Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

E' nata AIGP: non una federazione, ma un'associazione per la tutela dei giocatori

E' nata AIGP: non una federazione, ma un'associazione per la tutela dei giocatori 0001

Si affaccia sull'universo pokeristico una nuova associazione l'AIGP (Associazione Italiana Giocatori di Poker), con l'intento di dimostrare che questa disciplina può veramente essere considerata un gioco di abilità. In che modo lo farà, lo spiega ad Agicos il suo rappresentante Massimo Errico:

"Il poker è frutto di un calcolo matematico, è tecnica allo stato puro. L'abilità e il controllo delle emozioni sono le componenti principali di una partita ben riuscita. Nulla di più. Nasciamo come associazione per dare una voce univoca a tutti gli appassionati di questo gioco. E il fatto che il poker piace e che si sia diffuso in breve a macchia d'olio, ci fa comprendere il comportamento di alcune questure che, in attesa di nuova regolamentazione nazionale, bloccano alcuni circoli di indubbia natura. Per questo abbiamo deciso di condurre uno studio di settore, una ricerca specifica in collaborazione con il prof. Fiorentini - esperto in materia - e con alcuni giocatori professionisti. Il fine ultimo dello studio - spiega ancora - è quello di dimostrare come l'azzardo nel poker c'entri ben poco e prevalga solo ed esclusivamente il dominio dell'emotività e la tecnica. Partendo dhbv allo studio delle ludo-patologie e quindi individuando e isolando l'aspetto propriamente patologico che può manifestarsi in alcuni giocatori, arriveremo a mostrare come per il poker il controllo delle emozioni sia perfettamente plausibile".

Giornaliere sono le notizie di chiusura di circoli che pur esercitando in modo legale, si vedono sospendere l'attività. Questo stato vivendi rafforza il bisogno da parte degli stessi di avere dei punti di riferimento istituzionalmente riconosciuti, che possano dare supporto e interfacciarsi con le questure. Certamente è auspicabile anche una corretta informazione sui rischi che i giocatori possono incontrare a giocare tornei fuori bankroll.

L'AIGP dichiara di impegnarsi in questa direzione. Dal loro comunicato stampa emergono chiari gli obiettivi principali della loro futura attività: "la creazione di un regolamento unico nazionale, la tutela della qualità e costi dei servizi offerti, il rispetto di standard qualitativi e conformità delle strutture, la salvaguardia dell'abilità e della tecnica rispetto all'alea durante le competizioni, la creazione di un codice di autodisciplina e di comportamento, l'istituzione di un Albo professionale, la collaborazione con strutture mediche per arginare il fenomeno del gioco compulsivo, sono i fini primari della neonata Associazione. Per la prima volta in Italia esisterà un'associazione democratica che si preoccuperà principalmente di curare gli interessi dei giocatori sia per il gioco Live che per il gioco Online."

I sedici soci, ci tengono a sottolineare che non si tratta di una nuova federazione, sarà un'associazione di tutela dei giocatori nei tornei nazionali, nei circoli e nelle manifestazioni live e non si occuperà dell'organizzazione di tornei e campionati.

Noi gli auguriamo buon lavoro e rimandiamo, per informazioni più approfondite, ai siti: www.aigpoker.it – www.aigp.eu"

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli