori al turn lo condannava all' uscita dal torneo con 27.000 € di premio.

Quarto posto per Enzo Nardotto per un premio di 35000 €, il francese Hairabedian mandava tutto con A7 e Nardotto chiamava con 10 K, un board liscio decretava l'eliminazione dell' azzurro a un passo dal podio.

Terza piazza per il simpatico franco marocchino Roger Hairabedian che chiudeva al terzo posto con una mano sfortunata quando mandava tutto preflop con AQ incocciando contro l' AK di Stefano Puccilli.

L' heads up vedeva due azzurri contendersi il primo posto di questo IPT dal Casino' Municipale di Sanremo, Vittorio Meraviglia e Stefano Puccilli. Era quest' ultimo ad aggiudicarsi il gradino piu' alto del podio con una coppia di 8, contro l' A3 dell' avversario, che chiudeva il "pino" al flop, ma una scala runner runner faceva esultare il giocatore di Ladispoli che portava a casa una prima moneta di 120.000 €. Per Vittorio Meraviglia un secondo posto che vale 75.000 €

E' stata una settimana pokeristica di altissimo livello che ha richiamato a Sanremo centinaia di giocatori, che si sono dati battaglia fino ad oggi. Uno spettacolo che da appuntamento a tutti alla seconda tappa di Venezia, alla fine di luglio.

Un saluto a tutti da Sanremo.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli