Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

MTT (fase intermedia)

MTT (fase intermedia) 0001

Come annunciato, ecco il seguito all'articolo MTT (prima fase). Mentre per la prima fase, consiglio di scegliere accuratamente i momenti e giocare relativamente TAG, per la fase intermedia di un MTT suggerisco uno stile più aggressivo. Questo è puramente dovuto al fatto che durante questa fase, ci sarà molto più dead money sul tavolo a causa dei bui più alti. Quando parlo della fase intermedia di un MTT, intendo la fase in cui sono rimasti 100 giocatori prima della bolla, fino al momento del suo scoppio (si suppone che un MTT parta con almeno 1000 giocatori). I giocatori di solito iniziano a preoccuparsi delle bolla durante questa fase e smettono di giocare troppe mani. Tocca a te dunque approfittare di questa cosa.

Nella fase intermedia devi fare una distinzione tra due tipi differenti di giocatori. Il primo giocatore gioca per la vittoria (categoria 1) mentre il secondo è felice semplicemente di vedersi ripagare il suo buy-in sopravvivendo alla bolla (categoria 2). Assicurati di essere nella categoria 1 di giocatori ma gioca con intelligenza. Il tuo modo di giocare è determinato dalla grandezza del tuo stack. Per giocare nel modo in cui ho suggerito nella prima fase di un torneo dovresti spesso avere uno stack intorno all'average. A volte sarai già nei top 30, e a volte sarai short stack.

Big Stack (da 2x average in su)

Averlo è stupendo. Puoi eliminare altri giocatori ad un costo pressochè nullo. Un big stack è loose di natura, e anche se non lo sei, i giocatori si aspetteranno che tu lo sia. Il tuo compito è capire quanta resistenza incontrerai al tavolo. Con un pò di fortuna qui ci saranno un sacco di giocatori della categoria 2 al tuo tavolo e puoi rubare i bui 5 volte ogni orbita. Sostanzialmente giochi qualsiasi due carte ed entri in ogni piatto con un rilancio. La grandezza dei miei rilanci di solito non è lo standard 3BB ma piuttosto 2,5BB. Perchè? Semplicemente perchè sto cercando di capire quanto forte sia il tavolo e perchè dovrò foldare la mia spazzatura ad ogni re-raise. In questo modo risparmi chips. Chi fa fold di fronte ad un rilancio di 3BB farà fold anche su 2,5BB in questa fase, e se ti capita di avere una mano è più facile fare alcuni over the top sugli short stacks. Se il tavolo è debole scoprirai che puoi vincere molti bui. Per iniziare, parti con lo steal dal bottone, quindi dal CO, Hijack, fino alla posizione di UTG (se il tavolo te lo permette). La regola principale per questo tipo di gioco è che tu sia il primo a parlare nel piatto. Se un giocatore prima di te fa limp, allora c'è –EV qui nel cercare di fare un tentativo di steal. Puoi ovviamente sempre rilanciare con il tuo stack, ma non più con qualsiasi due carte. Se qualcuno va in all-in dopo il tuo rilancio allora analizza la mano nel modo seguente. Quanto grosso è il suo stack? Per meno di 1/10 del mio stack e buone odds di 2:1 qui sostanzialmente chiamo con qualsiasi due carte. Questo avrà il vantaggio di costruirti un'immagine da maniac al tavolo. I giocatori vedono che puoi chiamare rilanci all-in con una mano come {3-Hearts}{9-Spades} e ci penseranno due volte prima di andare in all-in contro di te la prossima volta, specialmente se ti vedono sculare. Devi stare attento comunque che se questo succede una volta, non puoi chiamare l'all-in successivo con una mano simile, perchè l'avversario questa volta avrà davvero una buona mano. Se il giocatore ha uno stack in average chiamerò con TT+ e AQ+ e magari alcune mani più deboli se il giocatore ha un'immagine un pò loose. In questa fase di un MTT giocherò tra i 45/55 e 40/60 coinflips se posso, fino a quando il mio stack me lo permette. Se il mio avversario ha un grosso big stack ed è capace di azzopparmi chiamerò solo con AK, AA e KK. Se è un giocatore molto tight, probabilmente folderò anche AK. Quando rilanci con spazzatura, assicurati che non ci siano degli short seduti dopo di te o nel BB che siano pot committed. Questo è solo uno spreco di chips.

Fai resteal dai bui. Tratta ogni rilancio dal bottone o dal CO come un tentativo di furto e fai un resteal di 3 volte la puntata con ogni mano ragionevole, come suited connectors o piccole coppie (in caso gli venga la pazza idea di chiamarti in posizione). Dovresti comunque prestare attenzione all'immagine dei tuoi avversari e farlo solamente contro stack medi o grossi. Contro gli short stacks sei semplicemente senza fold equity. Fallo finchè il tavolo te lo permette. Prima o poi riceverai una monster hand e come risultato del tuo gioco maniac, c'è una buona possibilità che verrai ripagato.

Short Stack

Sfortunatamente non avrai sempre un grosso stack e ogni tanto ti ritroverai ad avere una M di 8 aspettando una buona mano. Qui dipende molto dalla categoria alla quale appartieni, se alla prima o no. Se sei un buon giocatore puoi facilmente permetterti di perdere il buy-in del MTT e rifarti della perdite attraverso un buon bankroll management. Se questo è il caso, allora non iniziare a giocare per la bolla $ che visto il cambio attuale non ti permetterà di comprarti neanche delle patatine fritte, ma gioca per vincere. Con una M di 8 o meno, quindi, gioca con la regola "First in is All-in" se primo a parlare vai all in. Rimarrai sorpreso nel vedere quanto spesso riuscirai a rubare i bui grazie alla tua fold equity rimanente, hai costruito un'immagine tight nel corso del torneo e ci saranno sempre un paio di giocatori della seconda categoria al tuo tavolo. L'unica eccezione a questa regola è quando c'è un big stack nel BB. In questo caso puoi andare all-in solo con premium hands. Se funziona una volta puoi aspettare un intero round prima di doverlo fare ancora, visto che ora hai una M di 9.

Un altro svantaggio di essere short stack è che perdi la facoltà di intrappolare i giocatori. Non fare l'errore di cercare di costruire una trappola. Nella maggior parte dei casi intrappolerai te stesso. Se ricevo {a-Hearts}{a-Diamonds} UTG allora vado semplicemente all in senza il giochino limp/raise. Guardalo dalla prospettiva dei tuoi avversari. Vedono uno short fare limp da UTG per 800 con uno stack si 7000. Nella maggior parte dei casi il primo pensiero che salta in mente in questa situazione è "ha una monster e il resto del mio stack è pronto ad andare comunque". Solo se sei abbastanza fortunato da trovare un giocatore dopo di te con una monster come te otterrai il rilancio che speravi. La probabilità maggiore è che i big stacks vorranno eliminarti facendo un comodo limp con le classiche mani "ace-crackers" spezza-assi. Non dargliene l'opportunità. Un altro vantaggio dell'insta-push con la mano migliore è che un big stack chiamerà spesso in quanto vede uno short stack all-in da UTG e pensa, "potrebbe aver qualcosa ma il suo ventaglio è relativamente ampio, e quale idiota andrebbe all-in da UTG con {a-Hearts}{a-Diamonds}?" E quindi ti raddoppierà gentilmente.

Average stack

Con uno stack in average non hai niente di cui preoccuparti. Stiamo ancora giocando per la vittoria, e puoi facilmente trasformare uno stack nella media in un grosso stack giocando un poker intelligente.

Preparare trappole con uno stack in average.

Ci sono due modi per preparare delle trappole con coppie alte, e con coppie alte intendo solo AA e KK, e magari includo anche AK ogni tanto. Un modo per intrappolare i tuoi avversari, probabilmente il più conosciuto, è il limp raise. Si tratta semplicemente di fare limp in early position per mandare un falso segnale di debolezza e quindi andare over the top dopo che un altro giocatore vi ha rilanciato. (Nota: se hai una M di 30 non andare all-in subito ma fai un rilancio abbastanza grande, una 3-bet di 12BB). Questa mossa è relativamente ben conosciuta quindi non cercare di farla con mani come QQ, perchè se subisci un controrilancio dopo la tua 3-bet sei semplicemente morto con quella mano. I tuoi avversari capiranno velocemente quello che stai facendo e verrai chiamato solo dalle mani più forti, a meno che il giocatore non sia già pot committed. Assicurati anche di non intrappolare te stesso. Con ciò intendo che può facilmente succedere che venga a crearsi un multiway pot in quanto gli altri giocatori possono temere questo tipo di mossa e quindi limitarsi al limp. In questo caso, non spingere la tua mano e tieni il piatto piccolo. Ancora più importante, stai pronto a foldare i tuoi assi se 2 o più giocatori vanno all-in dopo la tua puntata al flop. La tua overpair non ha più valore. In caso avessi fatto questa giocata con KK, folda ugualmente se un asso appare al flop. Preparare trappole a volte comporta dei rischi e questo è il piccolo prezzo che dovrai pagare.

Una giocata un pò meno conosciuta si chiama overcall. Immagina che ci sia un rilancio in early position. Invece del solito re-raise standard per isolare il tuo avversario, ti limiti solo a chiamare. Questa giocata di solito funziona piuttosto bene. Se qualcun'altro decide a questo punto di rilanciare ancora prima del flop, il piatto è abbastanza grosso per andare all in, anche se hai una M di 30. Se nessun'altro rilancia e vedi il flop, nessun giocatore ti farà gli assi, e dopo una C-Bet dal raiser iniziale, che ingrossa ancora di più il piatto, puoi facilmente rilanciare all-in, in quanto il 90% delle volte i giocatori penseranno che hai un progetto oppure la top pair e saranno di più le volte in cui faranno call anzichè fold. E se fanno fold, vinci comunque un bel piatto.

Se, tuttavia, non ricevi monster hands, cerca i momenti giusti per rubare alcuni bui o di fare giocate in grossi piatti. Ecco un paio di esempi di come puoi fare.

Giocare contro blocking bet deboli con il motto "J-high vince"

Come puoi vedere sto giocando questa mano solo perchè sono in posizione. Anche se sono il chip leader al tavolo, sono solo appena sopra l'average del MTT. Più importante è che sto giocando la mano contro due avversari con uno stack pressoché uguale, il che mi conferisce abbastanza fold equity.

Il flop non mi regala altro che un gutshot e si solleva la seguente situazione. Il giocatore nel BB fa una piccola blocking bet di 800 in un piatto di 7,600 e il raiser iniziale FOLDA!!! ( Immagino che avesse qualcosa tipo 9-9. Con il resto avrebbe o trovato la coppia o centrato un patetico draw come il mio, e con le odds che aveva avrebbe dovuto chiamare.) Io chiamo con l'intenzione di rappresentare qualsiasi cosa appaia al flop. Il suo ventaglio è AJ, AQ, QJ o un K random con un kicker insignificante. Al turn lui fa un'altra blocking bet di 2,400 in un piatto di 9,200. Io rilancio per rappresentare il tris, che avrei potuto facilmente avere visto come ho giocato la mano fino a quel momento. Non rilancio troppo qui, il giusto per ottenere l'informazione di cui ho bisogno. Prima di tutto perchè sono disposto a fare fold nel caso in cui vada all-in e in secondo luogo per mantenere abbastanza chips per fare un bluff credibile al river. (Nota: è cruciale rilanciare al turn qui perchè se tu chiami solamente ai suoi occhi tu non hai niente e non puoi più bluffare al river. Dopo il suo check al river, l'unica cosa che rimane da fare è puntare, in quanto con tutta probabilità allo showdown perderesti. Non commettere l'errore di fare una puntata debole qui come ha fatto lui al flop e al turn, in quanto lui ti chiamerà facilmente, e correttamente, con A-high, anche solo per informazione. Sto ancora rappresentando il 10 qui e punto mezzo piatto. Questo mi lascia con una M di 15 nel caso stesse facendo slowplay con una monster fin dall'inizio.

Chiamare in bluff con il motto "ho spazzatura ma la tua è peggio"

In precedenza avevo parlato di questa mano nel mio blog ma è un perfetto esempio di un bluff-call. DaChickern8 aveva un big stack e stava giocando molto LAG. Stava facendo davvero il bullo. (So che ho rilanciato con il niente qui ma volevo solo rubare alcuni bui ed ero il primo a parlare). Ero sicuro al 90% di poterlo mettere su 1 di queste 3 mani. A-high con un flush draw mancato, 56 o 53, e io battevo tutte queste mani. La ragione per cui non l'ho messo su una pocket è perchè mi ha semplicemente chiamato pre-flop. Esce puntando, il che in verità rappresenta forza ma io lo rilancio per vedere se la mia top pair top kicker è buona. Lui fa un flatcall, chiaro segno questo per me che sono in vantaggio. Seguito da una puntata debole al turn e da un insta-push al river, questo è un call automatico per me. Tutti i progetti sono stati mancati non ha AJ (Lo ho visto fare una 3-Bet con A-10 pre-flop). Mi sono preso un momento prima di chiamare in quanto impegnava tutte le mie chips e volevo essere sicuro della mia lettura. Nota: non chiamo qui perchè non riesco a foldare la mia top pair al flop ma puramente per il fatto che sono sicuro di avere la mano migliore. E per questo sono disposto a rischiare tutte le mie chips.

Come puoi vedere ci sono numerosi metodi che ti conducono in fondo ai tornei. Se finisci con l'essere completamente "card dead" o non riesci ad ottenere alcuna buona situazione allora dovrai ricorrere alla strategia da short stack. La prossima settimana continueremo questa serie sugli MTT con un articolo sulle ultime fasi di un torneo multi-tavolo. Per adesso, tuttavia, hai passato la bolla e puoi andarti a comprare con comodo delle patate fritte dietro l'angolo.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli