Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Le "Regole del Poker" di Lou Krieger

Le "Regole del Poker" di Lou Krieger 0001

Ciò che costituisce il fascino del poker, è che tutti possono giocarvi. Dalle partite a casa, ai club dei bar fino ai più alti gradini del mondo del poker, anche l'ultimo dei principianti può giocare e vincere. Tuttavia, lo svantaggio di questi sta nel fatto che essi non conoscono sempre le basi del gioco.

Una volta, le polemiche riguardanti le regole del gioco potevano condurre a delle dispute accalorate che talvolta si potevano trasformare in alterchi e finire addirittura con dei colpi di pistola (quante partite di « Wild West » sono finite in questo modo ?). Sebbene esistano delle regole del gioco stabilite da delle organizzazioni come la « Tournament Directors Association » (TDA), non ci sono dei libri completi sulle regole del gioco per il poker. Lou Krieger e il suo co-autore, Sheree Bykofsky, hanno risolto questo problema con « The rules of Poker ». Tradotto in italiano, dello stesso autore ricordiamo "Guida al poker internazionale".

« The Rules Of Poker » pubblicato da « Kensington Books » è ormai disponibile nelle librerie anglofone online per 13,95$. E' un libro molto utile che copre tutti gli aspetti del poker e le sue numerose complessità, incluse le parti come le variazioni di Stud, di Omaha e di Lowball. Comprende anche un ottimo paragrafo sulle regole che potrebbero apportare ai tornei di poker uno standard comune utile e vitale che permetta ai giocatori di essere sulla stessa lunghezza d'onda anziché cercare di gestire le differenze tra i casino.

Krieger e Bykofsky si sono consumati in ricerche per redigere di questo libro. Hanno intervistao non solamente alcuni direttori dei tornei più celebri al mondo (come il direttore del WPT Linda Jonhson e il celebre direttore di tornei Matt Savage) ma si sono recati anche là dove l'azione si è realmente svolta intervistando i responsabili di sala e il personale che lavora veramente nel mondo del poker . « The Rules Of Poker » è un libro di regole eccezionale che tutti i giocatori dovrebbero avere nella propria biblioteca , almeno come referenza (per conoscere tutte le regole ). Chiunque organizzi una partita di poker di qualsiasi livello dovrebbe possederlo per non farsi sorprendere da situazioni particolari.

Ci sono molteplici aspetti in « The Rules Of Poker ». In primo luogo, il libro è completo nella descrizione degli aspetti di tutte le partite di poker. Questa parte comprende ben 276 pagine. Il libro parla anche delle variazioni dette « particolari », come le parti di « Kill games » che possono essere molto difficili da capire anche per dei veterani di poker. « The Rules Of Poker » tratta anche di cosa deve aspettarsi la comunità del poker ; dal personale di sala, alle partite in casa, fino ai giocatori stessi. Una tale minuziosità è molto utile nel mondo del poker poiché le regole possono variare da una partita tra amici a un'altra, e anche da un casino all'altro.

In secondo luogo, Krieger e Bykofsky avrebbero potuto scrivere un trattato molto schematico (e dunque noioso) , invece, hanno « aromatizzato » i passi sulle regole con degli aneddoti riguardanti le persone con le quali hanno discusso. Questo rende tutte le sezioni del libro molto vive e interessanti da leggere, poiché queste storie rendono incontestabilmente l'opera più accattivante e leggibile. .

Infine « The Rules Of Poker » parla delle regole attuali e suggerisce i cambiamenti che dovrebbero essere apportati. In uno dei miei paragrafi preferiti Krieger e Bykofsky affrontano alcune questioni concernenti le regole del poker e avanzano delle proposte per migliorare o ritirarne alcune. La regola in merito alle parole volgari in inglese (la « F-word rule ») è particolarmente intéressante. Lou e Sheree suggeriscono un uso della regola che sarebbe condiviso da molti giocatori.

« The Rules Of Poker » è un libro che è stato atteso da molto tempo nel mondo del poker. Se le regole (e le loro applicazioni) potessero essere istituzionalizzate in tutto il mondo del poker, potrebbero essere previsti molti disaccordi e dunque evitati. Al tempo stesso, Lou Krieger e Sheree Bykofsky hanno realizzato un lavoro divertente che terrà i lettori con il fiato sospeso istruendoli al contempo sul funzionamento dei diversi aspetti della comunità e delle partite di poker. Che voi siate un direttore di torneo, facciate parte di uno staff, siate un giocatore professionista o un amatore, « The Rules Of Poker » è un libro che non dovrebbe mancare nella vostra biblioteca e che vale la pena di essere letto e studiato.

Ndr: scarica Prime Poker per avere il miglior software tutto in italiano, un bonus del 100% sino a $200 e l'occasione di giocare un freeroll per le WSOP per i soli lettori di PokerNews.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli