Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2009: $10,000 NLHE Main Event Day 1d, Weber in Testa nella Giornata del Tutto Esaurito

Troy Weber

L’ultima sessione del Day 1 del Main Event delle World Series of Poker 2009 si è giocata ieri ed ha attratto una grande folla, grandi nomi e generato grandi controversie che hanno accompagnato i 2’809 iscritti. L’enorme Day 1d ha portato il numero totale dei concorrenti iscritti al Main Event a 6’494 creando un montepremi totale da oltre $61 milioni. Tutti i tavoli disponibili sono stati sfruttati per il Day 1d ma centinaia di giocatori non hanno potuto prendere parte alla festa per mancanza di posti a sedere. Quando si è deciso di sospendere la giornata di gioco, restavano ancora in gara 1’902 persone tutte al seguito del chipleader Troy Weber.

Tra coloro che sono riusciti a prendere posto ai tavoli c’erano grandi nomi del poker internazionale: Phil Ivey, Jennifer Harman, Robert Varkonyi, Vanessa Rousso, Mimi Tran Angel Guillen, Brian Lemke, Lisa Hamilton e il campione del 2008 Peter Eastgate che si è visto assegnare un posto al tavolo del Giocatore dell’anno 2008 Erick Lindgren.

Tra le prime eliminazioni sono da segnalare quelle di Lyle Berman, Dario Minieri, Scott Montgomery, John Salley e Ray Romano. Poco più tardi sono stati eliminati anche Phil Galfond e Jeff Madsen. Il secondo classificato al Main Event 2008, Ivan Demidov, è stato eliminato questa volta a metà della prima giornata quando si è giocato tutto ad un flop che leggeva {6-Diamonds}{10-Hearts}{5-Diamonds} contro Dwayne Stacey. Demidov aveva legato la coppia media con {6-Hearts}{7-Hearts}, ma Stacey era in buon vantaggio con il set chiuso grazie al {6-Spades}{6-Clubs} servitogli. Demidov è stato eliminato quando turn e river hanno completato il board con {5-Clubs} e {5-Hearts}. La sorte di Demidov è stata condivisa anche da Shirley Rosario, David Benefield, Sully Erna, Scott Fischman e Scott Clements.

Con l’avanzare dei bui il gioco non ha dato segnali di accelerazione e qualcuno ha iniziato ad annoiarsi. Così Tom “durrrr” Dwan e Matthew Marafioti hanno cominciato a scommettere su un po’ di tutto. Dwan ha scommesso $5,000 che Marafioti non avrebbe retto 10 tequila bevute in 15 minuti. Marafioti ha vinto la scommessa ma, ormai brillo, si è visto infliggere una penalità per linguaggio scurrile al tavolo. Marafioti ha deciso allora di averne abbastanza per quella sera e non è più rientrato in sala. Il suo stack comunque si è comportato bene anche in assenza del padrone garantendogli un posto nel Day 2b.

Mentre alcuni giocatori cercavano di vincere prop bets, Troy Weber preferiva vincere piatti. Weber è passato in vetta alla classifica ad inizio serata consolidando poi il proprio primato grazie ad un grosso piatto vinto proprio in chiusura di giornata. Dopo una serie di rilanci preflop, lui ed un avversario sono arrivati a vedere un flop che dava {j-Spades}{8-Hearts}{3-Hearts}. Weber ha fatto check lasciando che l’avversario puntasse quindi ha chiamato per vedere l’{8-Diamonds} del turn. Weber ha fatto check ancora una volta e l’avversario ha puntato ancora subendo però un check-raise. Tanto non è bastato a rallentare l’azione e l’avversario di Weber ha rilanciato ulteriormente andando all-in. Weber ha riflettuto qualche istante per poi chiamare con {10-Spades}{8-Spades} - in vantaggio sul {q-Spades}{q-Hearts} dell’avversario. Il {9-Diamonds} del river ha dato il piatto a Weber portando il suo stack a 353’000 – quasi il doppio rispetto al più immediato inseguitore.

Tra coloro che sono sopravvissuto al Day 1d ci sono anche Phil Ivey, Carter King, Dutch Boyd, Josh Arieh, Prahlad Friedman, Brian Lemke, Dwyte Pilgrim e Jennifer Harman.

Seguite la diretta PokerNews oggi con la fine del Day 2a e, in serata, con il Day 2b!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli