Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

   

Come Decidere se Fare Hero Call Quando l'Avversario è Polarizzato

Danny Tang

A volte, in una mano di no-limit hold'em, la sequenza di decisioni e la composizione del board portano un giocatore a ridurre il range dell'avversario al punto che una sua grossa puntata al river significhi solo due cose: o una mano molto forte o il nulla totale.

Danny Tang si è ritrovato in uno spot simile contro James Chen poco tempo fa, in un torneo delle Red Dragon Series di Macao.

Tang ha avuto una bella gatta da pelare contro un avversario forte come Chen, che settimana scorsa ha aggiornato la sua lunga lista di in the money chiudendo al settimo posto il Super High Roller da HK$400.000 vinto da Steve O'Dwyer al PSC Macao. Chen ha chiuso anche al nono posto l'High Roller da HK$103.000 vinto invece da Sosia Jang.

Come Decidere se Fare Hero Call Quando l'Avversario è Polarizzato 101
James Chen

La mano tra Tang e Chen è iniziata con un terzo giocatore ad aprire il gioco da bottone. Chen poiha controrilanciato da small blind, circa tre volte l'importo del primo raise. Tang ha spillato {A-}{K-Hearts} da big blind e, notando gli stack particolarmente deep, ha deciso di piazzare una four-bet.

Dopo il fold dell'original raiser, Chen ci ha pensato un po' prima di chiamare. Dai bui, quindi, i due hanno visto questo flop: {Q-}{J-}{2-} - un board rainbow con una carta di cuori.

Chen ha fatto chek e Tang ha deciso di piazzare una c-bet - salvo poi ripensarci nel video sottostante. Chen ha completato un check-raise pari a 2,5 volte la puntata di Tang.

"Non c'è nulla di valore che farebbe check-raise", spiega Tang, notando come il gioco di Chen tenda a rimuovere mani quali {A-}{Q-}, {J-}{J-}, {Q-}{Q-} and {A-}{A-} dal suo range. Da qui il call di Tang.

Il turn, una {Q-Hearts}, ha formato una coppia sul board, restringendo ulteriormente il value range di Chen - che però ha puntato ancora, ottenendo un altro call da Tang.

Il river, un {3-Hearts}, ha sistemato sul board una terza carta di cuori, e questa volta Chen ha mandato la vasca. Tang ci parla del suo ragionamento relativo alla decisione di fare o meno un hero-call con il suo asso-carta alta. Per Tang, il range di Chen era polarizzato: o aveva chiuso un colore backdoor (o magari aveva J-J) oppure non aveva nulla.

Alla fine Tang ha chiamato. Guardate il video per scoprire che cosa è successo:

Per rimanere sempre aggiornato su tutto quello che accade nel mondo del poker, segui PokerNews Italia su Twitter e diventa fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Cosa ne pensi?