Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

MTT (prima fase)

MTT (prima fase) 0001

Questo articolo descrive la prima fase di un torneo multi tavolo (MTT). Con la prima fase intendo quel periodo di tempo che va dall'inizio del torneo fino al raggiungimento della bolla, una fase che sta diventando sempre più importante con l'aumento del numero di giocatori in questi tornei. La prima fase di un torneo online a volte può durare fino a quattro ore, che di solito è più della metà della durata dell'intero torneo. Perciò è importante prendersi il proprio tempo durante questa fase e non commettere l'errore di cercare di raddoppiare il proprio stack. Non c'è niente di sbagliato nell'essere aggressivi, l'aggressività può anche essere necessaria nella scena del poker al giorno d'oggi, ma c'è una grande differenza tra l'essere aggressivi e il fare check-raise all-in con ogni flush-draw o overpair. La pazienza è una virtù, specialmente in un MTT.

Quando inizi a giocare, assicurati di capire in che tipo di MTT ti trovi. Io stesso gioco un'ampia varietà di MTT, da quelli $3 rebuy fino ai $162 Nightly Hundred Grand, e cerco di aggiustare la mia tattica di conseguenza. In un freezeout da $5 raramente cercherò di bluffare uno dei miei avversari nelle fasi iniziali del torneo. Ciò è dovuto al fatto che a questo livello i giocatori hanno già difficoltà a foldare qualcosa come la top pair. Phil Gordon una volta ha detto "E' difficile bluffare qualcuno che non sta prestando attenzione" e perciò un bluff in questa fase è –EV. Se decidi di fare un bluff, tuttavia, assicurati almeno di avere ancora qualche out in caso venissi chiamato e di non rischiare mai più del 30% del tuo stack in un bluff durante questa fase. Qui giace anche la differenza tra un freezeout e un torneo con montepremi garantito. I tornei garantiti su PokerStars hanno uno stack doppio paragonato ai normali MTT. Ciò significa che inizi con 3000 chips anzichè 1500. Perciò puoi giocare un pò più loose in un torneo garantito di come faresti in un normale MTT in quanto la tua M è molto più alta (ndr: M è il rapporto del tuo stack con i bui). Inoltre cerca di giocarti le chips dell'avversario e non le tue. Con questo intendo dire che dovresti collezionare le chips dagli altri giocatori prima di rischiare le tue chips in un bluff.

Posizione

Un aspetto importante in un MTT è la posizione. La maggior parte dei giocatori comprende l'importanza di essere in una buona posizione e giocare di conseguenza. Tuttavia, molti giocatori si focalizzano solo sulla loro posizione assoluta. Quindi c'è un'altra posizione? Si, la tua posizione relativa. La tua posizione assoluta è la tua posizione prima del flop. UTG è early position e il bottone è late position. La tua posizione relativa è la tua posizione dopo il flop in relazione al raiser iniziale. Durante le prime fasi di un MTT (in particolare quelli con buy-in basso) ti ritroverai spesso in piatti 5-way, con cinque giocatori. Cerca di renderti le cose facili dopo il flop. Facciamo finta che ti trovi al primo livello di un torneo garantito e ti ritrovi con una bella mano da progetti come {7-Diamonds}{8-Diamonds} dal bottone. Il tuo primo pensiero è: "Bella, ho una mano spezza assi nella posizione migliore." Quindi ti ritrovi nella seguente situazione: i bui sono 10/20, il giocatore UTG fa limp, MP e MP+1 fanno limp mentre il cutoff rilancia a 100. In un freezeout regolare folderei in ogni caso questa mano perchè sarebbe semplicemente una percentuale troppo grossa del mio stack iniziale da rischiare. In un torneo garantito tuttavia, mi piacerebbe molto giocare questa mano, ma come vedi questo potrebbe metterti in grossi guai. Hai una gran posizione qui preflop, ma dopo il flop ti trovi nella posizione relativa peggiore. Ovviamente non rilancerai con questa mano in quanto vuoi vedere il flop nel modo più economico possibile, ma anche chiamare non è una buona opzione. Qui è dove molti giocatori commettono l'errore. Assumiamo che non ci sia nessun giocatore che abbia fatto limp nel piatto con una coppia alta con cui possa successivamente fare un re-raise. Se questo fosse il caso allora folderemo comunque la nostra mano. Ma guarda cosa succede quando qui chiami. Dopo il tuo call, gli altri giocatori riceveranno buone odds, e vedrai che, nella maggior parte dei casi, il resto dei limpers faranno tutti call. In questa situazione il big blind chiama, come anche MP e MP+1. Il flop è {5-Diamonds}{q-Spades}{6-Clubs}, quindi non è un brutto flop. Se il cutoff ha {a-Diamonds}{a-Spades} puoi portargli via tutto il suo stack se, per esempio, al turn arriva un {9-Spades}. Ma cosa succede? Tutti spesso fanno check fino al raiser iniziale, dopo il quale parli tu, con altri tre giocatori che ancora devono agire dopo di te e dopo che il raiser iniziale ha sparato fuori una C-Bet.

Come puoi vedere tu sei nella posizione relativa peggiore in questa situazione, e molti giocatori spesso fanno l'errore di chiamare con il loro progetto di scala, con ancora altri giocatori liberi di effettuare un check-raise e raccogliere le chips che hai lasciato nel piatto. Quando questo succede la tua mano termina li, a meno che tu non sia disposto a rischiare tutte le tue chips con un progetto di 8 outs. Dall'altro lato, se il flop avesse mostrato {5-Diamonds}{q-Spades}{6-Diamonds}, avresti avuto abbastanza out per sparare un rilancio. Sei favorito contro qualsiasi overpair, e vincerai il piatto comunque contro ogni combinazione di carte alte. Ma torniamo alla posizione relativa. Se riprendiamo l'esempio da ora ma facendo finta che tu sia in MP+1, allora saresti nella posizione relativa migliore, in quanto tutti gli altri giocatori dovrebbero parlare prima di te dopo la puntata del raiser iniziale, dopo la quale tu hai molte più informazioni su cui basare la tua decisione. Questo ti farà risparmiare chips, che ti serviranno nelle fasi più avanzate del torneo.

Mani grosse, e ora?

Un altro aspetto importante è giocare le grosse mani. Il mio avviso qui è: in questa fase del torneo gioca ma non gettare via le tue chips nel piatto solo perchè hai una bella mano. Vedo sempre più spesso giocatori andare all-in preflop al livello 1 di un torneo con {q-Clubs}{q-Diamonds} contro {j-Clubs}{j-Diamonds} o, ancora peggio, {a-Diamonds}{q-Spades} contro {a-Clubs}{j-Spades}. A me questo sembra più gioco d'azzardo che poker. E' vero sono belle mani, ma ci saranno situazioni migliori in cui tu avrai molte più informazioni. Se ricevo {q-Clubs}{q-Diamonds} in questa fase, un giocatore fa limp e un altro va all-in, allora questo è un "easy fold". Anche se ti trovi contro un giocatore LAG con As-Js o spazzatura simile, c'è ancora la possibilità che un asso appaia sul board facendoti così buttare via l'intero torneo. Certamente dovrai andare all-in nei coin flips e in altre situazioni dove sei favorito, ma non è questa la fase in cui farlo. Anche se potesse esserci una situazione in cui decido di chiamare (lol che contraddizione) questa sarebbe solo verso la fine della prima fase. E quindi baso le mie azioni anche sulla grandezza degli stack. Mi costerà più di un terzo del mio stack? Ho ancora una buona M o sono vicino alla zona pericolo? Non sono assolutamente un fan dell'all-in pre-flop e quindi consiglio anche di non farlo. Se vuoi continuare a vincere negli MTT, allora stai calmo e aspetta la situazione giusta. Nella prima fase si gioca a poker non al "push o fold".

Gioco passivo

Con questo intendo foldare molto e non difendere il tuo buio! Immagina dei essere al livello 3, bui 30/60 e ti trovi in posizione di BB. Tutti fanno fold fino al bottone il quale fa un rilancio standard di 180. Entrambi avete uno stack simile di 4000 chips dopo aver vinto qualche piccolo piatto. Guardi le tue carte e vedi {a-Hearts}{9-Hearts} sul BB. Lascia andare!!. Anche se potresti pensare di trovarti di fronte ad un tentativo di steal. Non puoi vincere con una mano marginale fuori posizione senza floppare una monster o rischiare una parte ancora più grossa del tuo stack in un bluff. Il call è comunque una cattiva giocata. Nei primi due livelli non sembra molto importare perchè stai rischiando solo una piccola parte del tuo stack. Ma diciamo che difendi il tuo buio 3 volte per un totale di 500 chips. Un paio di mani più tardi ricevi {a-Clubs}{a-Hearts} e riesci ad andare con le tue 3500 chips in all-in pre-flop contro un fish con {a-Spades}{j-Clubs}. Raddoppi a 7000, ma indirettamente hai perso 1000 chips difendendo i tuoi bui nelle mani precedenti. Un altro vantaggio di foldare il tuo big blind è che il bottone penserà che sia facile rubarti i bui e continuerà a farlo anche nelle fasi più inoltrate del torneo quando i bui sono più alti. Tutto quello di cui tu hai bisogno è vincere un piatto con una buona mano recuperando tutti i bui persi precedentemente nel torneo. Anche se ricevi solo brutte carte sul BB, un bluff funziona molto meglio dopo che hai foldato per tutto il tempo. Tu stai costruendoti una immagine. E credimi: anche se i giocatori non ricordano l'immagine di ogni giocatore, ogni giocatore ricorderà i giocatori nei bui quando sono nel bottone.

Nelle prime fasi di un MTT è meglio giocare premium hands, lascia che le situazioni lavorino a tuo vantaggio attraverso l'uso della posizione e ottimizza le tue vittorie senza perdere chips inutilmente. Aggressività, contro-steal e altri aspetti verranno affrontati con le fasi avanzate di un MTT.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli