Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2008 $10'000 NLHE Championship, Day 2A: Brian Schaedlich Supera Quota 800'000

WSOP 2008 $10'000 NLHE Championship, Day 2A: Brian Schaedlich Supera Quota 800'000 0001

1251 giocatori sopravvissuti ai Day 1A e Day 1B si sono ritrovati per giocare il Day 2A del Main Event delle WSOP. Questa è stata una giornata di gara giocata a gran ritmo nella quale i ricchi sono diventati ancora più ricchi e chi partiva con poco è presto finito con l'avere nulla. Brian Schaedlich, educatore di Cleveland, ha certamente giocato al meglio delle proprie capacità già nel Day 1, ma nella seconda giornata di gara è riuscito ad accumulare uno stack enorme: partito con 160'000 a fine serata si è trovato con 801'000! Ha fatto bene anche il già finalista del Tournament of Champions 2005 Brandon Adams che presentatosi al tavolo con 176'000 si è alzato a fine giornata con oltre 350'000. Adams, dottorando ad Harvard, aveva ottenuto un 69° posto in questo evento lo scorso anno ed anche in questa edizione sembra destinato a fare bene.

Gli short stacks si sono subito trovati a giocarsi tutto per il raddoppio o per porre fine alle proprie sofferenze. Il finalista del WSOP Championship 2007 Philip Hilm ha chiuso un poker di jacks alla prima mano di giornata raddoppiando subito. La sorte avversa ha invece segnato il torneo di William Exelby che è stato eliminato solo dopo cinque minuti di gara ad opera di Alberto Franceschini che giocava con A-K.

Michael Duke ha raddoppiato su Anna Wroblewski quando la sua coppia servita di jacks ha retto contro quella di nove di lei. La Wroblewski è stata eliminata poco dopo quando ha affrontato con A-K la coppia di assi di un avversario. Bill Edler, eletto giocatore dell'anno nel 2007 dalla rivista BLUFF, è stato eliminato causa un all-in con A-9 contro Rajir Buden che giocava con A-K. Philip Hilm ha invece trovato un primo raddoppio ma ha pagato a caro prezzo il secondo tentativo con coppia di cinque servita in un piatto a tre contro Harold Cromwell che partiva in grande vantaggio avendo pocket kings e contro Thomas Fougeron che era messo ancora meglio con pocket aces.

La vincitrice del WSOP Ladies Championship 2008 Svetlana Gromenkova è stata ridotta male in una mano nella quale la sua coppia servita di assi è caduta preda di un set di nove chiuso al flop. La Gromenkova è uscita poche mani dopo, quando ha perso un piatto con A-7 contro l'A-Q di Mark Karam. Jimmy "gobboboy" Fricke è riuscito a gestire bene il proprio short stack nelle prime fasi ma poco dopo la prima pausa è stato eliminato giocando una coppia di assi fino al river solo per scoprire che l'avversario aveva chiuso il colore proprio con l'ultima carta comune. Stessa sorte è toccata al campione delle WSOP 1998 Scotty Nguyen che con set di nove è stato superato dal migliore set di Alexandre Schwab.

Le eliminazioni sono continuate a gran ritmo con circa 100 giocatori costretti ad abbandonare il torneo ogni ora. Tra le varie vittime Greg Mueller, Zachary Clark, Susie Isaacs, William Eichel, Lee Markholt, Paul Wasicka e Robert Varkonyi.

Alla fine del Day 2A restavano in gioco soli 466 concorrenti. Oltre ai chip leaders, elencati a fondo pagina, sono sopravvissuti al Day 2A Kido Pham, Matt Glantz, Mark Vos, Chau Giang, Erik Seidel, Hoyt Corkins, Tony Hachem, Jason Young, David Colclough, Raul Paez, Chris Bjorin, Magnus Petersson, Dale Pinchot, Maya Geller-Antonius, Hasan Habib, Ben Sarnoff, Mickey Appleman, Thomas Fougeron, Noah Boeken, John Duthie, e Patrik Antonius.

Questi i migliori dieci:

Brian Schaedlich — 801,000

Hunter Frey — 397,000

Jeremiah Smith — 386,000

Patrick Fortin — 355,900

Kellen Hunter — 354,100

Brandon Adams — 353,600

David Rheem — 353,000

Ronald Adams — 333,550

Farhad Sinae — 328,500

Eric Crain — 315,000

Jeffrey Anderson — 303,600

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli