Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Tutorials bwin.it “La gestione del bankroll come elemento fondamentale del poker”

poker tutorials

Recentemente bwin Poker, parte del colosso internazionale del gambling bwin, ha riaperto le porte ai giocatori italiani proponendo loro una poker room assolutamente legale grazie alla licenza AAMS. bwin poker sarà certamente uno dei siti di gioco di riferimento per gli appassionati della nostra penisola e certamente attrarrà numerosi giocatori alle prime armi.

Proprio a loro è dedicata questa serie di Tutorials prodotta da bwin e disponibile qui su PokerNews Italia in quattro distinte puntate. Questi articoli si occupano di aspetti specifici del gioco e intendono guidare i meno esperti verso un approccio corretto alle tante offerte che bwin Italia ha da offrire ai propri utenti.

Oggi si parlerà di bankroll, ovvero la parte dei nostri risparmi che intendiamo destinare al gioco. Le dimensioni del nostro bankroll influenzano le nostre decisioni nelle sale da gioco e solo una consapevole gestione di questi fondi ci permette di attuare al meglio le tattiche di gioco nel tavolo più adatto a noi.

Non crediate assolutamente che giocare bene a poker significhi amministrare nel migliore dei modi una coppia di K o di Assi in fase di late position, oppure “distruggere” pokeristicamente l’arrogante sbruffone che crede di essere l’unico squalo seduto ad un tavolo di pesciolini.

Il poker non è questo. Forse la lezione più importante di questo gioco consiste nel gestire il bankroll accumulato e farlo crescere. Farlo crescere nella maniera più veloce possibile, senza rischiare troppo. E non pensiate che questa regola valga solo per voi, comuni appassionati del fantastic gioco del poker. Assolutamente no. La storia insegna che persino alcuni dei maestri di questa disciplina alla fine hanno perso il loro bankroll perché hanno preferito giocare a livelli più alti delle loro abilita’, invece di concentrarsi ancora un po’ nella loro specialità.

Ma allora come si può fare fronte a questa situazione? È molto semplice, in teoria. La risposta è nelle mani di ciascun giocatore, perché in questo caso non si tratta di una ragione legata alla tecnica, ma alla disciplina. Il giocatore serio e determinato a fare grandi cose sa perfettamente che può giocare alcuni livelli ma non altri più alti e li evita. Preferisce acquisire dimestichezza e fare tanta pratica prima di provare a giocare i livelli più alti.

Bisogna essere consci del proprio livello tecnico in ogni situazione. Supponiamo vi troviate a un tavolo No-Limit €1/€2 e che la serata stia andando alla grande. Prendete in considerazione l’idea di tentare qualche colpetto a un tavolo €5/€10. Il vostro bankroll ammonta a € 1,500, ma per entrare al tavolo superiore e giocare con tranquillità servono almeno €500. Perché rischiare un terzo del vostro bankroll per giocare a €5/€10?

Per i principianti, sappiate che questo bankroll non è abbastanza grande per questo tavolo e, cosa ancora più importante, dovete tener conto che l’abilità dei giocatori di $5/$10 è superiore a quella cui siete abituati a giocare contro. (Questo non è sempre vero, naturalmente. Ci sono giocatori di €1/€2 veramente bravi e giocatori di €5/€10 molto deboli, ma è ragionevole ritenere che ad un tavolo superiore siano seduti giocatori più forti). Ecco dove l’autocontrollo gioca un ruolo decisivo. Una singola scivolata è sufficiente a produrre una catastrofe sul vostro bankroll e vedere disperso il duro lavoro di sei mesi in sei ore di gioco sconsiderato è abbastanza per distruggere lo stato d’animo di chiunque.

Il comportamento più sicuro in questi casi è continuare a fare quello che state facendo. Fate il bello e il cattivo tempo con €1/€2 e portate a casa un sano profitto settimanale – restate dove siete. Continuate a far vedere che a questo livello siete forti. Mentre lo fate, il vostro bankroll crescerà proporzionalmente. Vincere per sei giorni allo stesso livello non prova nulla. Vincere per sei mesi di fila dimostra che siete un giocatore vincente. Iniziate a prendere nota dei vostri risultati usufruendo dei servizi di software di poker tracking (ce ne sono diversi in rete, basta fare una piccola ricerca su Google), oppure realizzate un semplice database in Excel inserendo i dati relativi alle vincite ed alle perdite. Andate a rivedere questi dati ogni tanto ed individuate i trend negativi, magari cercando di spiegare la ragione che ha condotto alla perdita. Giocate livelli più alti solo se avete dimostrato di essere un vincente nei livelli più bassi.

Non lasciate che il vostro orgoglio vi porti a commettere stupidi errori che possono portare alla perdita di denaro. Persino i giocatori più forti del mondo si rendono conto delle loro possibilità e si adeguano. Il campione Peter Eastgate, per esempio, ammise senza problemi, dopo aver vinto il main event WSOP, che avrebbe smesso di giocare ad un livello così alto perché non era ancora pronto.

A conclusione di questo secondo tutorial, vi ricordiamo che bwin.it offre una scuola di poker con video lezioni e teorie di gioco per mezzo della quale potrete integrare i consigli offerti nel nostro articolo. Inoltre, per permettere a tutti i nuovi iscritti di partire con il piade giusto, bwin.it offre un bonus da 30 euro sul primo deposito. Leggi la recensione per scoprire tutti i dettagli.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli