Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Una Mano dalle WSOP con Amit Makhija

Amit Makhija

Amit Makhija ha giocato all’Event #16, un torneo $5,000 no-limit hold’em che è iniziato ieri e prima della pausa cena aveva uno degli stack maggiori dovuto per gran parte a un eroico call. Ha discusso questa mano con PokerNews.

Dicci come stavi giocando fino a quel momento?
Il mio gioco era stato piuttosto chiuso. Avevo vinto un coinflip ed ero a 26,000 all’inizio della mano. Mi sentivo bene, giocavo chiuso, ma ogni piatto a cui partecipavo sembrava un buon piatto.

Parlaci della mano.

Allora l’avversario in questa mano non aveva aperto molto spesso, è stato chiuso per tutto il tempo, ma quando apriva, aveva molte mani suited nel suo range. Ci sono state un paio di volte in cui ha provato a rubare in cui era abbastanza ovvio quello che stava facendo. Ho notato anche una tell quando gli ho visto girare un paio di cattive mani. Era chiuso, ma sicuramente lo avevo inquadrato. Inoltre, avevo letto la sua incapacità nel fare value-betting.

Quindi ha rilanciato a 900 con i bui a 150-300. Ho chiamato in posizione con pocket di tre. Il flop è sceso {k-}{6-}{2-}, due carte di fiori. Ha puntata all’istante 1,500. È sembrato piuttosto nervoso ed ho deciso di chiamare.

Se hai pensato che fosse debole, hai considerato un rilancio visto che la tua mano era piuttosto vulnerabile?

Credo che un rilancio fosse un’opzione sicuramente praticabile al flop e ho pensato di farlo, ma contro di lui, ho creduto fosse meglio chiamare. Pensavo che non avesse nulla e stesse bluffando. Contro qualcuno che credo possa fare value-betting alle diverse street, avrei rilanciato. Con lui, invece, sapevo che si trattava di una buona mano o completa aria.

Il turn ha servito un jack, portando un progetto di colore con due carte a cuori sul board. Ho pensato che sicuramente aveva entrambi i progetti di colore nel suo range e ho continuato a ritenere che non avesse nulla così ho chiamato. Credevo avesse un asso-re o re-regina, ma ho pensato che avrebbe fatto check con tali mani se fosse scesa una carta bianca provando a farmi bluffare.

Al turn, non ho pensato di rilanciare perché in questa mano lo avrei fatto solo al flop. È troppo costoso farlo al turn. Sarebbe stato inopportuno con questi stack.

Così quando il river è sceso bianco, un cinque off-suit o qualcosa del genere, lui è andato all-in per 15,000, equivalenti a gran parte del mio stack. È stata senza dubbio una puntata maggiore di una pot-size e lui è sembrato molto a disagio con questa mossa. La mia considerazione al flop è stata che fosse debole e non potevo immaginare una mano in cui avrebbe agito così a meno che non avesse preso un set al river o qualcosa simile, ma allo stesso tempo non credevo avesse una coppia bassa. Pensavo che gran parte del suo range fossero i progetti. Mi sono preso tutto il tempo per riflettere e gli ho parlato molto, cosa che è sembrata metterlo ancor di più a disagio. Di solito non faccio molte chiamate eroiche, ma tutto mi spingeva a chiamare. Ero piuttosto sicuro che non avesse nulla, ma ero preoccupato che avrebbe potuto bluffare con una mano migliore della mia. Alla fine ho chiamato e lui mi ha detto, “Bel call,” girando nove-otto di cuori.

Quindi dato che questo avversario non era capace di fare molte value-bet, hai deciso di chiamare?

Proprio così. Se fosse stato qualcuno forte, tipo un giocatore di cash-game i cui range sono bilanciati che sarebbe stato in grado di riconoscere la mia debolezza in quel momento e che avrebbe potuto fare una grossa value-bet con un re o una second pair, sarei passato. Contro questo specifico avversario che non faceva value-bet, sapevo che aveva un range super polarizzato. Che insieme alla mia lettura del suo comportamento mi ha spinto a chiamare.

Durante una pausa, Makhija ha parlato con il team video di PokerNews un poco della mano che è stata anche il soggetto dell’ultima edizione di Calling the Clock.

Metti alla prova le tue abilità pokeristiche su bwin Poker, registra un account e usufruisci del bonus di benvenuto fino a 100€.

Name Surname
Kristy Arnett

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli