Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

I profili di PokerNews: Theo Tran

I profili di PokerNews: Theo Tran 0001

Nella settimana di apertura delle 2008 World Series of Poker, Theo Tran ha giocato non uno ma due tavoli finali in due eventi di no-limit hold'em stracolmi di partecipanti. Nel primo $1,500 No-Limit Hold'Em di quella estate, Tran si è piazzato 4° tra 3,929 partecipanti, giocando il torneo live non Main Event con il più alto numero di iscritti nella storia de poker. Solo qualche giorno più tardi, si è piazzato 4° di nuovo nel $2,000 No-Limit hold'em event, che ha visto la partecipazione di 1,592 persone. Il bottino totale dei due tornei supera il mezzo milione di dollari, ben $518,379, un auspicio a cominciare le sue sei settimane al Rio, dove si sarebbe poi piazzato a premio altre 4 volte prima della fine dell'estate.

Theo Tran è nato il 4 Novembre 1981 ed è cresciuto ad Allentown, in Pennsylvania. Tran amava scommettere fin dalla più tenera età ed ha cominciato a giocare a poker all'età di 13 anni. Un gruppo di adolescenti di poco più grandi si ritrovava per partite informali e Tran entrava "in azione" con ante di 10 cent e puntate da un quarto di dollaro. I ragazzini più grandi finivano per sottrarre gran parte della paghetta di Tran. Quando Tran aveva 17 anni, uscì il film Rounders ed egli fu ispirato nel prendere il gioco del poker più seriamente. Si iscrisse al college alla University of Pittsburgh, entrò in una confraternita, e cominciò ad organizzare le sue partite nella sede della confraternita. La puntata massima era di soli $2, ma Tran cominciò a cavarsela piuttosto bene nel gioco, a volte vincendo fino a $100 in una singola serata.

Dopo che uno dei suoi confratelli, anche lui giocatore talentuoso di limit hold'em, disse a Tran di come era impressionato dal suo modo di giocare, la fiducia di Tran in sé stesso divenne abbastanza alta da decidere di prendersi un anno di pausa dalla scuola e provare a giocare in maniera professionale. Tran ha cominciato ad intraprendere frequenti viaggi verso Atlantic City, ma spesso tornava a casa senza un penny dopo aver speso quello che restava del suo bankroll ai dadi o al blackjack. Con l'incoraggiamento dei suoi genitori, Tran è tornato così a Pittsburgh per completare l'ultimo anno di scuola.

Quando Tran tornò al college, scoprì che i suoi colleghi di poker ora giocavano con stakes molto più alti nelle bische clandestine intorno a Pittsburgh. Decise di fare un tentativo e riuscì a vincere oltre $5,500 in un $15/30 limit hold'em game nel corso di un'unica spettacolare sessione. Tran ha continuato ad avere successo nei giochi clandestini, ma spesso non grazie alle sue abilità al tavolo, ma per le sue "valvole di sfogo" come le scommesse sportive. È stato in quel periodo che ha cominciato a giocare anche online, adottando il nik che utilizza ancora oggi, "pittrounder." Tran si ha terminato gli studi a Pittsburgh con una laurea in comunicazioni e psicologia ed è tornato a casa ad Allentown per entrare nel mercato del lavoro.

Dopo essere arrivato molto vicino a quella che sarebbe stata una posizione lucrativa, Tran ha deciso di fare un altro tentativo con il poker, facendo le valige e trasferendosi a Las Vegas con $2,800 nel suo portafogli. Giorno dopo giorno, ha vissuto macinando cash games fino a che il successo dei tornei non l'ha chiamato.

A Gennaio del 2006, Theo Tran ha vinto il $500 NLHE with rebuys event al L.A. Poker Classic, aggiungendo al suo bankroll $132,793 in vincite. Solo qualche mese più tardi è arrivato secondo nel $1,000 No-Limit Hold'em event alla tappa delle WSOP al Caesars Palace, raccogliendo altri $37,250. Tran si è piazzato a premio tre volte alle WSOP del 2006, il suo piazzamento migliore è stato quello nel $3,000 Limit Hold'em dove ha ottenuto il 4° posto. Il Commerce Casino, comunque, sarebbe stato il luogo dove avrebbe incassato i suoi due primi posti successivi, nel $300 No-Limit Hold'em event alle California State Poker Championships e nel $500 No-Limit Hold'em event al L.A. Poker Classic del 2007.

Dopo un 2006 in cui ha messo insieme oltre $300,000 giocando a tornei, avrebbe più che raddoppiato questa cifra nel 2007 ed è arrivato incredibilmente vicino ad ottenere il suo primo braccialetto WSOP. Dopo una primavera che lo ha visto giocare in quattro tavoli finali lungo la Strip, si è piazzato secondo dopo Michael Graves nel $1,000 No-Limit Hold'em w/ Rebuys event alle WSOP 2007, incassando oltre $387,000. Tran ha concluso il 2007 con un altro piazzamento al 2° posto, nel $1,500 No-Limit Hold'em event al Doyle Brunson Five Diamond Classic del Bellagio, buono per altri $128,455.

All'inizio del 2008 è arrivato a due passi dal fare la sua prima apparizione televisiva nel tavolo finale del World Poker Tour, di nuovo nel suo vecchio posto preferito, il Commerce Casino, piazzandosi 8° nel $10,000 buy-in main event del L.A. Poker Classic 2008.

Dopo la sua coppia i piazzamenti al tavolo finale alle WSOP 2008, Tran ha continuato a trarre profitto dai tornei no-limit hold'em, giocando recentemente in due tavoli finali dell'appena concluso Five Star World Poker Classic al Bellagio. L'appassionato fan di arti marziali continua a vivere a Las Vegas, dove si può trovare spesso a bazzicare per i locali notturni della Strip, spesso con amici come David Williams, Nam Le ed i fratelli Mizrachi.

Controlla i bonus per il primo deposito di Full Tilt su PokerNews.com – la risorsa numero 1 per tutto ciò che concerne il poker su internet.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli