Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

WSOP Main Event: JC Tran favorito d'obbligo, ma i bookmakers cosa ne pensano?

WSOP Main Event: JC Tran favorito d'obbligo, ma i bookmakers cosa ne pensano? 0001

Il final table dell'edizione numero 44 del Main Event delle World Series of Poker è stato deciso solo pochi giorni fa e noi, già ieri, vi abbiamo dato qualche informazione in più sui November 9 che si giocheranno il braccialetto di platino e la ricchissima prima moneta che tutti sognano.

Anche i bookmakers, al momento però solo quelli stranieri, si sono immediatamente interessati alla composizione del final table uscendo subito con le quote dedicate al possibile vincitore dell'evento di Texas Hold'em più importante del mondo.

J.C. Tran ha aperto ovviamente come favorito, come ovviamente ci si aspettava, con una quota di 2.80 (scommettendo 10€ se ne incasserebbero 28€ in caso di una sua affermazione) che è però abbastanza bassa se si considera che sono ancora 9 i giocatori in gara e che il vantaggio in chips del pro americano non è poi così abissale nei confronti dei suoi più diretti inseguitori.

Dalla parte del pro di Sacramento ci sono però i risultati ottenuti durante una carriera che dura ormai da circa 10 anni: due braccialetti WSOP in bacheca, un titolo WPT, una PartyPoker Premier League ed una cascata di altri ITM che portano le sue vincite in carriera a circa 9 milioni di dollari e gli valgono anche il 24° posto nell'All Time Money List. Tutti questi motivi fanno propendere l'ago della bilancia dalla sua parte, e Tran è quindi il favorito d'obbligo per la prima moneta da oltre 8,5 milioni di dollari.

Ricordiamo che Tran ripartirà ad inizio final table con 38 milioni di chips, circa 8 milioni in più dell'israeliano Amir Lehavot (poco meno di 30 milioni il suo stack), la cui quota è però nettamente più succulenta (la sua vittoria è pagata 6.00 volte la posta). Stessa quota di Lehavot anche per Marc McLaughlin (26,525,000 il suo stack).

Poco più staccati troviamo poi Ryan Riess (25,875,000 chips / 7.00 la sua quota), Jay Farber (25,975,000 chips / 8.00 la sua quota) e Sylvain Loosli (19,600,000 chips / 9.00 la sua quota).

Chiudono il lotto dei partecipanti il regular del circuito EPT Michiel Brummelhuis (11,275,000 chips / 13.00 la sua quota) ed ovviamente Mark Newhouse e David Benefield, entrambi short con circa 7 milioni di chips. La loro affermazione pagherebbe addirittura 16.00 (un investimento di 10€ potrebbe valere in pratica 160€).

Tutti i November Nine si sono comunque garantiti un minimo di $733,224.

L'anno scorso Greg Merson cominciava il final table da 3° in chips con un discreto distacco dal chipleader Jesse Sylvia, favorito dei bookmakers, e riusciva nell'impresa di ribaltare il pronostico vincendo il Main Event.

Chi alzerà le braccia al cielo in questo Main Event? Per i bookmakers non sembrano esserci grandi dubbi...vedremo come andrà a finire!

WSOP Main Event: JC Tran favorito d'obbligo, ma i bookmakers cosa ne pensano? 101

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli