Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Enada Primavera, la fiera del gioco tra poker e totem

Enada Primavera, la fiera del gioco tra poker e totem 0001

Si è chiusa sabato scorso a Rimini Fiera la 21a edizione di Enada Primavera, Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco, organizzata da Rimini Fiera Spa con il patrocinio dell'Aams. In esposizione tutti i protagonisti ed i prodotti del settore gioco: le istituzioni, i concessionari di rete, gli apparecchi da intrattenimento. Enada Primavera, oltre a mettere in risalto le apparecchiature tradizionali, ha dedicato particolare attenzione agli skill games e al betting on line, uno spazio che nelle ultime edizioni ha riscosso grande interesse, ospitando le novità dell'i-gaming, le informazioni sui giochi e sui mezzi per la diffusione e distribuzione dei prodotti, nonché i software per la loro gestione. Nelle quattro giornate sono intervenuti ad Enada Primavera circa 25.000 visitatori.

Ottimo anche il successo mediatico della manifestazione. Presente al gran completo la stampa tecnica e grande l'attenzione dei media. Si sono viste a Rimini le telecamere di Rai, Mediaset, La7 e Sky; inoltre, i microfoni dei principali network radiofonici. Alto il profilo internazionale della manifestazione. Oltre che dalla Germania e dalla Svizzera, in fiera erano presenti buyers dai Paesi dell'area balcanica e diversi visitatori professionali anche da Giappone, Taiwan e India. Sino alla scorsa edizione questa esposizione poteva considerarsi una fiera sugli apparecchi da gioco, ma a conclusione di quest'ultima sembra che Enada Primavera abbia spostato sempre più l'attenzione verso il gioco online e in particolare sul poker.

Non potevano, quindi, mancare all'appuntamento i maggiori operatori italiani del settore: Lottomatica, Microgame, People's Network, Sisal Poker Misterbe.it. A catturare l'attenzione di pubblico e aziende ci ha pensato, quindi, il Texas hold'em pronto ad invadere i locali pubblici italiani. Il poker, con la sua crescita vertiginosa, è stato il prodotto che ha riscosso le maggiori attenzioni dei concessionari e anche quello che sembra piaciuto di più ai visitatori. Del resto le ultime cifre rese note dai Monopoli di Stato, con la raccolta di febbraio pari a circa 143 milioni di euro, testimoniano il successo e le potenzialità economiche che questo settore produce. E' stata, quindi, l'edizione del boom di tavoli elettronici e di totem, apparecchi quest'ultimi a postazione singola da utilizzare comodamente al bar e nei locali pubblici.

Tra gli apparecchi esposti è spiccato il progetto realizzato da Punto Gioco, un totem realizzato pensando sia alla filiera del settore new slot che a facilitare quella prassi che risulta ancora un po' scomoda ai giocatori e scommettitori italiani: la registrazione alle piattaforme punto it. Grazie a questo nuovo sistema basta inserire una tessera sanitaria o un codice fiscale nel badge del totem per vedere i propri dati inseriti nella schermata di affiliazione. Completati i dati che restano, si passa alla firma digitale da apporre sul documento e fatte le fotocopie ai documenti da inviare realizzate con la webcam del totem, il sistema invia direttamente il contratto al concessionario che così regola immediatamente l'attività del giocatore. E tutto è risolto in qualche breve click. Sono terminali per il gioco a distanza studiati esclusivamente per i luoghi di gioco e pubblici esercizi.

La presenza dei totem sul territorio italiano non è al momento capillare ma nel giro di pochi mesi assisteremo, certamente, ad un incremento sempre più massiccio. La filiera del poker si allunga, così, sempre di più: dal barista al concessionario, passando per il gestore di giochi, dai club ai locali pubblici e privati. Il tutto per sfruttare al massimo le potenzialità di business che il poker ad oggi possiede. Se i numeri del poker online descrivono al meglio la realtà del nuovo business nel comparto dei giochi, l'aspetto più eclatante è che il mercato è destinato a crescere ulteriormente, in virtù delle nuove modalità di gioco a disposizione dei giocatori. La fiera di Rimini ha lanciato una nuova sfida: conquistare nuovi giocatori, oltre a quelli che giocano a Texas hold'em con il proprio PC.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli