Il Gioco E' Vietato Ai Minori Di Anni 18. Il Gioco Puo' Causare Dipendenza. Gioca Responsabilmente

Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente Gioca Responsabilmente 18 +

Strategia per il Cash Short Stack

rampage

Le crescite del Bankroll hanno fatto sempre parte del poker online; i giocatori tentano la fortuna ai livelli più alti ed ogni giocatore sogna di gonfiare il proprio bankroll fino a sei cifre, ma il triste fulcro del problema è - non tutti riescono ad essere così fortunati. Tentare la fortuna può essere un po’ rischioso a volte, e più di qualche collega tra le stelle del poker è andato in bancarotta giocando oltre il proprio bankroll o sedendosi ad un tavolo in cui aveva investito tutto il bankroll a disposizione. In effetti ciò non è molto lontano da quello che chiamiamo gambling …

Nonostante giocare con il tuo bankroll ai livelli di micro-stakes ($0.25/$0.50 o più bassi) può occasionalmente essere un po’ da grinder, a volte vivere un po’ pericolosamente è divertente e anche giocare in questo è un bene se fatto moderatamente. Infatti, cosa diresti se ti dicessi che c’era un modo per costruirti un consistente bankroll online senza rischiare il tuo capitale. Un modo che ti permette di giocare online con stakes decenti senza dover versare migliaia di dollari in un conto di poker su internet. Mi chiedi come? Con il rampage…

Il ‘Rampaging’ è un trend in crescita tra i giocatori online che vogliono giocare a stacks dove possono vincere somme decenti senza avere necessariamente un bankroll di altrettanta grandezza alle spalle. La prima tradizionale forma di rampaging prevedeva sederti ad un tavolo online con il tuo intero bankroll, o per lo meno con l’intero bankroll giacente nel tuo conto online. Non c’è bisogno di dirlo, questo è un approccio davvero alla “o la và o la spacca” che ha visto un bel numero di persone restare con nient’altro che un account di poker vuoto tra le mani. No, il rampage dell’uomo serio è altra cosa al giorno d’oggi.

Il carattere del rampaging moderno prende forma dall’approccio short-stack al gioco; pagare il minimo in un livello come $0.10/$0.25 per $5, giocare solo le mani premium e investire gran parte dei soldi pre-flop e al flop, raddoppiare e poi lasciare il tavolo. Ora anche se un grinder short-stacking online lo farà ripetutamente su diversi tavoli e tenderà a restare sugli stelli livelli, tu, essendo un rampager giudizioso, devi avere un approccio differente.

Normalmente, per giocare ai tavoli da $1/$2 hai bisogno di un bankroll di almeno $4,000, dove un singolo buy-in è $200 o circa il 5% de tuo bankroll. Ai livelli $0.10/$0.25 quindi, il tuo bankroll deve essere intorno a $500. Ma (ed è qui che il rampaging da davvero il meglio di sè) quando la tua furia si scatena negli short-stack devi investire il minimo per cui il tuo bankroll può essere molto più basso – un rampager negli short-stack può avere un bankroll di $50 per giocare ad un tavolo da $0.10/$0.25 ed investire comunque solo il 5% del suo bankroll.

Il rampaging funziona meglio ai tavoli 6-max e si presta bene sia al Pot-Limit Omaha (PLO) che al No Limit Texas Hold 'Em (NLHE). Infatti, l’autore di testi sul poker Rolf Slotboom parla di un modo eccellente per giocare con short-stack ai tavoli di PLO seguendo la tattica del rampaging nel suo libro 'Secrets of Professional Pot-Limit Omaha', che vale assolutamente la pena leggere se stai cercando di migliorare il tuo PLO online ed incrementare il fattore aggressività.

L’aggressività controllata è una parte essenziale del gioco per tutti i giocatori in gamba; di solito più il giocatore è aggressivo, migliori sono i risultati. Comunque, nel moderno gioco online tutti sono aggressivi e questo è un fatto che il giocatore infuriato utilizzerà a suo vantaggio:

La preparazione è la chiave del successo – stai cercando un tavolo (o dei tavoli) con un media alta ma con una bassa percentuale di “giocatori al flop”. Scegli tra i tavoli disponibili (o utilizza un software come Table Tracker o SpadeIt che possono essere programmati per cercare giocatori specifici ai tavoli) fino a che non ne vedi uno che risponde ai tuoi requisiti, poi aprilo e studia come giocano i partecipanti.

Un tavolo con dei piatti grossi e meno giocatori al flop in genere significa che ci sono meno calling stations ed uno o due giocatori aggressivi che investono somme cospicue nei piatti, solitamente con una combinazione di raise e reraise preflop, che è proprio quello che vuoi. Più il numero dei giocatori che vedono il flop cresce, più sale la varianza presente nel gioco; più difficile è portare la tua mano in heads up o in uno scontro a tre, più facilmente le tue mani alte saranno sconfitte. Scegliendo un tavolo con dei giocatori aggressivi (specialmente quelli che amano fare raise e reraise per isolare pre-flop) hai una chance migliore di portare la tua mano in heads-up, dove la tua propensione a scegliere le mani forti ti fornirà un edge sulle gamme di mani iniziali di un buon giocatore LAG (loose-aggressive).

Tu pagherai il buy-in minimo (sebbene potresti valutare di pagare il doppio del minimo per esempio $10 in un gioco da $0.10/$0.25 se vuoi giocare un po’ di più) e cercherai di sederti con un giocatore aggressivo forte alla tua sinistra (si, vuoi che abbiano la posizione su di te).
La pazienza è la chiave qui; stai aspettando le mani buone. In Hold 'Em giocherai le coppie alte (dagli Assi ai 10) e le mani alte all’Asso(suited o meno) fino a AQ. Puoi cambiare leggermente in late position giocando le coppie fino a 77, mani all’Asso suited fino a A10 e rainbow fino ad AJ.

In PLO, le mani all’Asso o al K double-suited dove tutte e quattro le carte vanno bene assieme e le mani run-down double-suited sono quelle che stai cercando. Quando trovi una mano che ti piace di solito vuoi chiamare sapendo che il giocatore aggressivo rilancerà e verrà chiamato da un paio di giocatori per cui tu puoi fare re-raise all-in. Ovviamente hai bisogno di cambiare gioco ogni tanto con qualche raise e re-rase dal bottone quando hai le carte buone, in modo da non diventare troppo prevedibile. Quando giochi a Hold 'Em questa strategia differisce leggermente dal PLO; di solito è meglio essere il raiser per ridurre il numero di giocatori che vede il flop.

C’è la speranza che il gentile LAG dovrebbe rispondere con un re-raise dandoti un po’ di protezione e portando la mano in heads-up in modo che tu possa guadagnare circa 3 a 1 i tuoi soldi mentre sei ovunque il favorito da 80/20 a 60/40 nella mano. Ovviamente questa non è una scienza esatta e la chiave del successo è scegliere le tue occasioni con attenzione. Occasionalmente ti troverai contro altri due giocatori e anche se la tua percentuale di vincita potrebbe calare continuerai comunque ad ottenere un buon ritorno di soldi per provare a giocare d’azzardo con mani favorevoli. Il trucco è non essere troppo ingordo, nel momento in cui avrai raddoppiato ed avrai abbastanza soldi per pagare il buy-in minimo del prossimo livello lascia il tavolo e salta allo stake dopo. Il Rampaging differisce dallo short-stacking nel fatto che ti stai spostando pesantemente di livello in livello rischiando solo circa il 5% del tuo bankroll.

Ovviamente, puoi sperimentare un po’ questa strategia se ti trovi a tuo agio quando giochi e vuoi restare in un particolare livello per un po’. Comunque, ricorda che il fulcro del rampaging è SALIRE di livello.

La parte migliore di questo approccio è il fatto che stai rischiando poco per vincere tanto in un breve lasso di tempo, mentre continui ad usare lo stesso tipo di gestione del bankroll: anche se stai effettivamente giocando a livelli più alti di quelli che il tuo bankroll ti permette dovresti comunque rischiare intorno al 5% del tuo capitale totale. Il modo migliore per assicurarti il successo è darti un totale che sei felice di raggiungere e poi lasciare e incassare i soldi. Se, in qualsiasi momento durante il rampage hai raggiunto un punto dove sei seduto con una somma davanti a te superiore al 10% del tuo bankroll (o più del tuo intero banrkroll se sei così fortunato) prendi i soldi e scappa.

Anche se non ti farai molti amici comportandoti così (gli short-stackers sono universalmente odiati e disprezzati) non esistono comunque gli amici ai tavoli di poker e internet in particolar modo ti permette di indugiare in questo tipo di comportamento che non funzionerebbe in un gioco live.

Stai attento comunque, che questo approccio può arrestare il tuo gioco di poker se ci fai troppo affidamento. Se usato in maniera appropriata è un ottimo modo per costruirsi un bankroll che ti permetta di giocare a stacks decenti con il minimo rischio. Se funziona, puoi vederti gonfiare il tuo deposito iniziale di $50 in un paio di migliaia, che ti renderà in grado di giocare a $0.50/$1 senza problemi e occasionalmente potrai tentare di correre qualche rischio e divertirti nel rampage ai livelli più alti, se non funziona hai perso $5. Non è così grave …

SCOPRI DI PIÙ

Altri Articoli