Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Svolta storica in Norvegia, ecco il tanto atteso SI al poker live!

Norway Legalizes Live Poker Tournaments, Opens to Home Games

A breve il poker live potrebbe diventare realtà per la Norvegia, in quanto secondo un disegno di legge recentemente presentato in Parlamento si vorrebbe modificare la normativa restrittiva che attualmente vieta il poker dal vivo nel Paese.

A seguito delle raccomandazioni formulate dal Ministro della Cultura Thorhild Widvey nel mese di giugno ed all'accurato lavoro del regolatore del gioco d'azzardo in Norvegia Lotteritilsynet, la nuova legge che dovrebbe diventare effettiva nelle prossime settimane permetterà inoltre di organizzare home games, stabilendo un nuovo quadro legislativo per gli organizzatori di eventi.

"Finora i tornei di poker nazionali si svolgevano all'estero ma presto diventeranno realtà anche in Norvegia" ha dichiarato Widwey.

Il Ministero della Cultura ha fatto inoltre sapere che le autorità norvegesi hanno deciso di modificare l'attuale legge al fine di consentire eventi live con un massimo di cinque qualificazioni regionali che porteranno ad un evento principale con un montepremi già definito.

Si potranno inoltre organizzare partite private (home games) con un massimo di 10 partecipanti ed un buy in non superiore alle 1.000 corone norvegesi (circa 125€), ovvero il doppio del limite precedentemente ipotizzato.

La nuova legge potrebbe fare da spartiacque verso un cambiamento ancora più radicale che auspica l'apertura della Norvegia al poker online, settore che andrebbe ad essere controllato dall'ente autorizzato Norsk Tipping (l'equivalente norvegese di AAMS).

Secondo alcuni rumors infatti il Governo di Oslo sarebbe favorevole all'introduzione di una legge in favore del poker online, anche se in questo contesto ci sono alcuni ritardi dovuti ad alcune questioni con l'Associazione europea di libero scambio (EFTA, dall'inglese European Free Trade Association). Nonostante infatti la Norvegia non faccia parte dell'UE, il Paese dovrebbe adottare molte norme europee già in precedenza adottate da altri governi europei.

Il problema della mancanza di una regolamentazione sul poker in Norvegia era stato portato alla ribalta dal regular dei nosebleed Ola "Odd Oddsen" Amundsgaard che lo scorso anno aveva sfidato il politico Erlend Wiborg al meglio di 10.000 mani di Pot Limit Omaha mettendo di tasca propria sul piatto 1 milione di corone norvegesi (ovvero circa €125.000) in caso di sconfitta.

Inutile dire come terminò quella sfida, in quanto Amunsgaard fece desistere il proprio avversario già molto prima della fine ottenendo una vittoria abbastanza scontata al tavolo da gioco, rivelatasi in seguito ancora più importante per le sorti del poker in Norvegia.

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli