Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2009 - Giornata Storica: Lunkin vince il $40'000 No-Limit Hold'em e Thang Luu Vince per il Secondo anno Consecutivo il Tor

WSOP 2009 -  Giornata Storica: Lunkin vince il $40'000 No-Limit Hold'em e Thang Luu Vince per il Secondo anno Consecutivo il Tor 0001

$40'000 No-Limit Hold'em Evento #2, Day 4 – Lunkin Vince il Titolo

Dopo essere sopravvissuto all'opposizione di un field affollato da campioni e stelle del poker e alla fine di un epico scontro in testa a testa, Vitaly Lunkin è stato incoronato vincitore del più costoso torneo di hold'em event nella storia delle World Series eliminando nel finale Isaac Haxton per il bracciale dell'evento 2, il $40,000 No-Limit Hold'em. Lunkin, che aveva vinto il proprio primo bracciale WSOP in un torneo da $1'500 di No-Limit Hold'em lo scorso anno, ha ricevuto un premio da $1'891'012.

Isaac Haxton arrivava al tavolo finale da chip leader. La finale stessa è stata una vera maratona ed è durata oltre dieci ore. Si è partiti con calma optando per un gioco tattico che per i primi due giri di tavolo non ha offerto alcun brivido. Infine gli short stacks non hanno più potuto reggere il peso dei bui e Ted Forrest, il più short di tutti, ha presto trovato l'occasione giusta per andare all-in. Schwartz lo ha però chiamato riuscendo a vincere la mano con una coppia di tre servita.

Le eliminazioni sono proseguite con ritmo lento e costante ed una volta rimasti tre giocatori, Greg Raymer ha provato il tutto per tutto. Raymer ha rilanciato preflop dal bottone con {5-Hearts}{5-Diamonds} e Isaac Haxton ha rilanciato ulteriormente dal big blind con {9-Hearts}{9-Diamonds}. Raymer ha risposto andando all-in e Haxton ha chiamato rapidamente. {k-Clubs}{q-Diamonds}{10-Spades}{3-Hearts}{3-Diamonds} sul board e Raymer ha concluso al terzo posto.

Nonostante il vantaggio di 2-a-1 in quanto a chips all'inizio del testa a testa, Haxton ha subito avuto vita dura e il confronto si è protratto per altre due ore. Nella mano finale, Haxton ha rilanciato preflop e Lunkin ha chiamato. Il flop ha dato {q-Diamonds}{10-Diamonds}{8-Diamonds} e Haxton ha puntato con {3-Diamonds}{8-Clubs} che gli dava la coppia bassa. Lunkin è andato all-in e Haxton ha chiamato scoprendo che l'avversario giocava con {a-Spades}{a-Hearts}. Il {7-Clubs} del turn ed il {k-Spades} del river non hanno cambiato nulla e Lunkin ha vinto il torneo in grande stile con una coppia di assi. Per il secondo posto Haxton ha ricevuto $1'168'566.

$1,500 Omaha Hi/Lo Event #3, Day 3 – Thang Luu Difende il Titolo con Successo

Thang Luu ha ottenuto una vittoria storica nell'evento 3, $1'500 Omaha Hi/Lo 8-or-Better, imponendosi su un field da record e riuscendo a portare a casa un bracciale per lo stesso evento delle World Series of Poker per due anni consecutivi.

Luu tornava a giocare questo torneo come campione uscente dato che aveva ottenuto il titolo nel $1'500 Omaha Hi/Lo che lo scorso anno era l'evento 6. Da ricordare anche un suo secondo posto nel torneo $2'000 Omaha Hi/Lo delle WSOP 2007. Con questa vittoria, la seconda consecutiva, Luu si è guadagnato di diritto un posto nella storia delle World Series of Poker.

La finale si è giocata tra imprevisti e insoliti incidenti inclusa la sospensione del gioco a causa del tremendo rimbombo degli altoparlanti usati per le presentazioni dei partecipanti al Champions Invitational event che non permetteva ai finalisti di questo torneo di sentirsi l'un l'altro. Freddy Deeb ha poi fatto nascere serie polemiche quando si è rifiutato di scoprire la propria mano anche se tenuto a farlo probabilmente perché indispettito dal punto nut scoperto dall'avversario su un board che non offriva possibili low.

Gli ultimi 19 giocatori ancora in gara hanno preso posto alle 2:00 p.m e per due di loro il meritato riposo sarebbe arrivato solo dieci ore più tardi. Quelli che erano i due chip leaders ad inizio giornata sono finiti anche con l'essere i due finalisti dell'evento seppure con posizioni inverse rispetto a quelle di partenza: Luu era infatti in testa con 2'300'000 mentre Smith inseguiva con 1'800'000. La sfida in testa a testa è durata per circa un'ora ma infine Smith si è giocato tutto preflop con J-9-9-3 venendo chiamato da Luu con Q-9-8-7. Il board ha dato Q-5-4-5-10 e Luu ha potuto vincere piatto, torneo, bracciale e un primo premio da $263'135.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli