Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Parlando di HORSE con Lou Krieger, Vol. 7: le Mani di Partenza per l’Omaha/8, Parte 1

strategia poker

Fermami se hai mai sentito questa frase: “Mi piace l’ Omaha/8 perchè hai 4 carte e puoi giocare più man iniziali.” Tutti l’hanno sentita, ancora la dice molta gente, ed è ancora sbagliata! La verità è che la maggioranza dei giocatori di Omaha/8 – in particolare coloro che sono nuovi al gioco e che di solito giocano solo un round durante una partita di HORSE game – perderanno soldi a lungo termine giocando troppe mani iniziali.

Siccome ti vengono servite quattro carte che possono essere combinate con sei uniche coppie di carte in mano, è utile che le tue carte siano coordinate e lavorino insieme in qualche modo logico, come avere tutte carte alte, tutte basse, o una mano come A-K-2-3. Questa mano ti da due carte alte e tre basse perché un Asso è come due carte in una; è allo stesso tempo alta e bassa. È ancora meglio quando l’Asso ed il K sono ciascuna dello stesso seme di una carta bassa, dandoti un progetto per colore alto o secondo colore per avere sia la possibilità di un punteggio alto sia di un punteggio basso.

Di tutte le decisioni effettuate giocando al round di Omaha/8 nell’HORSE, la scelta più importante deriva dalla tua decisione iniziale se foldare o meno, ed è una decisione che affronterai ad ogni mano. Per vincere in maniera consistente durante il round di Omaha/8 dovrai giocare in maniera corretta o passare la gran parte delle volte.

Scegliere le giuste mani iniziali dipende dalla tua posizione nell’ordine delle puntate così come da quanto bene giocano i tuoi avversari. L’ Omaha/8 fornisce quattro carte iniziali che dovrebbero lavorare assieme ad un’altra. Chiamiamole A, B, C, e D. La carta A gioca con la B. La carta A gioca anche con la C. E A gioca pure con D. La B gioca con C, così come con D. Anche la carta C gioca con la carta D. Somma le possibilità e troverai che sei combinazioni uniche di due carte possono essere create da queste quattro carte.

Paragonalo all’ hold’em, dove ti vengono servite solo due carte. Quante combinazioni di due carte possono essere create con due mani iniziali nell’hold’em? La risposta è semplice. E’ una mano ed una soltanto ed è questa la differenza maggiore tra i due giochi.

Questo dovrebbe dirti qualcosa sulla complessità dell’Omaha/8 paragonata all’hold’em. Se una delle tue carte iniziali non si collega alle altre tre, le tue possibilità di formare una mano sono state ridotte, ed assieme a loro le tue chance di vincere. Supponiamo che hai tre carte coordinate ed una carta slegata – che è chiamata dangler – come: K, Q, J e un due di seme diverso. Quel due non si coordina con nessuna delle tue altre tre carte.
Se insisti nel giocare le danglers, è quasi come se stessi giocando tre carte contro le quattro del tuo avversario. Tre contro quattro rappresentano i long odds, e tu dovrai evitare di farlo per diventare un buon giocatore di Omaha.

Mani Iniziali Raccomandate

Se segui questa lista di mani iniziali consigliare – arrivano direttamente dal libro, Winning Omaha/8 Poker che ho scritto con Mark Tenner – raramente avrai dei guai o ti troverai in una mano in cui sei confuso su se continuare a giocare o foldare la tua mano.

• Gioca ogni mano che contiene A-2.

• Gioca ogni mano con A-3 se l’Asso è dello stesso seme delle tue altre carte iniziali. Se hai un Asso di picche, una delle altre tue tre care deve essere un picche. Non serve che il tre sia di picche. Qualsiasi picche va bene.

• Gioca ogni mano con A-3 dove le altre due carte sono 10, J,Q, o K, a volte definite carte ten-point come K-Q, Q-10, J-10, K-10, K-K, Q-Q, J-J, o 10-10 – vai avanti e gioca. Se il tuo 3 è dello stesso seme, tanto meglio. Se la tua mano è double-suited, è ancora meglio. Per esempio, se hai {a-Spades} {3-Diamonds} {10-Spades} {q-Diamonds} è molto meglio che avere {a-Spades} {3-Diamonds} {10-Hearts} {k-Clubs} dove tutti i semi sono differenti. Tuttavia, ogni A-3 accompagnato da due carte ten-point è giocabile.

• Gioca ogni Asso più due prime cards. Le prime cards sono Assi, 2, 3, 4, e 5. Puoi giocare un Asso con due altre prime cards. Quindi potresti avere A-3-5, A-4-5, o anche A-5-5, perchè questa coppia di 5 sono prime cards. Ma stai attento; la logica suggerisce che A-5-5 sia una mano piuttosto debole. In realtà stai cercando delle prime cards non uguali tra loro perchè essi ti danno tre wheel cards, e se una delle tue carte è contraffatta – cosa che avviene quando una delle carte comunitarie sta bene con una carta che hai in mano – hai ancora due altre carte basse da giocare.

• Gioca ogni Asso dello stesso seme se le tue due altre carte sono ten-point cards. Potresti giocare un Asso dello stesso seme se il totale delle altre tue due carte in mano è 20. Per cui puoi avere A-7-K-10 con il /, il K, o il 10 dello stesso seme del tuo Asso.

• Gioca ogni quattro prime cards, anche quattro prime cards senza un Asso in mano, fino a quando non ci sono raise davanti a te. La mano migliore in questa situazione sarebbe 5-4-3-2 di doppio seme. La mano peggiore sarebbe 5-5-4-4 di semi tutti diversi.

Questo ti farà iniziare, e non è tutto quello che hai bisogno di sapere delle mani iniziali dell’ Omaha/8, per niente, per cui resta qui. Ti daremo altre dritte sulle mani iniziali dell’ Omaha/8 la prossima volta.

# # #
Lou Krieger è editore di Poker Player Newspaper. E’ autore di oltre 400 libri di strategia di poker e di 11 libri sul poker. Potete ascoltarlo anche sulla trasmissione in web-radio, “Keep Flopping Aces” che va in onda ogni Giovedi sera alle 9 p.m. Eastern Time (6 p.m. Pacific) su www.roundersradio.com.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli