Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2008 Evento #37 $10'000 Omaha Hi-Low Championship: Primo Bracciale per Benyamine

WSOP 2008 Evento #37 $10'000 Omaha Hi-Low Championship: Primo Bracciale per Benyamine 0001

Ram Vaswani partiva al comando dei 18 sopravvissuti al Day 2 del $10'000 Omaha Hi-Low World Championship. In questo torneo colmo di stelle del poker non è stata una sorpresa vedere un tavolo finale di grande livello come è realmente stato con ben quattro giocatori che potevano vantare bracciali WSOP. La sola cosa sorprendente è che David Benyamine era ancora tra i pochi a non poter portare al braccio il prestigioso trofeo. Benyamine è però stato in grado di imporsi su grandi veterani e prestigiosi avversari aggiudicandosi il torneo di Omaha hi/lo, il suo primo bracciale WSOP e $535'678 di primo premio.

Questi i chip counts e l'assegnazione dei posti all'inizio del Day 3:

Tavolo 14

1 Danny Dang 257,000

2 Stuart Paterson 96,000

3 Eugene Katchalov 252,000

4 Chau Giang 384,000

5 Shun Uchida 134,000

6 Pat Pezzin 65,000

7 David Benyamine 378,000

8 Ram Vaswani 569,000

9 Toto Leonidas 269,000

Tavolo 15

1 Brent Carter 114,000

2 Jason Gray 347,000

3 Berry Johnston 338,000

4 Mike Matusow 396,000

5 David Chiu 372,000

6 Greg Jamison 208,000

7 Hieu "Tony" Ma 319,000

8 Ray Dehkharghani 149,000

9 William McMahan 76,000

David Benyamine è passato al comando per la prima volta dopo aver vinto due grossi piatti contro Ram Vaswani. Benyamine si è anche incaricato di definire il tavolo finale infliggendo un duro colpo al campione delle WSOP 1986 Berry Johnston. Johnston ha spinto quel poco che gli restava poco dopo con A-K-Q-8 trovandosi contro Ram Vaswani che giocava con 2-3-4-4. Vaswani ha chiuso una scala al sei eliminando Johnston al decimo posto.

Con l'eliminazione di Johnston il tavolo finale era deciso:

Seat 1: Hieu 'Tony' Ma (South El Monte, CA) - 310,000

Seat 2: Jason Gray (Sydney, Austrailia) - 590,000

Seat 3: Ram Vaswani (Londra, Inghilterra) - 175,000

Seat 4: Toto Leonidas (Glendale, CA) 720,000

Seat 5: David Chiu (Roland Heights, CA) - 730,000

Seat 6: Mike 'The Mouth' Matusow (Las Vegas, NV) - 195,000

Seat 7: David Benyamine (Paris, NV) - 1,200,000

Seat 8: Greg Jamison (Cedar Falls, IA) - 450,000

Seat 9: Eugene Katchalov (Brooklyn, NY) - 300,000

Mike Matusow partiva come giocatore più short stack ma è presto stato in grado di trovare un triple up che gli ha permesso di sopravvivere in gara più a lungo di quanto avesse sperato. Non altrettanto fortunato Tony Ma che ha chiuso al nono posto per $55'225.

Lo hanno seguito nell'ordine David Chiu (ottavo per $71'792); Ram Vaswani che nonostante fosse partito come chip leader ha chiuso settimo per $88'360; Eugene Katchalov (sesto per $110'450); Mike Matusow (quinto per $138'062) e Toto Leonidas (quarto $171'197).

Jason Gray, una volta rimasti in tre, aveva un grande vantaggio sui due avversari, ma non è riuscito a metterlo a frutto concedendo una grossa fetta del proprio stack a David Benyamine che aveva chiuso un full al river. Poco dopo Benyamine ha finito il lavoro: tutte le chips erano al centro del tavolo ad un flop che dava {k-Diamonds}{j-Diamonds}{8-Hearts} e Gray giocava con {a-Diamonds} {2-Diamonds} {3-Hearts} {q-Hearts} per il progetto di colore nut ed uno per una scala ad incastro. Benyamine era però in vantaggio con {j-Spades} {10-Hearts} {10-Diamonds} {9-Clubs}. Il {2-Spades} del turn ha dato a Gray anche un progetto per il punto low, ma il {j-Clubs} del river ha definitivamente assegnato l'intero piatto a Benyamine. Jason Gray conclude terzo ricevendo un premio da $209'855.

David Benyamine partiva al testa a testa in vantaggio di 3-a-1 su Greg Jamison e non ha impiegato molto per sbarazzarsi dell'ultimo ostacolo che lo separava dal successo. Rimasto con solo 180'000, Jamison è sopravvissuto a due all-in consecutivi ma ha dovuto cedere al terzo quando tutto il denaro era nuovamente in gioco preflop

Jamison: {k-Hearts} {q-Hearts} {6-Diamonds} {2-Spades}

Benyamine: {q-Clubs} {10-Clubs} {10-Hearts} {3-Hearts}

Il flop ha dato {j-Spades} {10-Diamonds} {9-Spades} dando il vantaggio a Jamison con la scala migliore contro il set di Benyamine. Il {j-Hearts} del turn ha però permesso allo stesso Benyamine di chiudere il full e di superare Greg Jamison. Jamison riceve $331'350 per il suo secondo posto.

Benyamine ha potuto alzare il suo primo bracciale WSOP assieme al primo premio.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli