Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

2009 WSOP: Champions Invitational, Day 2 – Vince Tom McEvoy

2009 WSOP: Champions Invitational, Day 2 – Vince Tom McEvoy 0001

Quando hai già vinto il più grande torneo di poker del mondo e ti viene offerta l'occasione di sfidare chi come te ci è riuscito, l'unico stimolo per dare il massimo è l'orgoglio. Il campione del Main Event delle WSOP del 1983 Tom McEvoy oltre ad aver rinsaldato il proprio orgoglio si è aggiudicato una sfavillante Corvette Stingray del 1970 e il primo trofeo Binion Cup dopo aver battuto nel testa a testa finale Robert Varkonyi nella prima edizione del WSOP Champions Invitational. McEvoy si è imposto su 19 campioni del passato guadagnandosi questo prestigioso titolo.

Il campione del 1989 Phil Hellmuth è tornato al tavolo finale per pura formalità dato il ridottissimo stack ed infatti alla prima mano è stato eliminato da Carlos Mortensen. Il campione del Main Event 2008 Peter Eastgate lo ha seguito alla terza mano di gara per opera di Dan Harrington.

Doyle Brunson, che i suoi due titoli di campione del mondo li aveva vinti un decennio prima della nascita di Peter Eastgate, ha tenuto duro fino a che Tom McEvoy ha deciso di incaricarsi della sua eliminazione all'ottavo posto. Berry Johnston lo ha seguito dopo pochi istanti ottenendo il settimo posto, quindi Carlos Mortensen si è sbarazzato anche del campione del 1996 Huck Seed.

Nonostante la serie di eliminazioni e l'ottimo stack ottenuto, il campione del 2001 Carlos Mortensen, non è riuscito ad andare oltre al quinto posto iniziando a metà giornata una serie negativa che ha drasticamente ridotto quello stack e lo ha portato a perdere tutto contro Jim Bechtel. Proprio Bechtel, che si era appena riportato in corsa per il titolo con questa eliminazione, ha accettato un grande confronto con il chipleader Tom McEvoy pagando l'azzardo con l'eliminazione al quarto posto.

Ottenuto un enorme vantaggio sui due avversari ancora in gara, McEvoy ha eliminato il campione del 1995 Dan Harrington al terzo posto superando la sua coppia di nove con una coppia di queens legata al flop.

Robert Varkonyi, nonostante il grande svantaggio, ha offerto un'eccellente prestazione nel testa a testa finale riuscendo in un parziale recupero. Alla fine però il margine di vantaggio detenuto da Tom McEvoy si è dimostrato insormontabile. Nella mano finale, i due giocatori si sono limitati al limp per vedere il {7-Clubs}{5-Spades}{8-Clubs} del flop. Varkonyi ha effettuato una piccola puntata e McEvoy ha chiamato. Il {6-Clubs} del turn ha indotto nuovamente Varkonyi a puntare. McEvoy ha giocato il rilancio minimo e Varkonyi è andato all-in. McEvoy ha chiamato rapidamente scoprendo {10-Clubs}{9-Diamonds} per la migliore scala possibile quando Varkonyi con {j-Diamonds}{5-Clubs} giocava per la scala a colore. Il {k-Clubs} del river non ha cambiato nulla eliminando il campione del Main Event 2002 al secondo posto. Tom McEvoy è il campione di questo evento - eccolo in un'intervista esclusiva:

2009 WSOP: Champions Invitational, Day 2 – Vince Tom McEvoy 101

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli