Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Poker E Beneficenza Al Golf Club Di Castel S. Pietro

Poker E Beneficenza  Al Golf Club Di Castel S. Pietro 0001

Martedì 16 giugno, alle ore 21,30, l'Associazione KK Poker Club organizza un torneo di poker Texas Hold'Em aperto a tutti, il cui ricavato sarà interamente devoluto alla Protezione Civile per l'Abruzzo. In palio, un weekend in una capitale europea.

Il torneo si svolgerà durante l''International Open Le Fonti', uno tra i più importanti e prestigiosi appuntamenti per i professionisti del mondo del golf (dal 16 al 19 giugno, Golf Club Le Fonti, Castel San Pietro Terme)

La serata avrà inizio alle ore 19 con l'inaugurazione del villaggio degli sponsor e un aperitivo offerto da Bbet.it, portale italiano dedicato alle scommesse sportive e partner KK Poker Club durante la manifestazione. Alle ore 21,30 comincerà il torneo, che con un'iscrizione di 50 euro e 80 posti al massimo darà modo ad ogni giocatore non solo di partecipare e promuovere una buona causa, ma di sfidare e battere professionisti del golf, del poker e personaggi dello spettacolo. In palio per il vincitore, un weekend per due persone in una capitale europea.

Gli appuntamenti con il poker proseguono e giovedì 18 giugno, alle ore 21,30, si svolgerà un secondo torneo, con un'iscrizione di 100 euro per 100 posti al massimo, il cui montepremi andrà interamente ai vincitori.

L'Associazione sarà infine presente per tutta la durata della manifestazione nello stand di Bbet, dove sarà possibile per quattro giorni giocare a poker sia dal vivo che online sul sito www.bbet.it.

Per le iscrizioni di entrambi i tornei è possibile rivolgersi alla segreteria del Golf Club Le Fonti, tel. 051.6951958.

L'Associazione KK Poker Club nasce nel 2008 da quattro realtà indipendenti che hanno deciso di unirsi e creare un unico interlocutore dedicato al gioco del Poker Texas Hold'Em. Ravenna, Imola, Forlì e Faenza sono state infatti tra le prime città in Emilia Romagna ad accorgersi del grande seguito di questo gioco in Italia e a costituirsi così in un'Associazione Sportiva Dilettantistica, oggi riconosciuta dal CONI.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli