Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

World Series of Poker 2010 Day 1: Sagstrom, Oppenheim e Brunson Emergono al $50k Players Championship

Doyle Brunson

Dopo mesi di anticipazioni le 41esime World Series of Poker sono partite venerdì sera con due eventi. L’evento $500 Casino Employee ha dato il via alla serie al Rio con Kent Washington al comando in vista del Day 2. Nell’evento più prestigioso dell’anno, il $50,000 Player Championship è stato Erik Sagstrom a chiudere al comando.
Event #1: $500 Casino Employees no-limit hold'em

È difficile dire dell’evento #1 un torneo costellato di stelle ma questo torneo dal buy-in di $500 assegnerà il primo braccialetto delle World Series of Poker quest’anno quindi sicuramente ha il suo significato. I giocatori hanno iniziato con 3,000 in chips e i nomi più grandi nel field erano il direttore di torneo Jack McClelland, e uno dei proprietari delle WSOP Ty Stewart. McClelland è sopravvissuto con 17,900, garantendosi un premio, invece Stewart non è stato altrettanto fortunato arrivando lontano al Day 1 ma venendo eliminato prima della conclusione.

Kent Washinton, che ha oltre 50,000 in più del secondo in classifica, ha raggiunto quota sei cifre quando un avversario ha aperto spingendo con {a-Hearts}{k-Hearts} e Washington ha chiamato con un pocket di assi. Il flop ha servito {q-Diamonds}{10-Hearts}{2-Clubs} facendo sudare Washington, ma il turn e river sono scesi bianchi e lui è diventato il chip leader.

Jonathan Kotuala siede al secondo posto, con uno stack di 108,700 conquistato per la maggior parte nell’ultima ora di gioco. Kotuala aveva {q-Diamonds}{5-Diamonds} e ha chiamato l’all-in di John Armstrong con il board che leggeva {7-Diamonds}{k-Diamonds}{k-Hearts}{a-Diamonds} per vedere che il suo avversario aveva solo {j-Spades}{10-Spades}. Il river ha dato {5-Spades} eliminando Armstrong.

Event #2: $50,000 Players Championship

Mentre il Casino Event è stato una sorta di riscaldamento WSOP, l’eight-game mix $50,000 Player Championship può essere considerato un All-Star game. Con i più grandi giocatori di poker del mondo presenti, che hanno pagato un buy-in che per la maggior parte delle persone rappresenta più dello stipendio di un intero anno, tutti lotteranno per mettere le mani su uno dei braccialetti WSOP più ambiti dell’anno e sul trofeo Chip Reese Memorial.

Programmato come un evento da cinque giorni e una struttura super-lenta, il Day 1 ha visto Erik Sagstrom più che raddoppiare il suo stack iniziale di 150,000 andando al comando. Sagstrom è seguito dallo specialista del cash game David Oppenheim, e dal Padrino del poker, Doyle Brunson che ha chiuso a 269,200.

A passare al Day 2 anche i Team PokerStars Pros Daniel Negreanu, Pat Pezzin, Alex Kravchenko, Greg Raymer, Jason Mercier, Noah Boeken, Chad Brown, George Lind, Dario Minieri e Barry Greenstein che è decimo con 240,100. Ad unirsi a loro c’è il campione del WSOP $50,000 H.O.R.S.E, David Bach, uno dei proprietari di PokerNews Tony G, il giocatore dell’anno delle WSOP 2009 Jeffrey Lisandro e il sempre pericoloso Phil Ivey.

116 giocatori si sono presentati ai tavoli venerdì e tutti tranne undici di loro entreranno in azione al Day 2. Tom "durrrr" Dwan, Marc Karam, Mike Matusow e Brian Townsend sono tra gli eliminati.

Il gioco riprenderà al Rio alle 3 p.m. locali.

A Seguire

Oltre ai primi due eventi che riprenderanno oggi al Rio, inizierà il primo degli eventi $1,000 no-limit hold'em. Già si sa che ci sarà un enorme numero di partecipanti, quindi preparatevi per tanta azione dai tavoli.

Video del Giorno

Le nostre adorabili hostess vi porteranno per tutta l’estate tanti video dal Rio. Nel video del giorno di oggi, le ragazze vi faranno fare un rapido giro intorno la nuova e migliorata area del torneo. Godetevelo!

Non dimenticate di seguirci su Twitter per tutte le notizie in tempo reale.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli