Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Profilo Pro: Bruno Stefanelli dalla Germania a Fult Tilt Poker

Profilo Pro: Bruno Stefanelli dalla Germania a Fult Tilt Poker 0001

Bruno Stefanelli personaggio poco presente nei rotocalchi sul jazzset pokeristico. Un uomo molto disponibile e modesto, senza dubbio più vicino alla riservatezza nordica, forse per i tanti anni passati all'estero, tra Germania e l'Austria.
Nell'intervista rilasciata a PokerNews, racconta di essere entrato in un Casinò e di essere stato letteralmente rapito da un tavolo dove si giocava qualcosa che gli ricordava la teresina, si trattava della specialità 7 card stud.

Iniziò a prendere confidenza con il poker americano in tutte le sue discipline e quando capì che poteva farne un lavoro, si dedicò principalmente allo studio e al gioco. Arrivarono così le prime soddisfazioni. Il suo ritorno in Italia, gli porta fortuna e l'incontro con Axel Baccari, tutt'oggi responsabile italiano di FullTilt, sancisce il suo inizio di carriera italiana nel team.

Alle spalle cinque tavoli finali importanti e tantissima esperienza sui tavoli mitteleuropei. Quest'anno i risultati più significativi sono stati a Sanremo, Venezia , Las Vegas e Londra.

Iniziamo con l'Ept di Sanremo, un buon piazzamento per Bruno, che ottiene un 69° a denti stretti, per poi passare all'Ipt di Sanremo portando a casa un ottimo 8° posto. Purtroppo, la fortuna non lo l'ha assistito fino in fondo. Ecco come commenta Stefanelli il momento dove ha percepito di non avere la Dea bendata dalla sua:"Dopo un paio di giri al tavolo finale mi arrivano KK e da posizione centrale faccio un raise di 4 volte e mezza il BB(175.000) praticamente ero pronto ad andare in all-in in caso un avversario avrebbe rilanciato. Il re-raise arriva dal chip leder e andiamo in schow down. KK contro AQ. Arriva il flop regalandomi un bel sospiro perché come face card mi presenta un K ma subito dopo in sequenza viene giu J 10. Top set per me, ma l'avversario ha scala. Turn e river non mi hanno aiutato. Mi sono sentito tradito dalla sorte ma a denti stretti mi sono alzato dal tavolo stringendo la mano a tutti i concorrenti augurandogli in bocca al lupo. Come consolazione il giorno prima avevo giocato il side event da 300 € vincendolo."
Per farvi un'idea, eccovi il tavolo all'IPT Sanremo Day2 con Davide "mandrake" Pennelli, Roberto "sniper" Pompei, Bruno Stefanelli e Giannino Kart:

La città magica, Venezia, lo vede entrare Itm ed uscire di scena con AK contro J 9, un 21° posto per lui. A Londra Bruno, decide di non giocare l'Ept, ci racconta che non si sentiva in ottima forma e quindi opta per un side event ed era un 8 mix game da 600 € finendo al terzo posto, Ci chiediamo con un po' di rammarico,come sarebbe andata al'Ept, se avesse creduto più in e stesso.

Diciamo che questo giocatore ha le carte giuste per affrontare competizioni di alto livello.

Risultati ufficiali

06-Oct-2009 £ 500 8 Game EPT London, 3° £ 4,200
30-Jul-2009 € 2,000 No Limit Hold'em – Main Event IPT Venezia, 21° € 6,000
27-Jun-2009 $ 1,500 No Limit Hold'em 40° World Series of Poker (WSOP) 2009, Las Vegas 124th
05-Jun-2009 € 2,000 No Limit Hold'em – Main Event IPT Sanremo, 8° € 12,000
02-Jun-2009 € 300 No Limit Hold'em IPT Sanremo, Sanremo 1° € 11,800
18-Apr-2009 € 5,000 No Limit Hold'em EPT Sanremo, Sanremo 69° € 11,400
23-Feb-2009 € 200 No Limit Hold'em 2009 CAPT Bregenz Open , Bregenz 23° € 265
08-Dec-2007 € 800 No Limit Hold'em Christmas Poker Championship 2007, Bregenz 8° € 2,990
30-Sep-2007 € 500 No Limit Hold'em Austrian Classics 2007, Vienna, 9° € 2,030
17-Jul-2007 € 200 No Limit Hold'em Poker Woerthersee Trophy & Casino Velden Masters 2007, Velden 8° € 2,750
16-Jul-2007 € 300 Seven Card Stud Poker Woerthersee Trophy & Casino Velden Masters 2007, Velden 3° € 7,840
29-Jun-2007 € 500 No Limit Hold'em Summer Fun, Nova Gorica 5th € 2,940
13-Mar-2007 € 500 Pot Limit Hold'em Vienna Spring Poker Festival 2007, Vienna 3° € 5,080
06-Dec-2006 € 200 No Limit Hold'em Christmas Poker Championship 2006, Bregenz 4° € 9,150
14-Oct-2006 Poker EM Super Final - Limit 7 Card Stud The Big Double 2006, Baden 28° € 2,056
11-Oct-2006 Poker EM 1st Consolation - Limit 7 Card Stud The Big Double, Baden 1°
18-Jul-2006 € 300 7 Card Stud Qualifier Worthersee Trophy and Casino Velden Masters , Velden 2° € 1,000
01-Jul-2006 € 750 No Limit Hold'em Poker Masters, Seefeld 1° € 14,900
04-Oct-2005 € 400 Limit 7 Card Stud Austrian Classics 2005, Vienna 3° € 1,910
02-Oct-2004 € 1,000 No Limit Hold'em Austrian Classics 2004, Vienna 2° € 11,400
01-Oct-2004 € 500 Limit Hold'em Austrian Classics 2004, Vienna 14°
27-Feb-2004 € 300 Split Limit 7 Card Stud 3° Austrian Open Omaha Poker Championships, Bregenz 8° € 1,920
28-Nov-2003 € 200 Limit 7 Card Stud Italian Championship of Poker, Nova Gorica 2° € 2,95
21-Mar-2003 € 200 Pot Limit Omaha Vienna Spring Festival 2003, Vienna 13° € 410
05-Oct-2002 Limit 7 Card Stud Poker-EM 2002, Baden 3° € 66,823
25-Sep-2002 € 100 Pot Limit Omaha Austrian Classics 2002, Vienna 5° € 1,500
06-Nov-2000 HFl 1,000 Pot Limit Omaha Master Classics of Poker 2000, Amsterdam 8th HFl 3,663
26-Sep-2000 $ 63 Limit Hold'em Austrian Classics 2000, Vienna 3° $ 3,001
25-May-2000 L. 1,000,000 Pot Limit Omaha 9th Torneo Di Poker 2000, Nova Gorica 8° L. 1,925,000
24-May-2000 L. 500,000 Limit 7 Card Stud 9th Torneo Di Poker 2000, Nova Gorica 4t° L. 3,990,000 ($ 1,860)
22-Mar-2000 ATS 20,000 European World Series of Poker Trial,Vienna Spring Festival 2000, Vienna 6° ATS 78,100 ( $ 5,472)

Stile di gioco
Per quanto riguarda il suo stile di gioco è molto istintivo, ma non spavaldo. Abile, si intuiscono le sue grandi capacità di lettura e comprensione delle situazioni in cui i trova.
Possiamo dire che Bruno Stefanelli è un giocatore versatile, che riesce a comprendere la tattica giusta, ha buone capacità di adattamento. Riesce a reggere qualsiasi tipo di tavolo in cui si siede.

La sua maestria nel capire i giocatori che gli stanno intorno, gli permette di giocare ogni volta in modo differente. Ha iniziato a diciotto anni e si è formato sui tavoli europei, dove il poker si macina da molto più tempo, un'esperienza differente la sua. E' un giocatore che si è fatto le ossa nei tornei live, all'on line si è dedicato solo recentemente.

Dal 2006 lo troviamo molto di più su Internet per l'affiliazione a FullTilt e dovendo stare per motivi familiari, più stabilmente in Puglia, purtroppo non lo vediamo molto attivo nei tornei live, anche se il 2009 l'ho ha visto più presente sui tavoli verdi.Per Bruno il gioco on line è mediamente più complesso, perché si incontrano giocatori imprevedibili che in situazioni live sarebbero più semplici da gestire. Si lancia in tutte le discipline ma il 7 card stud è il primo amore, inizialmente preferiva i tornei poi col passare del tempo ha apprezzato il fascino del cash game.

Si può apprezzare la sua tecnica sul sito di Full Tilt Poker.

Brevi chicche


Bruno come molti professionisti, si è costruito il suo Backroll lentamente giocando live, soprattutto nel centro-nord Europa, ha lasciato il suo impiego di parrucchiere , per dedicarsi completamente al poker, solo quando la certezza di poter vivere di questa passione glielo ha permesso.

Nel suo tempo libero, preferisce passarlo in famiglia, magari con suo padre, andando a caccia a pesca. Un amante della musica in generale e dei luoghi fantastici della sua casa natale la Puglia o meglio il Salento. Gli abbiamo chiesto di raccontarci una chicca sul mondo del poker, qualcosa di simpatico che non riesca a scordare, ecco cosa ci ha risposto:" Tante cose che succedono nella vita e che ricordo con piacere, ma una in particolare no riesco a scordare, perché non capita spesso , mi è accaduta nello svolgimento di 1 torneo a BADEN (Austria).

Mi trovo al final table di 7 card stud nel 2002, rimaniamo in 3.Io 44.000 il secondo 126.000 punti e il chip leeder 265.000. Viene chiesto il time out per 1 esigenza (non mia). Trascorsi un paio di minuti, vedo avvicinarsi a me il giocatore con 126.000 punti con un sorriso sulle labbra. Mi dice testuali parole, vengo da parte del chip leeder e vuole farci un offerta. Rimango un attimo perplesso e rispondo ancora incredulo (perché di norma le proposte le fanno chi sta indietro e non il chip leeder) sentiamo. Il chip leeder è disposto a dividere il montepremi in parti uguali ma in cambio vuole il titolo.

Dovetti improvvisare una battuta rispondendo ironicamente che ci dovevo pensare e non vi nascondo che tutto il pubblico presente, dopo una manciata di secondi era in preda a dei dolori in pancia dal ridere. Non potevo non accettare una simile indecente proposta. Non è ancora finita la serata, al termine della cerimonia ovviamente brindato e festeggiato, il Signor Pierrot che si aggiudicò il primo posto, un po' brillo decise di sedersi ad un tavolo di alto livello.

Trascorsa mezz'ora sono intervenuti i dirigenti del casino pregandolo di lasciare il tavolo, perché avevano visto con quanta leggerezza si stava facendo spennare la metà del montepremi vinto, che non nera indifferente come somma. Ricordo che era no circa di 88.000 € a testa. Fu per sua fortuna che i dirigenti presero la decisione di non farlo giocare con la scusante che era in stato di ebrezza.

Anche questo accade nel favoloso mondo del poker!

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli