Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2008 Evento #43 $1'500 Pot Limit Omaha Hi/Lo: Erik Seidel a Caccia del Nono Bracciale

WSOP 2008 Evento #43 $1'500 Pot Limit Omaha Hi/Lo: Erik Seidel a Caccia del Nono Bracciale 0001

Sessantotto giocatori sono tornati alla Brasilia Room del Rio Mercoledì scorso per giocare fino a definire il tavolo finale del torneo #43, il $1'500 Pot Limit Omaha Hi/Lo. Dopo un Day 1 giocato alla velocità della luce, tutti i giocatori ancora in gara partivano con la certezza di ricevere un premio, ma tutti inseguivano un traguardo ben superiore: il bracciale d'oro. Tra coloro ancora a caccia dell'alloro i più temibili erano certamente Erik Seidel, Sam Khouiss ed i campioni del mondo Chris Ferguson e Joe Hachem. Entro la fine del Day 2 tutti questi professionisti tranne uno si trovavano tra il pubblico (o a giocare il $50'000 H.O.R.S.E.) mentre Jon Maren sedeva in vetta alla classifica provvisoria.

La giornata è partita a gran ritmo per Joe Hachem che ha subito mandato a casa due giocatori nella prima mano di giornata. Tutto il denaro è finito al centro del tavolo preflop ed Hachem ha girato A-A-6-3 trovandosi contro Greg Hurst con A-10-6-2 e Lou Piccioni che giocava con 9-5-2-2. Gli assi di Hachem hanno retto su un board che dava Q-10-4-J-5 mentre Hurst e Piccioni lasciavano il tavolo da gioco. Tutta la prima parte della giornata è continuata con eliminazioni che si susseguivano a buon ritmo con oltre 20 giocatori, incluso Chris Ferguson, eliminati prima della fine del secondo livello.

Con il proseguire del gioco ed il ridursi dei tavoli ancora attivi, l'otto volte campione WSOP Erik Seidel ha preso in mano le redini del gioco passando da short stack a chip leader e chiudendo la serata al secondo posto in classifica. Erik ha iniziato la sua corsa raddoppiando su Joseph Haddad con {a-Spades} {10-Hearts} {9-Spades} {3-Hearts}. Seidel è andato all in rilanciando ulteriormente il rilancio preflop di Haddad che ha chiamato rivelando {a-Diamonds} {7-Diamonds} {10-Clubs} {2-Hearts}. Sul board sono stati serviti {k-Clubs} {9-Hearts} {3-Diamonds} {5-Hearts} {3-Spades} permettendo a Seidel di chiudere il full e raddoppiare.

Seidel ha continuato la sua scalata a spese di Jim Geary eliminandolo in un piatto a tre con Daniel Klein. Seidel ha rilanciato preflop con {a-Clubs} {3-Clubs} {5-Clubs} {7-Spades} e Klein ha chiamato. Anche Geary ha deciso per il call trovandosi all in. Seidel e Klein hanno quindi fatto check ad un flop con {9-Hearts} {6-Clubs} {5}. Seidel ha puntato forte dopo il {2-Hearts} del turn e Klein ha chiamato per vedere il {9-Diamonds} del river e per poi passare alla mossa all-in di Seidel. Geary ha spinto nel muck vedendo il punto nut low di Seidel che giocava con una coppia di cinque per il punto alto.

Poco prima della pausa per la cena, Seidel ha raddoppiato sul chip leader Martin Klaser guadagnando provvisoriamente la vetta della classifica. Seidel era andato all-in preflop con {a-Spades} {k-Spades} {3-Hearts} {2-Clubs}. Klaser ha chiamato con {a-Diamonds} {q-Diamonds} {6-Hearts} {2-Spades} ma il tris di kings chiuso da Seidel grazie al {k-Hearts} {8-Clubs} {7-Clubs} {10-Spades} {k-Clubs} del board ha dato a questi il piatto e la chip lead provvisoria.

Dieci giocatori sono potuti andare in pausa per la cena ad una sola eliminazione dal tavolo finale. Questi i chip stacks e l'assegnazione dei posti quando i partecipanti sono stati radunati attorno ad un solo tavolo:

Seat 1: Daniel Klein - 160,000

Seat 2: Joseph Haddad - 135,000

Seat 3: Tom Chambers - 283,000

Seat 4: Larry Wright - 150,000

Seat 5: Chad Burum - 120,000

Seat 6: Michael Fetter - 290,000

Seat 7: Jonathan Maren - 210,000

Seat 8: Martin Klaser - 345,000

Seat 9: Erik Seidel - 320,000

Daniel Klein è divenuto lo sfortunato bubble boy per il tavolo finale facendosi eliminare poco dopo il rientro dalla pausa. Klein ha rilanciato Jonathan Maren preflop risparmiando solo alcune chips. Maren ha chiamato ed il flop è stato servito con {10-Diamonds} {8-Diamonds} {5-Diamonds}. Quel poco che restava delle chips di Klein è finito al centro del tavolo mentre lui rivelava {a-Clubs} {a-Spades} {j-Diamonds} {4-Spades} per l'overpair. Maren ha girato {a-Hearts} {k-Spades} {5-Spades} {2-Diamonds} per una coppia di cinque e un progetto per il nut. Il {5-Clubs} del turn ha dato a Maren il tris di cinque ed il {3-Hearts} gli ha definitivamente assegnato l'intero piatto. Klein conclude al 10° posto per ($12'285). Con questo piatto Maren riguadagna la vetta del tavolo finale con un leggero vantaggio su Erik Seidel.

Questo il tavolo finale:

Jonathan Maren — 377,000

Erik Seidel — 340,000

Martin Klaser — 337,000

Michael Fetter — 288,000

Tom Chambers — 263,000

Casey Kastle — 188,000

Joseph Haddad — 135,000

Larry Wright — 117,000

Chad Burum — 117,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli