Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Le Migliori Storie del 2009: La Performance di Annie Duke al Celebrity Apprentice

Annie Duke

Sebbene ci siano molte storie che meriterebbero l’accezione di migliori dell’anno, una di quelle che ha portato maggiore attenzione al gioco è stata il ruolo di Annie Duke nel programma televisivo di Donald Trump "Celebrity Apprentice" sulla NBC.

Ben conosciuta per le sue opinion sul poker, Duke è considerata da molti una delle migliori giocatrici al mondo e per questo ha fatto parte del cast di celebrità di questo tv show il cui premio finale era assegnare $250,000 in beneficenza ad un istituto di carità.

Sfortunatamente per Duke, non si sono volute premiare le sue capacità anche se lei è riuscita costantemente a superare i propri avversari, come nelle sfida finale nella quale i soldi raccolti per beneficenza da Annie sono stati tre volte maggiori a quelli della sua avversaria, la commediografa e stella della tv Joan Rivers.

La performance della Duke le è valsa la sfida heads-up contro la Rivers per il primo premio. Nonostante gli attacchi della Rivers che ha vomitato commenti diffamatori, come "lei è una serpe" e "Annie affogherebbe la propria madre per avere una vita più lunga," Duke ha lasciato che fossero i risultati al tavolo a parlare per lei.

Con i media che si sono concentrati sui vili insulti che la Rivers ha rivolto alla Duke in ogni episodio, incluso il paragonare la Duke a Hitler e chiamare tutti i giocatori di poker dei bugiardi e dei ladri, Annie ha saputo sempre mantenere la calma.

Sebbene la Duke abbia distrutto la sua avversaria al tavolo, Trump ha comunque proclamato campionessa la Rivers. Quello che molti spettatori del programma non hanno saputo è che la moglie di Trump faceva parte della direzione dell’istituto di carità per cui la Rivers giocava e che lei aveva negoziato un accordo televisivo con i produttori di "Celebrity Apprentice" prima che lo show avesse inizio. In altre parole, anche se Trump può negarlo, era tutto già deciso e la Duke non ha mai avuto nessuna chance.

Comunque anche se la Duke non ha vinto i soldi in palio, è riuscita a mostrare al mondo che i giocatori di poker non meritano gli stereotipi a cui vengono associati, specialmente quelli attribuiti dalla Rivers. Annie Duke ha messo in mostra il suo spirito competitivo contro tutti i suoi avversari, favorendo la promozione del poker sotto una luce positiva senza mai abbassarsi al livello della Rivers.

Diventate nostri fan su Facebook.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli