Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

WSOP 2008 Evento #51, $1'500 H.O.R.S.E. Day 1: Phil Hellmuth in Testa

WSOP 2008 Evento #51, $1'500 H.O.R.S.E. Day 1: Phil Hellmuth in Testa 0001

L'evento #51 delle World Series of Poker 2008, il $1'500 H.O.R.S.E., ha attratto 803 partecipanti che hanno dato vita al più grande evento mixed-game della storia. Alla fine della prima giornata di gara erano stati eliminati oltre tre quarti dei giocatori e Phil Hellmuth dominava la classifica provvisoria avendo davanti a se il più grande stack in gara. Hellmuth ripartirà nel day 2 dalla prima fila per la corsa al 12° bracciale WSOP ed il record di piazzamenti a premio alle WSOP.

Tra i giocatori di maggior rilievo in gara vi erano Daniel Negreanu, che aveva già dimostrato grande abilità nel formato mixed-game con l'ottima prestazione del $50'000 H.O.R.S.E., Isaac Haxton, il giocatore dell'anno nel 2007 Tom Schneider, Justin Bonomo, Sabyl Landrum, Sam Simon, Phil Gordon, Mike Matusow e Berry Johnston.

Le eliminazioni si sono susseguite a gran ritmo fin dalle prime battute di gara nonostante il formato con limiti ed i primi a farne le spese sono stati Katja Thater, Shannon Elizabeth, Steve Dannenmann e Max Pescatori. Con l'arrivo del pomeriggio il ritmo non è calato e molti professionisti quali Daniel Negreanu, Chris Ferguson, Barry Greenstein, Bryan Micon e Kenna James non sono riusciti a vedere la fine del Day 1. James è stato eliminato in un round di stud hi quando il suo avversario ha chiuso un superfluo full alla seventh street superando il suo tris di tre. James era all in alla fourth street con una coppia split di tre ed ha trovato il tris con la carta della sixth. Il suo avversario ha iniziato la mano con una coppia split di dieci chiudendo il tris alla fifth street e raddoppiando l'otto alla seventh.

Phil Hellmuth, i cui undici bracciali sono tutti arrivati in una forma o l'altra di hold'em, si è messo in azione proprio durante un round della specialità che predilige assicurandosi la chip lead nel Day 1. Su un flop con {4-Diamonds} {5-Hearts} {j-Diamonds}, Hellmuth ha chiamato una puntata proveniente da early-position con in mano {4-Clubs} {4-Spades}. Un altro giocatore ha preso parte al piatto ed i tre hanno assistito alla girata del {9-Clubs} al turn. Un avversario ha puntato, Hellmuth ha rilanciato ed il terzo giocatore ha deciso di chiamare. Il ragazzo che aveva aperto le puntate ha rilanciato ulteriormente e gli altri due giocatori hanno chiamato. Ancora una puntata dal giocatore che aveva aperto è arrivata al {3-Spades} del river, Hellmuth ha rilanciato ed il terzo giocatore ha passato. Il giocatore che aveva puntato ad ogni street ha scoperto la top pair mentre Hellmuth tirava a se il grosso piatto. Hellmuth ha poi affermato di aver chiuso per tre volte il set in quel round che lo ha portato ad essere il chipleader.

Questi gli stack dei migliori dieci ancora in gara dopo il Day 1:

Phil Hellmuth 46,400

Steven Diano 38,200

Joe Hachem 37,500

Todd Ickow 37,500

Chad Brown 36,700

Tommy Hang 36,000

Lonnie Heimowitz 33,200

Ken Zeng 32,500

Michelle Ankenman 32,100

David Gee 31,000

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli