Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Luca Risponde: Le Risposte di Luca Pagano alle Domande dei Lettori

posta

DOMANDA: Ciao Luca, so che ricevi un sacco di domande su mani giocate, ma qualche giorno fa me ne è capitata una che mi ha lasciato un po' perplesso. Mi è successa durante un sit&go su Pokerstars da 50 € di buy in. Ero chipleader con 3600 chips, con livelli 50-100 e ancora 6 giocatori (vanno a premio i primi 3). Sono di grande buio con {q-Diamonds}{q-Spades} in mano. L'UTG che ha 1200 chips apre rilanciando 300; tutti foldano fino al cut off che controrilancia in all in per 1800. Che devo fare, chiamo o butto via la mano? Io ho chiamato, e ho trovato {k-Spades}{k-Hearts} in mano all'original raiser e {a-Clubs}{q-Hearts} al secondo.

Purtroppo per me un {a-Diamonds} al turn mi ha fatto perdere la mano ed entrambi i piatti. Mi chiedo però se ho commesso un errore. Luca, dammi tu un consiglio per favore! Ti seguo sempre, ciao!

RISPOSTA: Ciao, grazie per la domanda. Si tratta di una mano interessante, in una situazione di torneo particolare. Per prima cosa devo dirti che per valutare al meglio una mano è importante avere un'idea dei giocatori coinvolti, del loro stile e del loro umore se possibile. E' chiaro che in un sit&go online probabilmente iniziato da 40-45 minuti è difficile essersi già fatti un'immagine precisa, però ti consiglio di concentrarti sempre, sin dalle prime fase, su questo processo mentale, ovvero cercare di capire se gli avversari sono “loose” o sono chiusi, se sono passivi o rilanciano spesso, se tendono al bluff o sono delle “calling station”. Quando poi ti sei fatto un'impressione, ti consiglio di segnartela nell'area appunti che ogni pokeroom mette a disposizione sotto all'icona di ogni giocatore, vedrai che nel tempo questo ti tornerà molto utile!

In ogni caso, nella situazione che mi proponi, supponiamo di avere giocatori mediamente solidi, diciamo standard se possiamo usare questo termine.

Innanzitutto il raise 3x da UTG di un giocatore quasi committed (1200 chips con livelli 50-100 e BB che sta per arrivare a lui) immediatamente mi fa sorgere qualche pensiero:potrebbe avere una monster, rilancia ma non vuole mandare via tutti gli avversari. Con una mano inferiore (AQ, AJ etc...) probabilmente avrebbe mandato tutto, senza correre il rischio di perdere 300 chips e doverne pagare subito dopo altre 100. Potrebbe anche non avere una monster, ma è un elemento che devi tenere presente.

Il secondo giocatore invece controrilancia, in un evidente tentativo di isolarsi. Qui la cosa è un po' più ambigua e molto dipende dalla tua lettura dell'avversario: se si tratta di un aggressivo allora potrebbe essere un tentativo di isolarsi con una coppia media o con una mano tipo AK; se è un giocatore solido potrebbe avere una monster hand e non voler correre nessun rischio.

In ogni caso tu corri il rischio di trovarti contro una monster che ti domina e al tempo stesso una potenziale overcard (A o K) sulla tua coppia di Q.

Dall'altra parte però c'è il fattore chips: sei chipleader e copri entrambi quanto a stack. Se entri in gioco si formeranno due piatti: uno principale con tutti e tre dentro (fino a coprire le 1200 dello short stack) e l'altro dove sarai coinvolto con il secondo giocatore fino a 600 chips (quelle che gli restano dopo aver pagato 1200 per il main pot).

Dal momento che è improbabile che l'original raiser passi, in un piatto giochi con due avversari, dove c'è un'elevata possibilità che tu venga battuto; nell'altro con un solo avversario, con parecchi dubbi sulla sua mano e un ritorno in chips non elevatissimo (600).

Certo potresti avere la mano migliore, eliminare un avversario o magari entrambi, ma le probabilità che quest'ultima situazione si verifichi sono contro di te.

Inoltre se te ne resti fuori, uno dei due comunque verrà eliminato o ridotto ad uno stack molto basso e tu continui a rimanere chipleader in un torneo in cui la bolla si avvicina sempre di più.

Con tutte queste considerazioni personalmente credo che la scelta migliore sia foldare e stare a vedere quello che succede anche se, lo ammetto, non si tratta di una scelta facile, dal momento che QQ è una mano molto forte. Da un punto di vista strategico un chipleader, con l'avvicinarsi dei premi, può evitare di essere coinvolto in mani con più di un avversario.
Grazie per la tua interessante domanda e ti auguro migliore fortuna nei prossimi tornei.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli