Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

PokerStars.it IPT Venezia: Bonavena da Short Stack a Vincitore

bonavena

Dopo essere arrivato 2° alla Notte del Poker 2008, dopo aver vinto l'EPT Praga 2008, e dopo aver vinto il torneo a invito del Sisal Italian Champions of Poker a fine dello scorso anno, Salvatore Bonavena arricchisce ulteriormente il suo già prestigioso palmares vincendo, al Cà Noghera di Venezia, la settima tappa dell’Italian Poker Tour di PokerStars.it aggiudicandosi un primo premio da €155’000.

Presentatosi al tavolo finale da short stack Bonavena è riuscito nell'arco di quasi 11 ore a recuperare chips dopo chips, vincendo un numero incredibile di coin flip di fila, fino a sconfiggere in heads up Giuseppe Minh Khoa. Gli otto giocatori ancora in gara ieri si sono seduti al tavolo con Gianni Luca Calanni Billa netto chipleader e dominatore delle tre precedenti giornate di gara e questa situazione di partenza:

Posto 1 - Andras Kovacs 779.000
Posto 2 - Salvatore Bonavena 228.000
Posto 3 - Massimiliano Forti 421.000
Posto 4 - Sergio Castelluccio 885.000
Posto 5 - Gianluca Marcucci 432.000
Posto 6 - Gianni Luca Calanni Billa 1.760.000
Posto 7 - Giuseppe Minh Khoa 850.000
Posto 8 - Paolo Petrucci 825.000

PokerStars.it IPT Venezia: Bonavena da Short Stack a Vincitore 101

Proprio lo short stack Bonavena è il primo a dare vita ad una mano significativa andando all-in da UTG+1 con in mano {10-Spades} {10-Hearts}. Al tavolo solo Marcucci decide di chiamare con {a-Clubs} {q-Spades} dopo aver riflettuto a lungo sulla decisione. Il {4-Diamonds} {10-Clubs} {6-Hearts} {4-Clubs} {5-Spades} del board non solo mantiene in vantaggio il già campione EPT ma gli offre full e raddoppio a 450’000. Da qui in poi il torneo di Bonavena è stato un incredibile recupero fino al testa a testa finale.

La prima vittima di giornata è stato Massimiliano Forti eliminato all'8° posto per €12’600. Forti era andato direttamente all in da UTG+1 per 342’000 trovando il call di Marcucci. Il resto del tavolo ha foldato permettendo lo Showdown preflop. Forti partiva in netto svantaggio con {7-Diamonds} {7-Clubs} contro il {q-Spades} {q-Clubs} dell’avversario. Situazione ribaltata con il {3-Hearts} {7-Hearts} {5-Diamonds} del flop che da il set a Forti ma il {q-Diamonds} riporta in vantaggio Marcucci. {a-Spades} al river e torneo finito per Forti.

Qualche raddoppio di Bonavena più tardi, Gianluca Marcucci è stato eliminato al 7° posto per €18’000 di premio. Dopo un fold generale, Marcucci, rimasto corto, è andato all-in dal bottone con {8-Clubs} {2-Clubs} venendo chiamato dal solo Minh che dal big blind giocava {9-Diamonds} {9-Clubs}. Set per Minh grazie al {10-Clubs} {5-Diamonds} {5-Spades} {7-Spades} {9-Spades} del board e altro eliminato.

Il sesto posto, del valore di €24’000, è stato assegnato a Paolo Petrucci che da UTG+1 ha aperto con un rilancio per poi chiamare all-in (e con meno chips dell’avversario) l’all-in di Calanni Billa che sedeva al big blind con {a-Diamonds} {a-Spades}. Il {10-Hearts} {10-Diamonds} di Petrucci non è riuscito nella rimonta a causa di un board con {7-Spades} {2-Clubs} {3-Spades} {9-Hearts} {4-Spades} ed il giocatore è stato eliminato.

Mentre Bonavena era a metà strada con il suo formidabile recupero (terzo in chips a questo punto) Sergio Castelluccio è stato eliminato al 5° posto ricevendo un premio da €30’000. Andato direttamente all-in dal bottone con {10-Diamonds} {k-Hearts}, Castelluccio si è visto chiamare sia da Calanni Billa dallo small blind con {j-Hearts} {a-Spades} sia da Minh trovatosi ugualmente all-in con {k-Diamonds} {k-Clubs} in mano. Il {j-Clubs} {9-Spades} {7-Diamonds} {2-Clubs}{6-Hearts} del board da il piatto a Minh e sancisce l’eliminazione di Castellucio.

Dopo la cena e il consueto raddoppio di Bonavena, Gianni Luca Calanni Billa è stato eliminato al 4° posto (€ 45’000). Calanni Billa è andato direttamente all in dal bottone trovando il call di Minh da small blind che giocava con {a-Spades} {j-Diamonds}. Billa, con {10-Hearts} {j-Hearts}, non è riuscito a recuperare venendo eliminato a causa di un board con {5-Diamonds} {7-Hearts} {5-Hearts} {9-Spades} {7-Clubs}.

Conclusa silenziosamente la rimonta fino al podio, Bonavena si è incaricato personalmente dell’eliminazione di Andras Kovacs al 3° Posto (€60’000). Kovacs è andato all-in da small blind con {10-Hearts}{j-Diamonds} venendo chiamato da Bonavena che dal big blind ci ha provato con {4-Diamonds}{4-Hearts}. Nonostante la posizione pericolosa in partenza, Salvatore ha trovato il favore del board che gli ha offerto set e accesso al testa a testa finale con {5-Clubs}{q-Hearts}{5-Spades}{8-Diamonds}{4-Clubs}.

Ad inizio heads up i due finalisti si sono ritrovati praticamente a pari stack: Giuseppe Minh Khoa 3.155.000 e Salvatore Bonavena 3.025.000. Dopo alcuni sorpassi e recuperi, Bonavena ha inflitto il colpo decisivo all’avversario chiudendo una scala al flop. Pochi minuti più tardi ha finito il lavoro costringendo Minh Khoa all-in preflop con {k-Spades} {8-Diamonds} mentre lui giocava con {a-Spades} {6-Clubs}. Board ininfluente - {j-Clubs} {5-Diamonds} {j-Diamonds} {4-Clubs} {j-Spades} - e altro prestigioso trofeo per Salvatore Bonavena.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli