Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Lo Strizzacervelli del Poker
: La Teoria del Processo Opposto

psiche

OK, questo può sembrare un po’ complesso ma la teoria del processo opposto ha molte applicazioni nel gioco del poker. La teoria basilare afferma che le emozioni sono appaiate, hanno un lato positivo ed uno negativo. Paura e sollievo sono un esempio ovvio.

L’osservazione è stata fatta su migliaia di esempi che mostravano che quando si prova una emozione, l’altra viene repressa. Il senso è che probabilmente tu non stai provando sollievo quando vieni braccato da un orso affamato.
a) Le emozioni sono accoppiate con i loro opposti.
b) Quando provi una emozione l’altra è soppressa.

Ora nota che, questo funziona in entrambi i versi. Una volta che il pericolo è finito tu provi sollievo, la paura quindi è repressa. Scoprire ciò che succede dopo era il vero obiettivo della teoria del processo opposto: quando la prima emozione è molto forte, l’emozione opposta, quando viene provata, è molto debole.

Prendiamo il bungee jumping. In un primo momento sei spaventato a morte ma finalmente salti e il seguito è semplicemente OK. Ma i tuoi amici che lo praticano da molto tempo e non sono più così spaventati provano un grande sollievo dopo aver saltato. La teoria dice che più fai l’abitudine alla prima emozione, più alta è l’esperienza conseguente alla seconda emozione.

Ecco perché l’uso di droghe a scopo ricreativo porta sempre ad un disastro. Hai bisogno di sempre più droga per ottenere lo stesso effetto, ma le reazioni opposte (le crisi di astinenza etc.) diventano più forti. Più sei assuefatto alla droga più la reazione opposta sarà forte. Più il lato positivo diventa familiare, più il lato negativo diventa intenso.

Ora, dal lato positivo, più affronti le tue paure nelle situazioni che ti creano ansia, più gli effetti positivi del successo ed il sollievo cresceranno. Man mano che diventi meno ansioso nel parlare di fronte ad un gruppo o nel confrontarti con un capo scomodo, più forte ti sentirai perché il sentimento opposto di fiducia e sicurezza di sé diventeranno più ampi e più forti.

Quindi, parlando di poker. Hai davvero un problema a fare una three bet su un bluff o un semi-bluff. Potrebbe non essere la stessa paura che scappare da un orso affamato, ma resta paura. Paura di perdere i tuoi soldi, paura di essere eliminato dal torneo. Ma puoi impegnarti a tentare un bluff da tre puntate nel tuo gioco, per cui fallo. Molto presto scoprirai che succederanno due cose. La scarica di adrenalina che ottieni dal fatto che il tuo avversario folda è davvero grande, e diventa più forte man mano che accade. Secondo, quando la mossa non funziona la delusione non è poi così grande come ti ricordavi nella prima volta che il tuo bluff è fallito.

La chiave qui è che capisci l’emozione buona – quello che vuoi ottenere alla fine di una mano vincente. Aumenterà man mano che la tua ansia nel fare quella mossa diminuisce. Pensiamoci per un minuto.

Ti ho detto che la ricerca mostra chiaramente che un dipendente dalla droga ottiene sempre meno picchi “buoni” man mano che si abitua alla droga, e sempre più effetti postumi “cattivi” e sintomi da astinenza. Ora sto dicendoti che lavorando sulla resistenza che hai al tavolo, facendo azioni più spinte, correndo dei rischi e pianificando il gioco prima, otterrai una scarica di adrenalina più grande, una ricompensa positiva più grande rispetto al gioco che già ami portare avanti. Ti piace giocare a poker, giusto? Allora ti divertirai naturalmente ancora di più se corri qualche rischio in più ed impari ad aggiungere qualche azione che ora usano per intimidire te.

Valutazione dei rischi/ ricompense: Il tuo gioco diventa migliore, ti senti meglio, e vinci più chips. L’unico lato negativo è che devi continuare a trovare mosse più complesse da aggiungere al tuo modo di giocare per cui il tuo stile sarà sempre migliore, continuerai a sentirti sempre meglio, e vincerai sempre più chips. Vorrà dire vincere-vincere-vincere!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli