Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Leggende del Poker: Johnny Chan

Leggende del Poker: Johnny Chan 0001

Johnny Chan è nato a Guangdong, una provincia di Guangzhou, Cina, nel 1957. Da allora è diventato uno dei più grandi giocatori di poker nel mondo, con molte cose da dire riguardo alla sua carriera. Come menzionato, tutto è iniziato in Cina. Chan ha vissuto a Guangzhou con i suoi genitori per un periodo prima di spostarsi negli Stati Uniti passando per Hong Kong. Dopo essere atterrato a Phoenix la famiglia si è fermata a Houston.

Qui, i genitori di Johnny hanno aperto un ristorante che nel giro di poco tempo è diventato un grosso successo. Oltre ad andare a scuola ed aiutare i suoi genitori con il ristorante, Johnny trascorreva il suo tempo giocando a scacchi, e ogni tanto il gioco degli scacchi coinvolgeva anche qualche scommessa. Lui ha trascorso molto tempo a giocare a bowling, che secondo Chan ha anche affinità col poker, specialmente perché la focalizzazione e la concentrazione sono aspetti molto importanti del gioco. Mentre lavorava nel ristorante dei genitori, Johnny è entrato in contatto col poker. I clienti gliene parlarono e, spesso dopo l'orario di chiusura, qualche cliente e la famiglia Chan facevano una partita a carte. Il futuro campione di poker è rimasto subito affascinato dal gioco.

Quando Chan ha compiuto 16 anni ha fatto il suo primo viaggio a Las Vegas per provare il paradiso del gioco d'azzardo per la prima volta, e solo dopo un paio di giorni aveva perso tutti i soldi ai tavoli del blackjack. Dopo questa perdita è andato al Golden Nugget in centro città a Las Vegas, dove avrebbe provato il poker al casinò per la prima volta. Ha prelevato $200 dalla sua carta di credito e altri $120 impegnando la sua collana d'oro. Secondo lo stesso Chan, ha trasformato quello in un bankroll di $30,000 nel giro di un paio di settimane. Un incredibile partenza per la carriera di poker di questo giovanissimo giocatore. All'inizio, comunque, è tornato a scuola ed ha continuato ad aiutare i suoi genitori col ristorante di famiglia a Houston.

Nel 1978 l'attrazione per il poker è diventata troppo forte per Chan e si è trasferito in Nevada. Aveva 21 anni all'epoca, non che l'età importasse a quei tempi, ognuno poteva scommettere in un casinò finché aveva soldi. La carriera professionistica di Chan non è stata un gran successo nei primi due anni, ma i grandi nomi del poker del mondo non ci misero molto a riconoscere il suo talento. Il suo stile di gioco aggressivo non aveva precedenti a Las Vegas, e molti giocatori pensavano che Johnny avrebbe dovuto avere maggior controllo sulle sue emozioni e sul gioco. Ma il giovane giocatore ha colpito col suo stile e in poco tempo è diventato un successo.

Quattro anni dopo Chan ha dimostrato che poteva controllare gli altri

Leggende del Poker: Johnny Chan 101

aspetti del poker. Ha messo sotto controllo le sue emozioni e ha lavorato anche sul suo fisico. Nel Gennaio 1982 ha preso il nickname 'The Oriental Express' dopo aver giocato alla Bob Stupak's America's Cup. Il torneo da $10,000 si è trasformato in un trionfo per Chan dopo che lui ha eliminato 13 degli ultimi 16 giocatori in soli 30 minuti ed è andato a vincere l'evento. E' stato inoltre durante questo torneo che Chan ha iniziato con la sua tradizione di portare un'arancia con lui al tavolo. A quel tempo aveva appena smesso di fumare ed era solito annusare l'arancia per respirare aria fresca. Anche se fumare nei casinò non è più consentito, Chan si trova spesso al tavolo da poker in compagnia dell'agrume, che è diventato parte della sua superstizione e immagine.

Leggende del Poker: Johnny Chan 102

La sua prima volta a premi alle World Series of Poker è arrivata nel 1983, quando è arrivato 4° in un evento heads-up. Solo due anni più tardi Chan è entrato in possesso di un braccialetto WSOP per aver vinto il $1,000 Limit Hold'em event. Altri due anni dopo Chan ha celebrato la sua più grande vittoria fino a quel momento. Ha vinto il $10,000 Main Event delle WSOP. Questo successo lo ha reso subito famoso e l'anno successivo, con gli tutti gli occhi puntati su di lui, è riuscito a vincerlo ancora; ha battuto Erik Seidel in heads-up ed è diventato campione del mondo per il secondo anno consecutivo. Queste WSOP sono diventate ancora più famose quando parti di essa furono usate per il popolare film di poker Rounders. Johnny Chan credeva che il film avrebbe aiutato la popolarità del poker, dato che molti giovani giocatori di poker volevano essere come lui dopo aver visto il film. Un anno dopo la sua seconda vittoria al Main Event, Chan ha avuto la possibilità di vincere il terzo quando è arrivato all'heads-up per il terzo anno consecutivo. Come tutti sappiamo, il suo avversario quell'anno era un'altra leggenda del poker, Phil Hellmuth jr, che finì per vincere l'evento quell'anno.

Tra il 1994 e il 2005 Chan ha aggiunto altri 7 braccialetti alla sua collezione, diventando il primo giocatore a vincere 10 braccialetti WSOP. Chan ha avuto 4 giorni per godersi la sua nuova condizione prima che Doyle Brunson vincesse anche lui il suo 10° braccialetto WSOP. Phil Hellmuth si è unito al gruppo più tardi per poi prendere il comando dopo aver vinto il suo 11° braccialetto nel 2007. Chan è arrivato vicino al pareggio con Hellmuth durante le ultime World Series dove è arrivato 4° in un evento Omaha e 13° nel Mixed Event. L'ultimo non è una grossa sorpresa, visto che Chan è considerato uno dei migliori giocatori completi di tutti i tempi. Questo diventa chiaro quando si guardano i braccialetti che ha vinto finora: Limit Hold'em, No Limit Hold'em, Seven Card Stud, 2-7 draw, Pot Limit Omaha, No Limt Hold'em heads-up e Pot Limit Hold'em sono le varianti nelle quali The Oriental Express ha già vinto un braccialetto. In totale, Chan ha vinto circa $4 milioni negli eventi WSOP, e altri $2.5 milioni in altri tornei.

Così come altri giocatori di poker, Chan ha deciso in entrare nel

Leggende del Poker: Johnny Chan 103

lato affaristico del poker. Nel 2005 ha pubblicato il suo primo libro, "Play poker with Johnny Chan", che ha scritto insieme a Mark Karowe. Un anno più tardi ha pubblicato il suo secondo libro, "Million Dollar Hold'em Limit Cash Games". Chan ha iniziato anche un franchise di fast-food nel Stratosphere Hotel.

Il sogno più grande di Chan è sempre stato quello di aprire un proprio casinò, e anche se questo non è mai successo, il suo sogno si è realizzato virtualmente. Nel 2007, Chan Poker ha aperto le sue porte su internet. La nuova sala online sembrava poter diventare un grosso successo e all'inizio era molto popolare. Tuttavia, sembra che la sala non sia riuscita a raccogliere così tanti giocatori come sperava, e nell'Agosto di quest'anno la sala ha dovuto chiudere per motivi sconosciuti.

Leggende del Poker: Johnny Chan 104

Durante le ultime WSOP Chan ha mostrato ancora il suo lato da uomo d'affari promuovendo il nuovo energy drink 'ALL IN', che è diventato immediatamente il drink ufficiale delle WSOP. Molte altre grandi stelle del poker erano collegate con il drink, e loro hanno anche organizzato un torneo speciale di poker nel Rio durante le WSOP. Sembra che questa non sia l'ultima che vedremo da parte della leggenda del poker Johnny Chan, e anche se non appare ai tavoli, farà parlare di sè in un modo o nell'altro.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli