Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Rassegna Notizie dal Mondo

Rassegna Notizie dal Mondo 0001

Il GUKPT debutta a Thanet

Dove? Questa e più o meno la domanda che ogni giocatore di poker si è posto all'inizio dell'anno quando il GUKPT ha annunciato la tappa di Thanet. Ebbene, la prossima tappa del tour si giocherà proprio qui a partire da lunedì. Thanet, nel Kent, sembra essere noto come il 'Giardino d'Inghilterra' ed il nuovissimo G Casino ospiterà numerosi side events che andranno da £100 a £300 nonché un main event da £1000. Ci si attende una partecipazione superiore alle 200 unità per un primo premio da £60'000 che si andrà a sommare alla partecipazione al gran finale del GUKPT e ad un posto al Champion of Champions.

NETeller Diventerà NEOVIA

Qualcuno ricorda ancora le barrette Marathon (ora note come Snickers)? O di quando P-Diddy era solo il buon vecchio Puff Daddy? Ebbene, sembra che anche i gestori di transazioni economiche non siano immuni dai cambi nome senza apparenti ragioni dato che anche il popolare eWallet NETeller sembra destinato a cambiare il proprio. In un comunicato al London Stock Exchange, NETeller ha reso nota l'intenzione di cambiare il proprio nome in 'NEOVIA Financial plc' a partire dal 17 novembre - questo, previa approvazione degli azionisti. NEOVIA è termine coniato sull'espressione "nuova via" e stando a quanto affermato da NETeller "Il cambio è destinato a portare una maggiore copertura per la crescita futura, inclusa la diversificazione dei servizi finanziari offerti contribuendo al tempo stesso a consolidare la credibilità del gruppo." Almeno il 75% degli azionisti deve approvare il cambio di nome perché questo sia concretamente attuato.

Ladbrokes Perde Causa in Norvegia

Dopo essersi vista negare la licenza per l'offerta di gioco d'azzardo nel 2004, la Ladbrokes ha ingaggiato una disputa con il governo norvegese portando il caso in un'aula di tribunale. Questa settimana si è concluso il processo la cui sentenza ha sancito la sconfitta della società di gioco a favore del governo che, in Norvegia, detiene anche il monopolio sui giochi. La Ladbrokes ha sostenuto un'accusa secondo la quale il rifiuto di concedere la licenza era contrario al trattato di Roma dell'Unione Europea nonché all'accordo che garantisce pari diritti di accesso a servizi e distribuzione. La sentenza ha però respinto le accuse affermando che nessuna legge europea è stata infranta negando la licenza. La Ladbrokes ora non può operare legalmente in Norvegia ed è stata costretta a pagare €130'000 di spese legali.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli