Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2009: Ahmadi Vince Primo Bracciale nel Mixed - Evento #47

Bahador Ahmadi

Bahador Ahmadi è arrivato al tavolo finale di questo evento secondo in quanto a chips ed ha concluso migliorando la propria classifica di una posizione: per lui, primo posto in questo evento e primo bracciale d’oro delle World Series of Poker. Gli sono bastate meno di sette ore per eliminare ogni avversario grazie soprattutto a 45 minuti finali veramente eccezionali.

La giornata è iniziata piuttosto lentamente senza offrire piatti significativi nelle prime fasi. Zachary Humphrey ha però visto il proprio stack calare con costanza fino a ritrovarsi short stack e in pericolo. Rimasto con meno di una big bet, si è trovato costretto ad andare all-in con in mano {k-Clubs}{7-Clubs}. La sua puntata è stata vista da Randy Haddox che, con {10-Hearts}{8-Hearts} in mano è riuscito a chiudere una scala quando il board leggeva {q-Diamonds}{k-Hearts}{j-Spades}{7-Hearts}{a-Clubs}. Humphrey ha guadagnato $27’199 per il suo nono posto.

Hasan Habib è stato il successivo ad andare alla cassa. In un round di limit hold’em, Greenstein ha rilanciato, Habib ha giocato un reraise e Greenstein ha optato per il call. Al {3-Clubs}{j-Diamonds}{8-Clubs}, del flop, Greenstein ha puntato e Habib ha chiamato con il resto delle proprie chips trovandosi a giocare contro il {j-Hearts}{9-Hearts} dell’avversario con in mano {a-Clubs}{10-Diamonds}. Il turn ed il river, rispettivamente {3-Hearts} e {8-Spades}, non hanno migliorato la mano di Habib che si è ritrovato così con un ottavo posto da $30’641.

Un paio di mani più tardi, Greenstein ha inflitto un duro colpo a Haddox per poi finirlo nella mano successiva quando il suo avversario è andato all-in preflop. Haddox era in ottimo vantaggio con A-K contro il K-J di Greenstein, ma quando le carte comuni hanno dato 5-5-9-J-7, la situazione è stata ribaltata. Haddox ha ricevuto $36’084 per il settimo posto.

Alla mano immediatamente successiva, un altro giocatore è stato eliminato. Questa volta è stato Matt Woodward ad andare all-in preflop con {a-Hearts}{10-Hearts} dal bottone. Sfortunatamente per lui, Bahador Ahmadi ha chiamato con {a-Diamonds}{a-Spades} dallo small blind. Nessun miracolo sul board e Woodward ha concluso con un sesto posto da $44’520.

Barry Greenstein ha quindi perso buona parte del proprio stack contro Schwartz per poi giocarsi tutto dieci minuti più tardi su un flop che leggeva {k-Diamonds}{2-Hearts}{2-Spades} avendo in mano {8-Hearts}{6-Clubs}. Ylon Schwartz ha chiamato con {q-Hearts}{q-Diamonds}. Turn e river hanno completato con {10-Clubs} e {9-Clubs} segnando la fine del torneo di Greenstein con un quinto posto da $57’671.

Karlo “The Wizard” Lopez, chip leader ad inizio giornata, ha seguito Greenstein alla cassa dopo pochi minuti in un round di limit hold’em. Schwatz e McGuinness si sono incaricati della sua eliminazione al quarto posto - $78’628.

Questo piatto ha dato a Schwartz il primo posto in classifica ad inizio del gioco a tre mani proprio poco prima della pausa per la cena. Ahmadi si trovava invece a questo punto nella condizione di short stack. Al rientro dalla cena sembrava però ricaricato e deciso a ribaltare la situazione. Ha da subito iniziato a vincere piatti con e senza showdowns e dopo 30 minuti si trovava in testa con tre quarti delle chips in gioco.

Questa impressionante rimonta è esplosa nell’eliminazione dei due avversari in due mani consecutive giocando a no-limit. Nella prima, Ahmadi ha aperto l’azione con un rilancio a 105’000. Ylon Schwartz ha rilaciato all-in per 495’000. Ahmadi ha riflettuto qualche istante per poi decidere per il call scoprendosi in vantaggio con {a-Spades}{2-Spades} contro il {q-Diamonds}{10-Spades} dell’avversario. Il dealer ha servito {8-Clubs}{3-Hearts}{5-Spades}{k-Diamonds}{k-Clubs} e Ahmadi arrivava al testa a testa con un vantaggio di 7-a-1 su John McGuinness.

Il testa a testa finale è durato una sola mano dato che all’{a-Diamonds}{2-Diamonds}{7-Spades} del flop i due si sono affrontati all-in. McGuinness aveva la mano migliore con {10-Diamonds}{10-Hearts}, ma Ahmadi giocava con un progetto di colore con {j-Diamonds}{3-Diamonds}. Il torneo è stato deciso dal {k-Diamonds} del turn. McGuinness conclude al secondo posto e riceve un premio da $172’227.

Bahador Ahmadi vince il bracciale d’oro e $278’804 di primo premio.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli