Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Parlando di HORSE con Lou Krieger: Giochiamo a Razz

strategia razz

Amo giocare a Razz. A volte è il mio gioco favorito … ma solo a volte, e ti dirò perché tra un po’. Il Razz è un gioco semplice a dire il vero, ma proprio in questo c’è il suo fascino.
Chiunque può imparare a giocarlo bene. Infatti, se sei un appassionato di HORSE, stai davvero facendo una ingiustizia a te stesso se non ti prendi il tempo per acquisire un grado di competenza da portare sul tavolo durante il round di razz.

Crederesti che la facilità nell’ imparare il razz lo rende uno dei round più famosi durante una partita di HORSE, ma non è per nulla questo il caso. Alcuni giocatori online spesso spariscono al round di razz. Essi ne approfittano per fare la pausa pranzo, o trovano altre ragioni soddisfacenti per evitare di giocare le mani di razz. In un certo senso è divertente. Alcuni di questi giocatori sembrano giocare ogni singola mano che viene loro servita durante il round di Omaha/8 , ma quando quel round finisce e comincia quello di razz, i ragazzi che sono disposti, se non assolutamente bramosi, di giocare nella speranza di beccare le due carte perfette durante l’ Ohama/8, ora spariscono nel nulla quando il gioco cambia in razz.

Perché succede questo? La mia opinione è che quei giocatori hanno molta meno esperienza con il gioco del razz. Le partite di Razz sono difficili da trovare nei casino reali, ed i giochi di razz specifici online sembrano essere frequentati da un ristretto gruppo di appassionati che generalmente giocano piuttosto bene.

Ma nei giochi misti come l’HORSE, non trovi molti esperti di razz appostati ai tavoli. Piuttosto il contrario, la maggior parte dei giocatori di HORSE sembra confuso davanti al razz, e molti prendono questa basilare, elementare, semplicistica forma di poker per molto più di quello che è in realtà.

Penso che molto dipenda dalla mancanza di esperienza di gioco, e da una corrispondente mancanza di fiducia. Dopo tutto, se sei fortunato abbastanza da trovare un tavolo di razz probabilmente è offerto come parte del programma di qualche torno o parte di una partita di HORSE online. Sebbene le World Series of Poker ospitano sempre il razz, non è davvero mai così frequentato, specialmente se comparato agli aventi di hold’em.

Un sacco di giocatori giudicano il razz un gioco semplice che non richiede molta strategia. E suppongo che sia vero per la gran parte, anche se come la maggior parte delle verità parziali, non lo è in toto. Siccome il razz è così lineare, è una splendida risorsa per imparare tutte le altre forme di poker. I giocatori possono facilmente vedere entrare in gioco molti dei concetti teoretici del poker in un modo che non è assolutamente confuso da molte delle complessità e dalle sottigliezze di giochi come il seven-card stud e l’ hold’em.

Nel razz, tu di solito sai come sei messo rispetto al tuo avversario, perché è semplice attribuirgli una mano ed essere piuttosto sicuro della tua convinzione. Infatti, puoi sempre discernere la sua mano migliore possibile anche soltanto dalle sue carte esposte. Questa è l’essenza del gioco. Eppure ci sono giocatori che sembrano incapaci o non disposti a giocare sempre il loro gioco migliore.

Ma queste sono le persone che vuoi al tuo tavolo di razz, ed ecco perché il razz è solo a volte il mio gioco favorito. Ecco la verità terribile e affascinante del razz: se sei al tavolo con un gruppo di buoni giocatori di razz, il gioco diventa orrendo perché né tu né nessuno dei tuoi avversari sarà abile a trovare un edge. Ma se hai un giocatore debole nel tavolo — o due, che rendono il tutto molto interessante — dovresti essere in grado di arrivare a vincere senza la varianza ed il rischio relativamente alti che si trovano nei tavoli di hold’em e Omaha, anche quando sei il più bravo. In altre parole, se sei il miglior giocatore di razz al tavolo, o se sei uguale ai tuoi avversari eccetto per un paio di pesciolini, puoi giocare con un rischio molto basso per il tuo bankroll e raggiungere vittorie con quasi nessuna preoccupazione di soccombere alla sfortuna.
Un giocatore esageratamente aggressivo che ama fare raise e reraise con la seconda mano migliore è tutto ciò che serve per capire quanto il razz può essere redditizio. Un giocatore fuori controllo, in tilt, che fa l’errore di chiamare in continuazione, è sempre un ospite benvenuto.

Che tu abbia un giocatore incapace, o anche dei giocatori bravi che al momento sono fuori controllo, il razz sarà la loro rovina in un modo che raramente può succedere con hold’em, Omaha, o stud. Dopo tutto, fare un raise out-of-position raise, o tentare un gioco creativo con carte deboli — una tattica che potrebbe farti racimolare un piatto o due in hold’em o stud, o anche intimorire i giocatori cauti e conservatori per una intera sessione — non funzionerà mai a razz.

Se ti trovi in difficoltà a crederci, considera questo aneddoto: qualche anno fa stavo giocando a razz, durante un breve ed allegro interludio quando uno dei casino locali dell’area di Los Angeles offrì un tavolo di razz da $20/40 su base regolare, quando un giocatore di tornei molto conosciuto e stimato decise di unirsi a noi.

Ben presto ci siamo trovati faccia a faccia. Il mio board mostrava 9-7 mentre lui aveva semplicemente K-10. Ho puntato, aspettandomi assolutamente che lui foldasse. Ma ha rilanciato. Ho risposto con un reraise, e lui ha brontolato ed ha chiamato. La mano migliore che potesse avere a quel punto era K-10-2-A. Aveva molto meno di me, ed io lo sapevo. Suppongo l’avesse capito anche lui, essendosi fermato un poco per valutare le sue azioni.

La mia carta successiva era un 8. Lui ha ricevuto una coppia per il suo 10 ed ha foldato quando ho puntato, anche se ha continuato a brontolare quando ha visto che avevo superato la sua coppia. Ha giocato in questo modo per la maggior parte delle due ore fino a che non si è alzato ed è andato via.
Perché il mio avversario, un professionista di tornei molto conosciuto e di successo ha giocato così male? Lo scoprirete nella prossima puntata, ed imparerete anche qualche altro suggerimento sul razz.

# # #
Lou Krieger è editore di Poker Player Newspaper. E’ autore di oltre 400 libri di strategia di poker e di 11 libri sul poker. Potete ascoltarlo anche sulla trasmissione in web-radio, “Keep Flopping Aces” che va in onda ogni Giovedi sera alle 9 p.m. Eastern Time (6 p.m. Pacific) su www.roundersradio.com.

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli