Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Schede pro: Lo spirito libero di Alioscia Oliva

Schede pro: Lo spirito libero di Alioscia Oliva 0001

Alioscia Oliva fa parte a pieno titolo dei players italiani più impegnati e impegnativi.

Città natale Roma, data di nascita 15 maggio 1974, prima di intraprendere la carriera di giocatore professionista si laurea in economia e commercio all’Università La Sapienza di Roma nel marzo 2002 e lavora per circa 3 anni presso l’lsmea.

Ad un certo punto però matura il grande amore, lui ce ne racconta l'incontro: “In origine ho giocato a poker italiano, la versione a 32 carte del five card draw poker. Fin da quando frequentavo il liceo, giocando molto spesso partite con gli amici. Invece mi sono avvicinato al Texas Hold’em grazie ad un vecchio amico con cui condividevo la passione per il poker e che nel lontano 2003 mi disse che si poteva giocare la variante americana con soldi veri online. All’epoca mi sembrava qualcosa di straordinario visto che non era sempre semplice trovare qualcuno disposto a giocare (live). Essere sicuro di poter giocare una partita in qualsiasi momento per un quantitativo di denaro a mio piacimento, mi sembrava la cosa più bella del mondo.”

Come per molti, anche per lui l'online è stato per molto tempo il cavallo di battaglia, fino a quando ottenuti i risultati si è dedicato a pieno anche al live:“L’avvento del poker online e la facile reperibilità di qualsiasi tipo di partita in qualunque momento della giornata, mi fecero venire in mente immediatamente la fattibilità di trasformare la mia passione, in una professione vera e propria. Con i primi piccoli, ma regolari, risultati online, quello che era solo un pensiero segreto si faceva sempre più assillante e presente nella mia mente. Più cresceva il quantitativo di denaro che vincevo e la regolarità con cui lo vincevo e più aumentava la fiducia in me stesso. Per un periodo di circa 3 anni ho lavorato e giocato da semipro, poi la molla scattò a fine novembre, decisi di partecipare ad un importante evento heads-up a Nova Gorica con buy in 2500€. Passai i primi due turni, al terzo eliminai Antonio Grimaldi che aveva appena vinto contro scott Fishman alla prima mano. In semifinale incontrai il pro Andreas Krause e la partita durò quasi 4 ore. Alla fine vinse Andreas che mi fece molti complimenti. Chiacchierando un po’ e mi stimolò a fare il grande passo. Mi disse che secondo lui avrei dovuto giocare da professionista dedicando più tempo al gioco. Era quello che stavo aspettando, il mese seguente lasciai il lavoro e mi dedicai al poker a tempo pieno.”

L'anno seguente Oliva gioca principalmente sui tavoli di Nice Hand e Gioco Digitale, su quest’ultima piattaforma con il nickname “tuttialsugo” dimostra essere ancora una volta uno dei migliori semipro italiani ottenendo un profitto più alto nell’anno 2009 pari a $81.383 (fonte sharkscope.com). Il simpatico nick, “tuttialsugo”è stato scelto da Alioscia, perché un amico (Stefano Fiore) ogni volta partiva per disputare un torneo live, gli diceva come augurio "falli tutti al sugo".

Nel 2008, partecipa al final table raggiunto nelle ECOOP di Titan Poker, un anno dopo la vittoria del Sunday Master di Gioco Digitale e molte altre conquiste in tornei multitable.
A gennaio 2010 entra a far parte del Team Pro della Pokerroom 4A dove attualmente gioca con costanza principalmente ai tavoli heads up da 100 euro di buy-in con nickname “AliosciaO”.

Già nel 2009 Oliva inizia il sodalizio con la Pokerroom 4A. Tutto nasce da una collaborazione nel dicembre del 2009, per l'evento televisivo La notte dei poker, per poi consolidarsi in qualcosa di più maturo, di cui Oliva, va molto fiero. Un mese dopo vince l’Italian Poker Awards per la categoria Heads up, riconoscimento come miglior giocatore italiano per l’anno 2009, ottimo risultato per una carriera così breve. Noi lo avevamo intervistato proprio su questo argomento in questo articolo. E sempre a proposito dell'Italian Poker Awards al Casinò de la Vallèe, ma non solo, potete godervi questo video:

Per quanto riguarda le conquiste live, sicuramente sono da annoverare il piazzamento a premio nel Main event delle WSOP nel 2008,la vittoria nel Main event al Perla di Nova Gorica nell'agosto del 2009, il secondo posto nell'IPT di Sanremo a dicembre.

Risultati
04-Jan-2010 € 2,000 No Limit Hold'em - La Notte del Poker, Cassin 32° € 3,680
10-Dec-2009 € 2,000 No Limit Hold'em - Main Event IPT San Remo 4, Sanremo 2° € 93,000
30-Aug-2009 Overall Winners 2009 Torneo Autunnale, Nova Gorica 1° € 3,567
29-Aug-2009 € 1,000 No Limit Hold'em - Main Event 2009 Torneo Autunnale, Nova Gorica, 1° € 30,730
27-Aug-2009 € 270 Pot Limit Hold'em 2009 Torneo Autunnale, Nova Gorica, 4° € 1,571
24-Aug-2009 € 100 No Limit Hold'em 2009 Torneo Autunnale, Nova Gorica 10° € 513
13-Jun-2009 € 1,000 No Limit Hold'em - Main Event Poker Grand Prix - Saint Vincent , Saint Vincent 17° € 2,000
07-Dec-2008 € 500 No Limit Hold'em Campionato Italiano PRO V Tappa, Sanremo 11° € 1,100
03-Oct-2008 € 2,000 No Limit Hold'em Campionato Pro 2008, Sanremo 12° € 4,160
26-Aug-2008 € 300 No Limit Hold'em Perla - Autumn Tournament, Nova Gorica 11° € 739
25-Aug-2008 € 100 No Limit Hold'em Perla - Autumn Tournament, Nova Gorica 7° € 1,278
03-Jul-2008 $ 10,000 World Championship No Limit Hold'em 39°World Series of Poker (WSOP) 2008, Las Vegas 612° $ 21,230
10-Feb-2008 € 200 No Limit Hold'em 7 Tappa Campionato Italiano, Sanremo 3° € 8,960
08-Feb-2008 € 500 No Limit Hold'em 7 Tappa Campionato Italiano, Sanremo 9° € 2,460
28-Aug-2007 € 300 No Limit Hold'em Autumn Poker Tournament, Nova Gorica, 3° € 3,528
27-Aug-2007 € 100 No Limit Hold'em Autumn Poker Tournament, Nova Gorica 4° € 1,712
26-Apr-2006 € 300 No Limit Hold'em 15th Annual Torneo di Poker, Nova Gorica 11° € 385
01-Dec-2005 € 200 Pot Limit Omaha Campionato Italiano di Poker 2005, Nova Gorica 7° € 1,570
29-Nov-2005 € 500 Pot Limit Hold'em Campionato Italiano di Poker 2005, Nova Gorica 7° € 1,675
28-Nov-2005 € 2,500 Heads up Poker Circuit - No Limit Hold'em Campionato Italiano di Poker 2005, Nova Gorica 3° € 5,000

Stile di gioco
Alioscia Oliva è un giocatore poco incline alla circoscrizione, il suo stile varia ed è capace di modificarsi in itinere. Ogni tavolo verde è un foglio bianco da riempire con appunti utili: dalla lettura dei giocatori alle analisi sulle fasi del gioco e le criticità di ogni mano.

C'è chi lo definisce imprevedibile, chi un giocatore multiplo, chi aggressivo, ma anche per lo stesso Oliva è difficile trovare un cornice adeguata:“Non riesco a dare una definizione precisa del mio gioco, piuttosto penso di essere un giocatore che si sa adattare bene alle varie situazioni e alle differenti tipologie di avversari che affronto. Tanto tempo fa mi sarei definito, senza problemi, come un giocatore tight aggressive, ma attualmente non riesco a categorizzare il mio gioco. Sicuramente si è evoluto nel corso degli anni, ad esempio nell’ultimo IPT in prossimità della bolla con il monster stack che avevo, ho rilanciato il 90% di mani preflop, ma questo non fa di me assolutamente un giocatore "maniac"

Oliva non è un giocatore di cash, ma sta facendo di tutto per diventarlo: “La completezza tecnica che ha un giocatore di cash game rispetto ad giocatore di sit'n'go è senza dubbio maggiore, ma dal mio canto posso dire che gioco la variante heads-up dei sit'n'go che sicuramente mi faciliterà il compito nel destreggiarmi con il cash game.”

Lo vediamo impegnato sopratutto nell'heads-up forse anche per questo il suo gioco risulta cangiante e vario. In questa intervista, ci svela un po' del suo stile.

Brevi Chicche


Alioscia non è proprio il Marco Polo del poker, non non adora viaggiare in generale, ma gli piace andare a giocare tornei in posti diversi, luoghi che probabilmente non visiterebbe.
La sua passione per il gioco è la vera fiamma che lo spinge a solcare nuove rotte, ma allo scadere del quinto giorno rischia l'orticaria se non ritorna nella sua amatissima Roma, ma come criticarlo, ha il privilegio di vivere in una città indimenticabile.

Per lui il mondo del poker sportivo è per la maggior parte genuino, giovane e leale: “Certo poi ci sono anche le pecore nere, questo succede in tutti gli ambienti, ma di certo non è assolutamente quell'ambiente negativo e decadente che viene collegato al poker da chi parla per sentito dire.
Ho conosciuto anche tanti ragazzi e ragazze splendide umanamente, con cui ho davvero piacere a passare il tempo. Dei nomi? Bè Cristiano Blanco è davvero un ragazzo d'oro, Alessio Isaia invece è troppo divertente, un' intelligenza viva. Pierpaolo Fabretti, una persona autentica al 100%, poi il mitico gruppo di Roma composto da Michele Slamasaad, Mauro Stivoli, Flavio Ferrari, Zumbini Darietto Minieri e tanti altri. Di gente speciale ne incontri fra i tavoli verdi.”

Il bello del giocare a poker, per questo giocatore, sconfina dai legami amicali per aprire una porta importante, quella della libertà di poter gestire il tempo come si vuole e non sottostare a nessun capo: “La qualità della vita con un lavoro così e' estremamente elevata a prescindere dai soldi che si guadagnano.” C'è una sfera importantissima a cui Alioscia non potrebbe mai rinunciare ed è
l'emozione di un grande risultato, soprattutto live.

Quando non gioca a poker, si sfoga con lo sport, il preferito il tennis. Ci gioca da quando aveva 9 anni: “Cerco di mantenermi in forma scendendo sui campi in terra rossa un paio di volte a settimana ma anche andando in palestra. A dire il vero utilizzo la palestra più per scaricare la tensione accumulata giocando. In inverno invece adoro la montagna e praticare snowboard.”
Oliva non è solo sport e lavoro, gli piace la vita notturna, andare per locali di Roma con i miei amici per trascorrere con loro il momento dell’aperitivo, che poi puntualmente si trasforma in cena e dopocena.” Altra sua passione è il cibo: “mi piace scoprire insieme alla mia compagna nuovi ristoranti e soprattutto nuovi piatti.”

Infine è un incallito fan del cinema in generale: “In quest’ultimo periodo mi sto appassionando molto anche alle series americane (lost, 24, prison break, weeds, heroes ecc ecc) che colleziono con meticolosa cura.”

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli