Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Strategie dell'H.O.R.S.E. Poker: Fare Check-Call o Bet-Fold

Strategie dell'H.O.R.S.E. Poker: Fare Check-Call o Bet-Fold 0001

A volte sembro un registratore incantato ma davvero non riesco ad enfatizzare abbastanza il fatto che il fixed-limit poker (il modo in cui si gioca la maggior parte delle varianti dei mixed-games) sia una tipologia di gioco assolutamente differente dal pot-limit e dal no-limit poker. Di conseguenza, molti giocatori di mixed-games hanno delle lacune nelle abilità di base nel fixed-limit che non si utilizzano nel mondo del pot-limit e del no-limit. Un esempio calzante di ciò è sapere quando effettuare un bet-fold su un river piuttosto che un check-call.

Immaginiamo questa situazione in ambito hold'em. Al flop ottieni una scala bassa in un piatto con tre giocatori coinvolti. Sei il primo di mano e punti. Uno dei tuoi avversari chiama prima che l'altro rilanci. Chiami il raise, e il primo avversario fa lo stesso. Al turn esce una carta che fa coppia con la carta più bassa del flop. Tutti checkano fino al giocatore in late position. Tu segui la sua puntata con un check-raise. E' abbastanza da far foldare il terzo giocatore, lasciandoti in heads-up con quello in late position per un river che fa coppia con la carta centrale del flop, e vi lascia con una doppia coppia sul tavolo.

In questa situazione, molti giocatori al tuo posto — che non hanno ottenuto niente al flop ma che vedono una doppia coppia per terra – si "gelano" e checkano. Ciò porta a due pessime conseguenze. Prima, permette ai tuoi avversari di checkare con alcune mani (principalmente, le mani che hanno floppato la doppia coppia, sia con progetto che senza), mani che avrebbero chiamato comunque una puntata singola al river. Seconda, ti mette sulle spalle una decisione da prendere se il tuo avversario punta. Sta puntando solo su una coppia alta? Ha ottenuto un full? Ha un progetto? Senza una eccellente lettura del tuo avversario, non lo saprai mai con sicurezza e quindi sei costretto a chiamare. Quasi sempre, ti mostrerà un full – ammesso che non sia un LAG, è poco probabile che in questa situazione punti su una coppia alta. Se ha una coppia alta ti checka.

Considera, invece di rispondere con un check-call al river, cosa succederebbe se tu rispondessi con un bet-fold. Data la forza che hai mostrato finora nella mano, è molto improbabile che il tuo avversario possa bluffare con un raise al river. Per cui se il tuo avversario rilancia, puoi sicuramente foldare. D'altra parte, potrebbe fare un "call disperato" in base alla somma del piatto, sperando in un tuo bluff, ed in una botta di fortuna.

Quando fai un check-call, non guadagni niente se hai la mano migliore (quasi sempre) e perdi una puntata se non ce l'hai. Se decidi per un bet-fold, guadagni una puntata tutte le volte che il tuo avversario chiama, e ne perdi una quando il suo raise al river indica che hai sopravvalutato la tua mano. E' chiaro, quindi, che effettuare un bet-fold è in realtà un modo di ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo.

Il problema che molti giocatori hanno quando effettuano le bet-fold è che richiede un certo livello di disciplina. Lo scopo del Fixed-limit poker è massimizzare la somma di denaro in gioco quando stai vincendo e minimizzare le uscite quando stai perdendo. Troppe persone effettueranno un bet-call quando si vedono un raise al river, anche se virtualmente non c'è possibilità che la loro mano sia la migliore. Sentono di avere messo insieme una buona mano fino a quel momento, e che è solo un'altra puntata da investire per provare ad ottenerne oltre 10, quelle già nel piatto.

Lo showdown non è tuttavia l'unica cosa che deve interessarci, qualsiasi sia la forma di poker che giochiamo. Quello che deve interessarci è prendere le giuste decisioni per massimizzare i nostri risultati. In questo caso, foldare ad un raise è solo questione di disciplina. Chiamare un raise al river in questa situazione è inutile. Non importa quanto sia bella la tua mano iniziale, ora è diventata seconda. Lasciala!

Fare Bet-fold al river non è sempre la scelta giusta. Perché da un lato, se lo fai sempre, ti esponi a ripetuti bluff-raises da parte di avversari svegli. Dall'altro lato, è una opzione da usare solo in determinate condizioni. Generalmente, queste condizioni sono: (1) hai una mano forte da cui ti piacerebbe ricavare del valore; (2) l'altro giocatore è tendenzialmente incline a chiamare anche quando ha la seconda mano migliore, secondo la tua percezione del giocatore e del suo modo di agire; e (3) l'altro giocatore probabilmente non ha tentato un bluff-raise, quindi deduci dal raise del river che la tua mano è la seconda migliore.

I giocatori del big-bet poker potrebbero avere un punto di vista completamente differente su questa mano. Per loro è perfettamente ragionevole pensare che un raise al river potrebbe essere un tentativo del loro avversario di spaventarli. Il Big-bet poker ruota proprio intorno al "fare pressione" sull'avversario attraverso puntate alte. Nel fixed-limit poker, d'altro canto, siccome la struttura delle puntate è imposta, le opportunità di bluffare assumono forme differenti. Si presentano raramente in questo tipo di board. Sapendo ciò, il fixed-limit poker ruota tutto intorno all'utilizzare a proprio vantaggio o a risparmiare le extra bet.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli