Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WPT Diamond: Speranza è final table, ma Black è fanta leader

gianluca speranza

Gianluca Speranza tiene vivo il sogno.

Nel 10.400 WPT Five Diamond, al Bellagio di Las Vegas, il player abruzzese diventa il primo giocatore italiano a raggiungere il tavolo finale di questa tappa del World Poker Tour: la più iconica, importante e storica del circuito. Gianluca mette nella busta 4.625.000 pezzi, vale a dire il secondo stack dell'atto finale e pari a 62 big blinds.

Altra prestazione di spessore che però rischia di essere oscurata dal volo impressionante del neo leader: Taylor Black ha 17 milioni di chips, l'equivalente di 227 grandi bui alla ripresa dei giochi e oltre 4 volte lo stack dell'azzurro. Non solo, ma la sua dote comprende il 59% delle chips in gioco.

Un dominio assurdo e dove sarà difficile spodestarlo. I sei finalisti lotteranno per il titolo di campione e per la prima moneta da 1.2 milioni di dollari. Vediamo cosa è successo nel day 4 del WPT Five Diamond.

Da 29 a 6 left

Il day 4 del 10.400 WPT Five Diamond, al Bellagio di Las Vegas, si apre con 29 giocatori in corsa e Gianluca Speranza al comando della truppa con 2.3 milioni. Tutti hanno in tasca almeno 38 mila dollari, ma la discesa non ammette appelli sulla strada che porta al tavolo finale. Il primo volto noto a mollare la presa è Matt Berkey quando da short ci prova con {a-Clubs}{j-Clubs} e si arrende a {k-Spades}{9-Clubs} di Linde.

Per lui 27° piazza e poco dopo spetta anche Sam Panzica avviarsi alle casse come 25° classificato: il suo progetto di colore naufraga vs Pat Lyons. Non va molto meglio ad Aaron Massey che con {k-}{k-} pregusta la possibile rimonta e invece si trova coinvolto nel più classico dei cooler, visto che David kim ha {a-}{a-}. Elio Fox da protagonista assoluto vede il suo torneo esaurirsi in appena due mani.

Nella prima con {2-}{2-} si arrende a {7-}{7-} di Moshin Charania e poi il suo colore è inferiore a quello di Bryn Kenney che lo sbatte fuori al 19° posto. Più ci si avvicna al tavolo finale e più la leadership passa di mano. Pat Lyons l'accarezza per alcuni minuti, poi viene azzoppato da Taylor Black che chiude scala nuts. Quest'ultimo decolla al primo posto nella graduatoria e inizia la sua fuga.

L'uomo bolla, dell'unofficial final table, è Sean Ripp che perde il coin flip vs Kenney. I 9 left si accomodano all'ultimo tavolo e servono ancora tre eliminazioni per mandare agli archivi la quarta giornata. Gianluca Speranza è calato in maniera sensibile nel count, ma alla prima occasione risale la china: {a-}{a-} per l'azzurro ancora una volta contro Pat Lyons come nel day 3 e quest'ultimo con {7-}{7-} si accorcia notevolmente.

Bryn Kenney
Bryn Kenney by Pokernews.com

Lyons resta short quindi e poco dopo con {k-Hearts}{q-Diamonds} si arrende in nona piazza vs {a-Diamonds}{10-Clubs} di Kenney. Quest'ultimo però perde un grosso piato vs Black che ingrossa ulteriormente uno stack pesante, mentre come ottavo classificato esce di scena niente meno che Dylan Linde: {9-}{9-} non basta vs {10-}{10-} di Lorenzo Lavis.

L'ultimo a mancare il final table è Bryn Kenney. Rimasto short in precedenza si scontra di nuovo con Black e lo perdiamo al settimo posto. L'americano sbolla l'official final table quando con {k-}{5-} sbatte su {a-}{a-} del fuggitivo. I sei finalisti possono quindi imbustare.

Gianluca ci crede

Il copione del tavolo finale del 10.400 WPT Five Diamond, al Bellagio di Las Vegas, appare scritto. Taylor Black prende il largo con 17 milioni di pezzi e dovranno essere gli altri players a rischiare per mettere in discussione la sua leadership. Ricordiamo che il primo della classe può contare sul 59% delle chips in gioco, per una mostruosa chipleading.

Gianluca Speranza però con il secondo stack in gioco può essere davvero la spina nel fianco del fuggitivo: per una maggiore esperienza, per una abitudine costante ai grandi palcoscenici dal vivo e infine per una quantità di skills che pochi giocatori al mondo possono avere. Quei 4.625.000 possono essere una dote importante nella rimonta verso il titolo.

Gianluca Speranza
Gianluca Speranza by Pokernews.com

Completano il tavolo finale Vikenty Shegal (3.2 M), David Kim (1.4 M) e la coppia Mohsin Charania, Lorenzo Lavis. Un solo big blind divide i loro stack, con Moshin che 1.175.000 e Lorenzo con 1.150.000. Tutti i finalisti hanno 261.235 dollari in tasca, mentre il futuro campione si assicura una prima moneta da 1.241.430$.

Il count ufficiale

1- Taylor Black - 17,000,000
2- Gianluca Speranza - 4.625.000
3- Vikenty Shegal - 3.200.000
4- David Kim - 1.400.000
5- Mohsin Charania - 1.175.000
6- Lorenzo Lavis - 1.150.000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli