Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2009, Evento #14: Brock 't soprano' Parker Supera Negreanu e Vince

WSOP 2009, Evento #14: Brock 't soprano' Parker Supera Negreanu e Vince 0001

È stata una giornata breve ma ricca di emozioni quella che al Rio ha portato all'assegnazione del titolo per l'evento #14 delle World Series of Poker 2009, il $2'500 Six-Handed Limit Hold'em. Prima che fosse scoccata la mezzanotte a Las Vegas, l'ultima mano era stata servita, l'ultimo river visto e il noto giocatore online Brock "t soprano" Parker era riuscito a rimontare su Daniel Negreanu in testa a testa per vincere $223'688 ed il suo primo bracciale WSOP.

Degli undici giocatori sopravvissuti al Day 3, Jimmy Tran è stato il primo a tornare a casa seguito da Robert Como al decimo posto. Con l'eliminazione di Nikolay Losev al nono, i giocatori sono stati accorpati attorno agli ultimi due tavoli e Shawn Buchanan è stato il primo eliminato di questa fase. Rimasti in sei è iniziato il tavolo finale con Negreanu a quel punto chipleader quando questi erano i chipcounts:

Seat 1: Barry Shulman — 385,000

Seat 2: Daniel Negreanu — 786,000

Seat 3: Kevin Hong — 89,000

Seat 4: Tommi Horkko — 460,000

Seat 5: Brock Parker — 606,000

Seat 6: Kyle Ray — 429,000

Kevin Hong è arrivato al tavolo finale come short stack ma ha venduto cara la pelle trovando più di un raddoppio nelle prime fasi di gara. Hong è così riuscito ad accumulare abbastanza chips da poter eliminare Kyle Ray al sesto posto ($31'966). Preflop, Ray ha chiamato all-in un rilancio dell'avversario con in mano {10-Hearts}{9-Hearts}. Hong era però in netto vantaggio con {k-Diamonds}{9-Spades} e quando il board ha dato {j-Spades}{8-Hearts}{2-Diamonds}{4-Hearts}{5-Spades} a potuto tirare a sé il piatto.

È stato quindi il turno di Barry Shulman che ha spinto ciò che restava del proprio stack al centro del tavolo contro Daniel Negreanu e Tommi Horkko. Quando è stato servito il {j-Spades}{2-Spades}{2-Diamonds} del flop, Horkko ha puntato inducendo Negreanu al fold. Shulman ha quindi girato {q-Clubs}{10-Clubs} trovandosi in leggero svantaggio rispetto alla coppia di quattro dell'avversario. Horkko. Quando turn e rive hanno dato {7-Clubs} e {a-Clubs}, Shulman è stato eliminato al quinto posto ($43'201).

Kevin Hong, Daniel Negreanu e Brock Parker hanno messo quattro puntate a testa preflop in quella che si sarebbe rivelata l'ultima mano di Hong. Proprio quest'ultimo ha messo un'altra puntata al {9-Hearts}{5-Diamonds}{2-Hearts} del flop e sia Parker sia Negreanu hanno chiamato per vedere il {j-Hearts} del turn. Hong ha puntato ancora una volta, Parker ha rilanciato, Negreanu si è fatto da parte e Hong ha chiamato all-in con {k-Clubs}{q-Hearts} nella speranza di chiudere un progetto di scala ad incastro. Parker giocava invece con {5-Hearts}{5-Clubs} per il set intermedio che si è presto trasformato in poker con il cinque del river. Hong ha così ricevuto $60'885 per il quarto posto.

Il terzo posto è andato a Tommi Horkko che aveva giocato un reraise contro il rilancio di Daniel Negreanu preflop con in mano {a-Clubs}{8-Clubs} venendo comunque chiamato dal canadese. Il flop ha dato {a-Diamonds}{10-Hearts}{4-Diamonds} e Horkko ha aperto nuovamente le puntate dopo il check di Negreanu. Negreanu ha chiamato ancora per vedere il {10-Spades} del turn. Questa volta è stato Negreanu a puntare e Horkko ha risposto con un raise. Negreanu non si è fatto intimorire ed ha optato per il re-raise ricevendo l'all-in di Horkko. Negreanu ha chiamato ancora con {k-Hearts}{10-Clubs} ed il tris e quando il river ha dato {j-Hearts}, Horkko si è trovato fuori al terzo posto ($89'660).

Negreanu arrivava così al testa a testa come chipleader, ma Brock Parker ha cambiato marcia al momento giusto. Una serie di piccoli piatti gli ha dapprima permesso di scavalcare l'avversario e poi di infliggergli il colpo di grazia nella mano finale. In questa, Negreanu, ormai piuttosto short, ha chiamato il rilancio di Parker per vedere l'{a-Hearts}{10-Spades}{6-Diamonds} del flop al quale ha fatto check per poi sfoderare un check-raise alla puntata di Parker. Parker ha risposto con un reraise e Negreanu ha rilanciato ancora venendo comunque chiamato. Negreanu ha quindi puntato all-in quando il {4-Spades} è calato al turn e Parker ha chiamato con {a-Diamonds}{j-Spades} in ottima posizione rispetto al {k-Hearts}{10-Diamonds} dell'avversario e quando il river ha dato {8-Spades} il titolo era suo. Negreanu ha ricevuto $138'280 per il secondo posto mentre Parker ha ottenuto il proprio primo bracciale WSOP ed un primo premio da $223'688.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli